• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina, infortunati: il punto su Gomez, Marin e Rossi

Fiorentina, infortunati: il punto su Gomez, Marin e Rossi

Il medico sociale viola ha fatto il punto in vista della Lazio


Rossi (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

14/10/2014 16:38

CALCIO FIORENTINA RICHARDS JOAQUIN GOMEZ MARIN / FIRENZE- Al termine dell'allenamento odierno della Fiorentina, il medico sociale viola Paolo Manetti ha fatto il punto sugli infortunati in vista della sfida con la Lazio. Importanti news Fiorentina, dunque, specialmente per quanto riguarda Mario Gomez e Giuseppe Rossi ma anche per Marko Marin, che ancora non ha potuto esordire in maglia viola. Queste le parole di Manetti: "Joaquin e Richards hanno completato il rientro ed oggi hanno fatto allenamento regolare in gruppo. Hanno superato i rispettivi problemi".

GOMEZ - "Ottima evoluzione della lesione nel punto di passaggio tra muscolo e tendine dei flessori. Manca qualcosina per il recupero, è sul campo per lavorare a medio-alta intensità e non abbiamo intenzione di rischiare una recidiva perché è un punto delicato per un atleta di stazza robusta. Ancora una settimana di lavoro specifico è necessaria".

MARIN -  "Ha svolto differenziato per una infiammazione alla fibrosi, che è stata una lesione importante. E' da 3 settimane in gruppo e sta lavorando bene e contiamo di averlo disponibile per la partita con la Lazio.

ROSSI - "E' previsto il controllo del Dottor Singleton che detterà i tempi per i carichi di allenamento. E' stata importante mantenere l'astensione dai carichi, verrà programmato il lavoro e i tempi sono di 4-5 mesi dall'infortunio, non è il recupero imminente. Rientrerà in Italia quando potrà supportare i carichi d'allenamento, altrimenti rimarrà a New York a seguire il programma personalizzato".

 




Commenta con Facebook