• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > VIDEO CM.IT - Lazio-Juventus, Pioli: "Giochiamo con la stessa mentalità di sempre"

VIDEO CM.IT - Lazio-Juventus, Pioli: "Giochiamo con la stessa mentalità di sempre"

Le parole del tecnico biancoceleste alla vigilia del match contro i campioni d'Italia


Stefano Pioli (Calciomercato.it)
dall'inviato Valerio Cassetta/S.F.

21/11/2014 14:27

LAZIO JUVENTUS CONFERENZA STAMPA PIOLI/ ROMA - A due settimane dall'inaspettata sconfitta di Empoli, la Lazio è attesa dall'impegno più difficile in campionato: la sfida alla Juventus di Massimiliano Allegri. Calciomercato.it segue in diretta la conferenza stampa del tecnico biancoceleste Stefano Pioli alla vigilia della sfida contro i bianconeri campioni d'Italia.

NIENTE DA PERDERE - "Sono d'accordo con quanto detto da Miro: giochiamocela sì, con tranquillità no. Abbiamo una nostra identità di gioco e vogliamo far sì di riuscire a giocare al top. Mi piacciono le dichiarazioni dei miei giocatori, ricordo quella di Parolo quando disse che se corriamo tutti saremo dodici in campo. Significa che domani sera, insieme ai nostri tifosi, saremo in tredici a giocare".

JUVENTUS - "La Juventus è in testa alla classifica, ha vinto gli ultimi tre campionati e vuole vincere il quarto - ha dichiarato Pioli, protagonista delle news Lazio con la sua conferenza stampa - Non ha mai snobbato alcun avversario e non lo farà nemmeno domani".

MENTALITA' - "Noi dobbiamo giocare ogni partita con la stessa mentalità. La voglia di vincere la partita deve essere superiore alla paura di non perdere. Per fare un grande risultato ci sarà bisogno di un grande sforzo".

KEITA - "Tutti i giocatori sanno quali sono i nostri principi di gioco. Abbiamo sfruttato la sosta per fare il riassunto delle nostre prime undici giornate. Tutti i ragazzi hanno le idee chiare, se Keita verrà scelto è perché sono convinto che lo possa fare".

AMBIZIONI - "Probabilmente quella di domani è la partita più difficile che dobbiamo affrontare, giochiamo contro la squadra migliore del campionato. Vogliamo ridurre il gap dello scorso anno, è un'opportunità per vedere a che livello siamo e mettere in campo tutte le nostre qualità. Noi siamo una buona squadra, lo saremo domani a prescindere dal risultato".

NAZIONALI - "Dire che è stata una settimana semplice è sbagliato, mai come oggi sfrutterò tutto il tempo possibile per cercare di capire al meglio le condizioni dei miei giocatori. Non ho visto particolari problemi tra i Nazionali ma solo domattina farò le mie scelte".

PASSATO BIANCONERO - "Adesso è solo un ricordo della mia esperienza da calciatore. All'epoca fu una palestra di vita importantissima, mi hanno aiutato a crescere come persona. E' stato un passaggio importante".

EMPOLI - "E' stato semplice analizzare la sconfitta di Empoli dove sono bastate due disattenzioni per tornare a casa senza niente in mano. Questo ci serve per capire che non dobbiamo mai abbassare la concentrazione ed avere quel cinismo che può farci diventare una grande squadra".

CONTE - "Per giudicare le parole di Conte bisognerebbe essere dentro le dinamiche da lui analizzate. Al giorno d'oggi in troppi si piangono addosso senza reagire, se lui ha fatto delle dichiarazioni credo siano per rimboccarsi le maniche".

OBIETTIVI - "Il nostro obiettivo è tornare in Europa e la squadra è all'altezza per raggiungerlo. Se vogliamo provare a migliorare la classifica ogni domenica, anche la partita di domani è un'opportunità da sfruttare".




Commenta con Facebook