• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, da Immobile a Verratti: tutti gli obiettivi italiani

Calciomercato Milan, da Immobile a Verratti: tutti gli obiettivi italiani

Il patron Silvio Berlusconi ha dettato la linea per il mercato: "Giovani e italiani"


Ciro Immobile (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

14/02/2015 09:00

CALCIOMERCATO MILAN OBIETTIVI IMMOBILE OKAKA BELOTTI BASELLI / MILANO - "Il Milan del domani sarà italiano, giovane e basato sul settore giovanile". Silvio Berlusconi - salutando i neoacquisti di gennaio Destro, Paletta, Antonelli, Bocchetti - ha dettato ieri le linee guida per il calciomercato Milan del futuro. Adriano Galliani è pronto a metters in moto e oggi 'Tuttosport' rivela tutti gli obiettivi in casa rossonera per la sessione estiva di calciomercato.

Per il club rossonero sarà difficile arrivare a Marco Verratti, valutato 30 milioni dal Paris Saint-Germain: secondo il quotidiano torinese solo la Juventus in Italia può mettere le mani sul regista ex Pescara. Nelle prossime settimane, però, in casa Milan verrà definita con ogni probabilità l'operazione Baselli con l'Atalanta. In casa Empoli, prossimo avversario rossonero in campionato, piace invece Mirko Valdifiori (e Tonelli in difesa).

Per quanto riguarda invece l'attacco, dando per fatto il riscatto di Mattia Destro e il non ritorno di Alessandro Matri, il Milan cerca una punta per sostituire il partente Giampaolo Pazzini: i nomi 'caldi' sono quelli di Stefano Okaka, Ciro Immobile e Andrea Belotti. La svolta italiana prevede anche la promozione di alcuni elementi delle giovanili rossonere in prima squadra: il maggiore indiziato è Mastour, al momento fermo ai box per infortunio.

Il mercato del Milan potrebbe ricevere una 'scossa' importante nelle prossime settimane: un gruppo thailandese di primaria importanza (la cui identità per il momento non è stata ancora rivelata) ha messo sul piatto ben 1 miliardo di euro per entrare (gradualmente) in società. Due settimane fa, ad Arcore, Berlusconi ha firmato un preaccordo: inizialmente, passerà di mano solo il 30% delle quote azionarie (300 milioni), ma la 'option call' presente nel contratto darà la possibilità al gruppo thailandese di rilevare entro 3 anni la quota di maggioranza del club senza che Berlusconi possa opporsi.




Commenta con Facebook