• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-INTER

PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-INTER

A 'San Siro' aleggia il fantasma Torres. Kovacic delude. Bene Rami, Bonaventura e Juan Jesus. Icardi ed El Shaarawy spreconi


Philippe Mexes (Getty Images)
Stefano Carnevali

23/11/2014 22:45

PAGELLE TABELLINO MILAN-INTER/ MILANO - Ecco le pagelle e il tabellino di Milan-Inter.

 

MILAN

Diego Lopez 6 – Grandioso dopo 8' su Icardi. Bene anche in avvio di secondo tempo, con una serie di interventi difficili su palle 'sporche'. Sul gol di Obi 'va giù' un po' lento.

Rami 7 – Buona presenza sulla destra. Spinge senza remore e si rende protagonista anche di qualche giocata preziosa. Molto positivo anche nella ripresa. Grande occasione creata anche all'utlimo minuto.

Mexes 6,5 – Capitano nel derby, viste le numerose assenze. Comincia con una sciocca trattenuta ai danni di Icardi, poi però cresce e disputa una gara molto attenta. 

Zapata 6 – Un buon primo tempo: sfrutta la sua velocità per aiutare ora De Sciglio, ora Mexes. Prova anche a spingere e a impostare. Sembra in controllo, ma da un suo rinvio sporco nasce il gol di Obi. Importante la sua velocità nel finale. 

De Sciglio 6,5 – Comincia male: schiacciato da Nagatomo nonostante l'aiuto di El Shaarawy, spinge pochissimo. E quando lo fa, lo fa malissimo. Con il passare dei minuti cresce: Palacio non lo spaventa più e la sua fascia si chiude bene. Bel finale. 

Essien 6 – Il dinamismo è sempre preoccupante, ma sa giocare a calcio: si veda l'azione che porta al gol di Menez, che parte da lui. Importante anche la sua presenza difensiva. Si fa spostare con troppa facilità da Obi in occasione del pareggio dell'Inter.

Muntari 5 – Dopo 8' regala un'occasione incredibile a Icardi, buon per lui che Lopez si superi. Brutto anche il braccio largo con cui 'abbatte' Dodò al 13'. Dopo il vantaggio del Milan si ritrova un po'. Chiusure importanti e anche qualche apertura pregevole. Parte nel secondo tempo con qualche altra dormita ingiustificabile. Dal 76' Poli 6 - Si impegna, ma spreca la palla della vittoria al 94'.

Bonaventura 7 – Il Milan non comincia bene, ma lui è tra i più positivi: fa cose semplici, ma senza sbagliare mai. Vicino al gol al 7' del secondo tempo. A 15' dalla fine manda splendidamente in porta El Shaarawy, ma il Faraone spreca. 

Menez 6,5 – Svaria su tutto il fronte dell'attacco e si abbassa anche a cercare di incominciare l'azione. Commette però troppi errori e troppi falli. Segna un gol di grandissima difficoltà, poi seguita a toccare molti palloni ma con poca efficacia. 

El Shaarawy 5,5 – Costretto sempre a ripiegare sulle avanzate di Nagatomo, cresce con il passre dei minuti e confeziona anche il prezioso assit per Menez. Nel secondo tempo sbaglia qualcosa di troppo. A 15' dalla fine, però, si divora il match point. Male anche al 37', ben servito ancora dall'ex atalantino. Errori gravi.

Torres 4,5 – Comincia malissimo. In rifinitura sbaglia quasi tutto. Con il passare dei minuti, non migliora: per quando dal punto di vista tecnico non si possa discutere, è sconfortante per come sia molle e passivo. 73' Honda 6 - Sicuramente più vivace di Torres, pare comunque aver perso lo smalto di inizio stagione. 

All. Inzaghi 5,5 – Disegna un Milan offensivo, nonostante la grande emergenza difensiva. La squadra fatica, ma non si disunisce e, rispetto al solito, concretizza alla prima occasione. La squadra fa molto poco e, dopo il gol di Obi, fatica troppo. 

 

INTER

Handanovic 6 – Non compie vere parate nel primo tempo. Nulla può sul gol di Menez. Qualche brivido in più nella ripresa, ma se la cava sempre. 

Nagatomo 6 – Un buon avvio: spinge con propositività e costringe El Shaarawy molto basso. Sorpreso, però, altissimo in occasione del gol di Menez.

Ranocchia 6 – Dopo una partenza in cui gioca alto, sicuro e preciso, si fa trovare fuori posizione in occasione del gol di Menez. Bravo al 7' del secondo tempo su Bonaventura. Ripresa più tranquilla.

Juan Jesus 6,5 – Torres non incide minimamente, ma lui fa fatica. Soprattutto quando è costretto a spostarsi dalla sua 'zolla'. Un paio di grandi chiusure nel finale. 

Dodò 5,5 – Non molto positivo. Spinge pochino ed è fragile in difesa: Bonaventura lo mette spesso in difficoltà e anche Rami lo tiene basso. Troppi errori al cross.

Guarin 6 – Il solito: strapotenza fisica, grande 'voglia', ma anche lunghi passaggi a vuoto ed errori incomprensibili.

Kuzmanovic 6 – Regista davanti alla difesa. Parte con buona personalità, ma via via si perde. Nella seconda parte della partita è più distruttore che creatore. 

Obi 6 – Il meno positivo del buon avvio dell'Inter. Qualche ingenuità di troppo e tanti errori di misura. Con il passare dei minuti cresce il numero degli errori. Brutto primo tempo. Trova in modo rocambolesco il gol del pareggio, che gli salva la serata. Dal 73' Hernanes 6 - Cerca di dare qualità, anche se non ha molto spazio. 

Kovacic 4,5 – Come spesso gli capita, fallisce nelle grandi occasioni: inizia la partita nascosto e inutile. Poi fa qualche apertura 'delle sue', ma sempre lentamente e in zone del campo 'comode'. Quando è costretto ad allargarsi a sinistra fa ancora più fatica. Dal 94' M'Vila SV -.

Palacio 6 – Grande avvio. E' il fulcro del gioco dell'Inter: svaria, si propone, rincorre tutti. Poi, così largo, si spegne un po'. Finale in apnea. 

Icardi 5 – Ha un'occasione clamorosa dopo 8', per gentile concessione di Muntari, ma si fa ipnotizzare da Lopez. Dopo lunghi minuti di assenza, al 9' della ripresa calcia in curva un'occasione più che favorevole. Sfiora il gol a 10' dalla fine. Dall'88' Osvaldo SV -.

All: Mancini 5,5 – Cerca di fare la partita, come suo solito. L'Inter comincia bene, ma non ha grande incisività e, quando il Milan fa regali, spreca (Icardi all'8'). Colpiti sorprendentemente, i nerazzurri ci mettono un po' a scuotersi. Non molto ispirata la decisione di tenere così a lungo e così larghi sia Kovacic, sia Palacio. Il gol di Obi arriva un po' inaspettato, ma poi l'Inter cresce ancora.

 

Arbitro: Guida 5 – Le proteste dell'Inter in avvio, per la trattenuta di Mexes su Icardi paiono giustificate. Male sul contatto Muntari-Dodò: il ghanese interviene sulla palla ma con il braccio sinistro largo per colpire l'avversario. Ci poteva stare il 'rosso'. In avvio di ripresa si dimentica un giallo evidente sia per J. Jesus che per Rami. Regala un corner nel finale al Milan.

 

MILAN-INTER 1-1

MILAN (4-2-3-1): D. Lopez; Rami, Mexes, Zapata, De Sciglio; Essien, Muntari (76' Poli); Bonaventura, Menez, El Shaarawy; Torres (73' Honda)

INTER (4-3-1-2): Handanovic; Nagatomo, Ranocchia, J. Jesus, Dodò; Guarin, Kuzmanovic, Obi (73' Hernanes); Kovacic; Palacio, Icardi (88' Osvaldo). All: Mancini

Arbitro: Guida di Torre Annunziata

Marcatori: Menez 23' (M); 61' Obi (I)

Ammoniti: 28' Mexes, 66' Bonaventura (M); 32' Obi, 69' J. Jesus (I)

Espulsi:

Note:

 




Commenta con Facebook