• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Milan, l'esplosione di Menez penalizza Torres. Ora è la terza scelta

Milan, l'esplosione di Menez penalizza Torres. Ora è la terza scelta

Il talento francese ha trovato la sua dimensione da punta centrale, scalzando nelle gerarchie l'ex Chelsea


Jeremy Menez (Getty Images)
Matteo Zappalà (@matteobegbie)

03/12/2014 11:33

MILAN MENEZ FERNANDO TORRES / MILANO - 7 gol in 13 partite e nessuna intenzione di fermarsi qui. Jeremy Menez rappresenta senza dubbio la news Milan più lieta di questa prima parte di stagione nella squadra allenata da Filippo Inzaghi. Approdato in rossonero a parametro zero nell'ultima finestra di mercato, infatti, Menez ha convinto tutti nel nuovo ruolo di punta centrale.

NON CHIAMATELO FALSO NUEVE - L'allenatore del Milan Filippo Inzaghi l'ha già ribadito più volte e anche i numeri parlano per lui. Più che un falso attaccante, Jeremy Menez sta rappresentando il vero e proprio bomber della squadra rossonera. Implacabile sia dal dischetto che su azione, sta trascinando il club verso i piani alti della classifica, nella corsa verso la qualificazione alla prossima Champions League. Il suo record assoluto di 9 gol stagionali, fatti registrare con il Paris Saint-Germain nella stagione 2011-2012 è già a forte rischio in vista dei prossimi impegni in campionato.

CRISI TORRES - Se a livello di risultati l'esplosione di Jeremy Menez sta regalando grandi soddisfazioni al Milan, non si può certo dire lo stesso per quanto riguarda Fernando Torres. Indicato in estate come il terminale offensivo designato dell'undici di Filippo Inzaghi, infatti, l'attaccante spagnolo sta faticando a trovare la via del gol o più semplicemente quella delle buone prestazioni. Il talento spagnolo appare ormai irriconoscibile se paragonato ai tempi di Liverpool, ma anche ad alcune delle sue ultime apparizioni con il Chelsea. Secondo quanto riportato dal 'Corriere dello Sport', Inzaghi ora lo reputerebbe addirittura la terza scelta tra gli attaccanti, anche dopo Giampaolo Pazzini, come dimostrato nella partita di domenica contro l'Udinese, in cui il tecnico ha concesso uno scampolo di partita all'attaccante italiano, a discapito dell'acquisto di punta dell'ultima sessione estiva. Bocciatura definitiva? E' ancora presto per dirlo, ma per qualcuno che sorride a Milanello c'è anche chi non se la passa certo bene.




Commenta con Facebook