• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > esclusivo > ESCLUSIVO Di Livio tra Roma-Bayern e Olympiacos-Juventus: "Calcio italiano troppo indietro"

ESCLUSIVO Di Livio tra Roma-Bayern e Olympiacos-Juventus: "Calcio italiano troppo indietro"

L'ex centrocampista delle due formazioni italiane ha analizzato i match di Champions contro tedeschi e greci


Roma-Bayern (Getty Images)
ESCLUSIVO
Gianluca Cherubini

22/10/2014 13:00

ESCLUSIVO DI LIVIO ROMA-BAYERN OLYMPIACOS-JUVENTUS / ROMA - Un passato diviso tra Roma e Juventus, una carriera straordinaria e tanti trofei alzati al cielo. Angelo Di Livio è tornato a parlare, lo ha fatto in esclusiva per Calciomercato.it, analizzando la due giorni di Champions delle squadre italiane: dalla batosta subita dai giallorossi contro il Bayern Monaco, al match dei bianconeri (in programma questa sera) contro  i greci dell'Olympiacos.


Partiamo dalla Roma, il 7-1 è un risultato umiliante?
“Sicuramente sì, ma non cercherei alibi o scusanti. Il passivo è pesantissimo e bisogna ammettere che il Bayern Monaco è nettamente di un'altra categoria. Bisogna riconoscere i meriti dei ragazzi di Guardiola, non c'è altro da dire”.


Dal punto di vista psicologico è una sconfitta che può compromettere anche il campionato?
“Adesso si vedrà il vero carattere di questa squadra. Sarà fondamentale mettere tutto da parte e ripartire più forti di prima. Ripeto, la sconfitta di ieri sera è pesante”.


Ci sono differenze rispetto alla sconfitta di Manchester?
“In casa, contro queste formazioni, solitamente hai più possibilità di fare risultato, mentre in trasferta ti distruggono. Il 7-1 di Manchester è diverso, in quel caso la Roma stavo disputando un quarto di finale, quindi tutto molto diverso”.


Passiamo alla Juventus. Che gara si aspetta contro l'Olympiacos?
“Una partita molto complicata, il girone è equilibrato e loro in casa si trasformano. La Juve dovrà avere un approccio importante”.


Il pareggio contro il Sassuolo può compromettere il match di stasera?
“Sicuramente non è stata una prestazione positiva, per la prima volta abbiamo visto una Juventus diversa, forse un po' giù dal punto di vista fisico”.


Con Allegri in panchina può cambiare il futuro della Juventus in Champions?
“Non lo so, il tecnico sta facendo un ottimo lavoro, lo abbiamo sempre elogiato ultimamente. Il problema è che il calcio italiano è troppo indietro rispetto ad altre nazioni. C'è una differenza evidente, al momento è difficile raggiungere determinati livelli”.




Commenta con Facebook