• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-ROMA

Gomez e' tornato, Cuadrado va a sprazzi. Iturbe in crescita, Pjanic svagato. Manolas e' una certezza


Adem Ljajic (Getty Images)
Stefano Carnevali

25/01/2015 22:47

PAGELLE TABELLINO FIORENTINA-ROMA / FIRENZE – Ecco le pagelle e il tabellino di Fiorentina-Roma.

 

FIORENTINA

Tatarusanu 6,5 – Non deve compiere molti interventi, ma sono tutti di difficoltà medio-alta. Molto reattivo al 32' su Nainggolan. Bravo al 56' su Iturbe. Sempre 'prezioso' coi piedi. 

Tomovic 6,5 – Serata non semplice: Joaquin non riesce a proteggerlo e Ljajic, palla al piede, non è mai un cliente facile. Si conferma un ottimo interprete sia del ruolo di centrale, sia di quello di esterno. Va anche vicino al gol in due occasioni.

G. Rodriguez 6,5 – Comanda il reparto con la solita autorità. Totti è sempre molto basso, per cui si concede il lusso di correre in aiuto ora di Tomovic, ora di Basanta. Nel cuore del secondo tempo salva un paio di volte la 'Viola'.

Basanta 5 – Senza fronzoli. Iturbe non è in gran serata, ma lui non ci pensa troppo e spazza via tutto. Crolla nella ripresa: dalla sua parte sfondano un po' tutti e in occasione del gol di Ljajic sbaglia tutto. 

Joaquin 6,5 – Molto propositivo sin dai primi minuti, paga dazio nelle coperture, che non sono certo la sua specialità. Palla al piede è sempre 'di qualità'. Cresce nella ripresa: alcune giocate sono davvero preziose, ma impressiona soprattutto la generosità difensiva. 

M. Fernandez 5,5 – Nel primo tempo si nasconde un po', anche se i palloni che gioca non sono mai né banali né sprecati. Tanti errori nel secondo tempo. Poco prima di lasciare il campo spreca un'occasione ghiotta. Dal 63' Kurtic 5 - Si presenta con qualche errore di troppo. Nelle idee di Montella dovrebbe dare un po' di forza e fare filtro. In realtà commette tante imprecisioni. 

Pizarro 6,5 – Il centrocampo della Roma pressa alto, ma quello viola corre meglio, offrendo a Pizarro tante opportunità di passaggio. La qualità del cileno, comunque, è fondamentale perché consente alla 'Viola' di costruire con efficacia. Più 'in trincea' nel secondo tempo: lotta ma è molto meno lucido.

Borja Valero 6 – Bravo a gettarsi negli spazi tra centrocampo e difesa avversari. Tanta qualità, anche se un po' meno continuità rispetto al solito. Poco nella ripresa. 

Pasqual 5,5 – Fa un po' fatica, perché la partita è molto molto rapida. Si barcamena con esperienza e 'piede buono'. Un po' troppo impreciso nel secondo tempo. Dal 70' M. Alonso 6 - Fa il terzino nel 4-3-3 con cui Montella decide di giocare l'ultima parte di gara. 

Cuadrado 6 – Solo a sprazzi. Svaria a piacere su tutto il fronte dell'attacco, ma incide poco. Finisce in netto crescendo, ma da lui è lecito aspettarsi di più.

M. Gomez 6,5 – Lotta con impegno e vigore. Importanti le sue sponde e il suo essere riferimento davanti. Gol di opportunismo, come ai 'bei vecchi tempi'. Meno palloni giocabili nel secondo tempo, ma resta presenza viva. Spreca al 28' un bel cross di Tomovic. Dal 78' Babacar SV -.

All: Montella 6,5 – La Fiorentina interpreta un grande primo tempo. Pressione alta, giocate di qualità e poco spazio per la velocità giallorossa. Si sblocca anche Gomez, che concretizza una superiorità evidente. Il gol subito in avvio di ripresa getta un po' di scompiglio e la Fiorentina ci mette un po' prima di tornare a giocare. Il passaggio al 4-3-3 dà maggiore ordine. 

 

ROMA

De Sanctis 6 – Sempre sotto pressione, interviene con buona precisione ed efficacia. Nulla può sul gol di Gomez. Sicuro anche nella ripresa. 

Florenzi 5,5 – Terzino d'emergenza. Prova a spingere, ma soffre eccessivamente Pasqual. Ci si aspettava di più, soprattutto in avanti.

Manolas 6,5 – Si incolla a Gomez e deve faticare non poco. Il tedesco sembra rigenerato e lui deve sfoderare una serie di interventi estremi per fermarlo. Preziosissimo soprattutto nel secondo tempo. 

Yanga-Mbiwa 5,5 – Perde subito le distanze e anche la calma. Spesso fuori posizione, cerca di metterci la forza fisica. Meglio nel secondo tempo.

Holebas 5,5 – Patisce un po' troppo Joaquin, ma prova anche a metterlo in difficoltà quando è il momento di spingere. Partita a due facce.

Nainggolan 6 – Si conferma meno brillante rispetto alla prima parte della stagione. Con il passare dei minuti migliora e con lui cresce tutta la squadra. E' però troppo poco preciso, soprattutto nel momento di massimo sforzo della Roma, nel cuore della ripresa. 

De Rossi 6 – Troppo statico. In fase difensiva è spesso saltato, in avanti accompagna poco. Più 'in controllo' nel secondo tempo. 

Strootman 6 – Nel complicato avvio di partita della Roma è il migliore della mediana: recupera tanti palloni e riesce a ribaltare la manovra con continuità e precisione. Dal 34' Pjanic 5 – Non entra molto bene in partita, forse un po' freddo. Anche con il passare di minuti resta poco coinvolto. Tanti errori che non gli sono abituali, soprattutto nel finale. 

Ljajic 6,5 – Si vede molto poco per tutto il primo tempo, anche quando ha il pallone tra i piedi crea sempre problemi a Joaquin e Tomovic. Puntuale nello sfruttare l'assist di Iturbe per l'1-1. Dall'87' Maicon SV -.

Totti 6,5 – La fonte principale di gioco della Roma. Si abbassa spesso per far partire l'azione, che sa anche accompagnare con vigore. Con il passare dei minuti perde un po' di efficacia, anche perché risulta sempre lontano dalla 'zona rossa'. Nella ripresa torna a essere il 'regista alto': gioca a memoria e con i tocchi essenziali. Dal 78' Destro SV -. 

Iturbe 6,5 – Comincia male, perdendo quasi tutti i palloni. Poco coinvolto nel gioco, non disputa un buon primo tempo. Decisamente meglio in avvio di ripresa: gran giocata, in occasione del pareggio della Roma. Vicino al gol al 56'. Poi si nasconde un po'. 

All: Garcia 6 – Tanta fatica. La Fiorentina 'schianta' la Roma sotto il profilo del ritmo. I giallorossi si ritrovano un po' solo dopo il gol subito, ma non è comunque abbastanza per mettere in vera apprensione i padroni di casa. Il pareggio arriva, estemporaneo, dopo pochi minuti dall'inizio del secondo tempo. Da lì la Roma gioca un po' meglio, ma la partita non è comunque in controllo. 

 

Arbitro: Banti 6 – Non convince del tutto. Tanti contrasti in mediana potrebbero essere non fischiati, all'11' ferma Cuadrado per un offside che proprio non c'è. Al 29' grazia De Rossi che abbatte Cuadrado, dopo essere stato saltato. Regolare il gol di Gomez. Dubbio il 'mani' fischiato a Basanta in avvio di ripresa. Proteste di Kurtic al 22' del secondo tempo: non c'è fallo di mano di Yanga-Mbiwa. Nella ripresa fa molto meglio di quanto fischiato nella prima parte di gara. 

 

FIORENTINA-ROMA 1-1

FIORENTINA (3-5-1-1): Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Basanta; Joaquin, Fernandez (63' Kurtic), Pizarro, B. Valero, Pasqual (70' M. Alonso); Cuadrado; M. Gomez (78' Babacar). All: Montella

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Florenzi, Manolas, Yanga-Mbiwa, Holebas; Nainggolan, De Rossi, Strootman (34' Pjanic); Ljajic (87' Maicon), Totti (78' Destro), Iturbe. All: Garcia

Arbitro: Banti di Livorno

Marcatori: 19' M. Gomez (F); 49' Ljajic (R)

Ammoniti: 23' Holebas , 25' Yanga-Mbiwa (R); 57' Pizarro, 90'+1' Cuadrado (F)

Espulsi:

Note:

 




Commenta con Facebook