• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER CITY – TOTTENHAM

PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER CITY – TOTTENHAM

Poker di Aguero e quattro rigori concessi. Lloris e Hart protagonisti


Sergio Aguero (Getty Images)
Davide Ritacco

18/10/2014 15:50

PAGELLE VOTI MANCHESTER CITY TOTTENHAM POKER AGUERO PREMIER LEAGUE / MANCHESTER (Inghilterra) - Sergio Aguero spazza via la resistenza del Tottenham. Poker sontuoso dell'attaccante argentino, che ha messo a segno tutte le reti per i campioni d'Inghilterra nel 4-1 rifilato al Tottenham. Il 'Kun' è - ovviamente - il 'man of the match' della partita. Nonostante il risultato pesante, tra gli ospiti spicca la buona prova del portiere Lloris, che ha parato anche un rigore.

MANCHESTER CITY

Hart 7 – Sta attraversando un periodo decisivo per la sua carriera. Un rigore parato ed un’altra prestazione convincente. Sta diventando, finalmente, un portiere di primo ordine.

Sagna 6 – Non spinge con la consueta veemenza. Limitato dagli esterni del Tottenham è più impegnato a difendere.

Kompany 7 – Solito leader difensivo, comanda e governa la difesa con maestria concedendo ben poco. Bravo ad impostare, straordinario nelle chiusure.    

Demichelis 6 – Meno incisivo del compagno e capitano. Commette un fallo da rigore che rivisto al replay sembra fuori area. Di fatto la sua prestazione non è comunque memorabile.  

Clichy 6,5 – Il Tottenham di sicuro non ha tirato i remi in barca e per questo anche lui è costretto più a contenere che ad offendere ma spesso trovi i varchi giusti. La catena di sinistra con Milner va che è una meraviglia.

Fernando 6,5 – Paradossalmente finché resta in campo Lampard non fa grandi cose e resta in sordina. Con l’uscita del compagno sente maggiori responsabilità e fa grandi recuperi. Dal 77’ Yaya Tourè s.v.

Lampard 6 – Fin quando resta in campo è uno dei protagonisti. Entra nell’azione del primo gol di Aguero, in una posizione molto sospetta di fuorigioco. Si lascia cadere in area sul tocco di Lamela che induce l’arbitro a concedere il rigore. Esce per un presunto stiramento. Dal 28’ Fernandinho 6 – Non è al meglio e si vede. Né lui né Fernando hanno tanta qualità ma in questo city è il minore dei problemi visti gli altri. Utile come sempre.

Navas 6,5 – Ha spinto molto ma non sempre con i tempi giusti. Interessanti i suoi tagli centrali che mettono in difficoltà la retroguardia avversaria.

Silva 6,5 – Solita, immensa qualità a disposizione della squadra. Crea sempre la superiorità numerica e offre assist preziosi. Meno continuo del solito. Dal 70’ Jovetic 6 – Entra per mettere minuti nelle gambe. Non si limita solo a questo dimostrando di essere un giocatore importante per i Citizen.

Milner 7 – Che sia la sua migliore stagione forse è chiaro a tutti. La sua condizione fisica e mentale gli consente di fare metri di campo lunghissimi senza faticare e restare con la stessa lucidità dal primo all’ultimo minuto. Uno degli uomini chiave di questo City.

Aguero 8,5 – Con questo poker diventa il miglior marcatore dei Citizen in Premier League. E pensare che potevano essere 5 se non avesse sbagliato il rigore. Un giocatore per il quale gli aggettivi sono finiti.

All. Pellegrini 7 – La sua squadra ha talmente tanta qualità da potersi permettere amnesie abbastanza gravi concedendo molto agli avversari. Ma la risposta sul campo è prepotente, quando riuscirà a limare i dettagli diventerà una squadra imbattibile.

 

TOTTENHAM

Lloris 6,5 – Era in dubbio alla vigilia per un infortunio che gli aveva saltare gli impegni con la nazionale. Viene buttato in campo da Pochettino e lui ricambia la fiducia con un rigore parato ad Aguero e tante parate importanti.

Dier 5,5 – Sta calando sempre di più dopo l’inizio di stagione incoraggiante. Si becca un giallo e soffre le scorribande dalla sua parte.

Kaboul 4,5 – Aguero non solo lo fa impazzire con finte e contro finte ma lui ci mette del suo con un fallo fuori tempo su Silva che vale il secondo rigore. Una brutta giornata.

Fazio 5 – Si fa espellere per fallo da ultimo uomo che vale anche un rigore per il City che di fatto chiude il match. Poteva essere più lucido ed evitare la goleada alla sua squadra.  

Rose 5,5 – Grandi doti da velocista ma poca sostanza in tutto il campo. Anche lui ha a che fare con giocatori scatenati.

Capoue 6 – L’inizio è incoraggiante con buone giocate e fraseggi. Poi il centrocampo avversario prende il sopravvento e lui soffre. Dal 60’ Dembele 5,5 – Entra e poco dopo il Tottenham resta in 10. Lui non brilla.

Mason 6,5 – Tra i più positivi. E’ subito pericoloso con un paio di tiri interessanti. Sempre presente in mezzo al campo almeno fino a che i suoi giocano in 11. Dal 60’ Vertoghen 5,5 – Entra in un momento troppo delicato e non c’è niente da fare.

Lamela 5,5 – Il suo passo compassato non sembra poter incidere in premier league. Poteva chiudere un paio di occasioni ma è stato troppo lento. Dal 60’ Townsend 5,5 – Anche lui non incide come avrebbe voluto Pochettino ma subito dopo il suo ingresso la squadra resta in 10.

Eriksen 6,5 – Il migliore dei suoi. Un gol e tante altre belle giocate. Sta studiando da fuoriclasse e il processo continua bene. La gara di oggi è solo un incidente di percorso ma ha dimostrato di essere in grado di giocarsela contro chiunque.  

Chadli 6 – Bene nella prima mezz’ora. Con la sua velocità impegna la retroguardia del City ma i minuti passano e la freschezza passa e di conseguenza si spegne.

Soldado 5 – Molto utile in fase di manovra ma il rigore sbagliato resta un pecca che non avrebbe dovuto esserci. Sarebbe valso il pareggio e forse avremmo visto un’altra partita.

All. Pochettino 6 – Il suo Tottenham ha le idee chiare ma è altrettanto molto fragile. E’ però anche grazie al suo team che la partita è spettacolare.

Arbitro: Moss 5 – Quattro rigori, un gol in presunto fuorigioco e cartellini non sempre bilanciati. Alla fine, in pieno spirito british, nessuno si lamenta ma almeno due dei quattro rigori sono generosi.

 

TABELLINO

MANCHESTER CITY - TOTTENHAM 4-1

MANCHESTER CITY (4-2-3-1): Hart; Sagna, Kompany, Demichelis, Clichy; Lampard (Dal 28’ Fernandinho), Fernando (Dal 77’ Yaya Tourè); Navas, Silva (Dal 70’ Jovetic), Milner; Aguero. All. Pellegrini

TOTTENHAM (4-2-3-1): Lloris; Dier, Kaboul, Fazio, Rose; Capoue (Dal 60’ Dembele), Mason (Dal 69’ Vertoghen); Lamela (dal 60’ Townsend), Eriksen, Chadli; Soldado. All. Pochettino  
Arbitro: Moss

Marcatori: 13’,20’,68’,76’ Aguero (M), 15’ Eriksen (T)
Ammoniti: 33’ Mason (T), 37’ Dier (T), 56’ Navas (M)
Espulsi:  67’ Fazio (T)




Commenta con Facebook