• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > ITALIANS EURO 2016 - Il programma degli stranieri della Serie A

ITALIANS EURO 2016 - Il programma degli stranieri della Serie A

La rubrica torna a occuparsi delle qualificazioni agli Europei: ecco l'elenco dei convocati e il loro programa, girone per girone


Nigel De Jong (Getty Images)
Hervé Sacchi (@hervesacchi)

08/10/2014 14:15

ITALIANS EURO 2016 STRANIERI SERIE A CONVOCATI NAZIONALE IMPEGNI QUALIFICAZIONE EUROPEI 2016 / ROMA - Nuovo appuntamento per la rubrica di Calciomercato.it che, in tempo di qualificazioni a Euro 2016, modifica il suo elenco. Gli Italians sono e saranno per i prossimi appuntamenti settimanali tutti i giocatori stranieri della Serie A che disputeranno solo ed esclusivamente gli impegni a Euro 2016. Praticamente inseriremo solo i giocatori europei e nemmeno tutti: non ci saranno ad esempio i francesi Pogba ed Evra che, visto che il Paese transalpino ospiterà la manifestazione, costringendo i due juventini a due amichevoli contro Portogallo e Armenia. Escono dalla lista momentaneamente anche il laziale Basta e il georgiano dell'Empoli Mchelidze entrambi infortunati. Stesso discorso anche per Mario Gomez e il greco Koné. Non convocato per scelta tecnica il centrocampista offensivo della Fiorentina, Josip Ilicic e nemmeno il romanista Ljajic. Ma andiamo a vedere come saranno impegnati gli stranieri della Serie A nei prossimi giorni.

GRUPPO A (Islanda, Rep. Ceca, Lettonia, Kazakistan, Olanda, Turchia)

STEFAN DE VRIJ (Olanda - Lazio): La Nazionale Orange debutta in queste qualificazioni, in casa contro il Kazakistan nella giornata di venerdì. Seguirà l'impegno di lunedì 10 contro l'Islanda, in trasferta.

NIGEL DE JONG (Olanda - Milan) - Imprescindibile nel gioco del Milan e così nella sua Nazionale. Squalificato per il prossimo turno di campionato dei rossoneri, sarà certamente impiegato in entrambi gli impegni, i primi in questa fase di qualificazione per l'Olanda.

EMIL HALFREDSSON (Islanda - Hellas Verona) - Dopo aver vinto la prima partita contro la Turchia, l'Islanda crede alla possibilità di qualificarsi. La trasferta in Lettonia è alla portata e il fattore campo potrebbe poi essere importante per tentare di rubare un punticino all'Olanda, principale accreditata per il primo posto.


GRUPPO B (Cipro, Galles, Israele, Belgio, Bosnia, Andorra)

DRIES MERTENS (Belgio - Napoli) - La sua Nazionale debutta nelle qualificazioni. Se l'appuntamento di venerdì contro Andorra sarà piuttosto morbido, la gara di lunedì in Bosnia sarà un test maggiormente attendibile.

RADJA NAINGGOLLAN (Belgio - Roma) - C'è anche il centrocampista tra i convocati. Da capire se possa fare parte dei titolari nei prossimi impegni. Il suo momento in campionato è certamente positivo e meriterebbe una chance anche con la maglia della sua selezione.

JEAN-FRANCOIS GILLET (Belgio - Torino) - Non riuscirà a togliere il posto a Courtois, ma ritornare in Nazionale è certamente una bella soddisfazione per il portiere granata.

SENAD LULIC (Bosnia - Lazio) - La Bosnia deve riprendersi dalla scoppola subita in casa da Cipro. Ha due chance per potersi riaccreditare subito per la qualificazione. Attenzione alla trasferta in Galles di venerdì e in seguito la gara contro il Belgio che, di fatto, è vista già con la qualificazione in tasca.

MIRALEM PJANIC (Bosnia - Roma) - Doppia voglia di riscatto per il romanista che, dopo la sconfitta contro la Juventus, vuole anche riportare alla vittoria la sua Nazionale. Certamente in campo nei prossimi match.


GRUPPO C (Spagna, Slovacchia, Lussemburgo, Bielorussia, Ucraina, Macedonia)

RAUL ALBIOL (Spagna - Napoli) - Difficile vederlo in campo dall'inizio contro la Slovacchia nella serata di giovedì. Più facile che abbia qualche chance nell'impegno domenicale contro il Lussemburgo.

MAREK HAMSIK (Slovacchia - Napoli) - Contro la Spagna c'è bisogno del miglior Hamsik. Dopo la vittoria contro l'Ucraina nella prima giornata, la Slovacchia deve cercare di limitare i danni e provare a strappare almeno un punto ai campioni in carica. Più abbordabile il prossimo impegno di domenica contro la Bielorussia.

JURAJ KUCKA (Slovacchia - Genoa) - Anche l'esterno genoano ritrova la Nazionale. Potrebbe figurare tra i titolari, almeno in una delle due gare.

STEFAN RISTOVSKI (Macedonia - Parma) - Dopo la disfatta spagnola la Macedonia ha la possibilità di rifarsi in casa contro Lussemburgo. Difficile l'impegno in Ucraina di domenica.

 

GRUPPO D (Germania, Polonia, Irlanda, Scozia, Georgia, Gibilterra)

KAMIL GLIK (Polonia - Torino) - Il rotondo 7-0 a Gibilterra è passato agli archivi. Ora c'è da pensare a un match sentitissimo come quello che si terrà a Varsavia contro la Germania il giorno 11. Tre giorni dopo è in programma Polonia-Scozia.
 

GRUPPO E (Inghilterra, Lituania, Estonia, Slovenia, San Marino, Svizzera)

JASMIN KURTIC (Slovenia - Fiorentina) - Maxi blocco della Slovenia con ben cinque Italians tra cui il centrocampista viola. La Slovenia è chiamata a rimediare la sconfitta patita in Estonia a settembre. Il match contro la Svizzera, più di quello contro San Marino, richiede grande attenzione.

BOSTJAN CESAR (Slovenia - Chievo Verona) - Buone chance di trovare il campo. Contro la Svizzera avrà sicuramente una bella responsabilità.

SAMIR HANDANOVIC (Slovenia - Inter) - Nelle ultime settimane ha incassato diversi gol. Spera di ritrovare un po' di serenità in Nazionale: attenzione alla Svizzera che, dopo la sconfitta contro l'Inghilterra, ha voglia di riscatto.

VALTER BIRSA (Slovenia - Chievo Verona) - Anche il clivense potrebbe trovare la via del campo. Da sempre considerato come uno dei migliori talenti sloveni, ci sarà sicuramente spazio per lui nonostante un momento non propriamente positivo per lui in campionato.

DEJAN LAZAREVIC (Slovenia - Chievo Verona) - E' certamente una delle alternative agli esterni offensivi della Slovenia. Il suo cambio di passo può essere utile a gara in corso.

STEPHAN LICHTSTEINER (Svizzera - Juventus) - L'obiettivo è mettere punti in cascina. Due posti in palio per le qualificazioni e uno sembra essere dell'Inghilterra. Contro la Slovenia la sua Nazionale sa di non poter fallire.

GOKHAN INLER (Svizzera - Napoli) - Da buon capitano avrà l'obbligo di dare la scossa. Grande responsabilità per il centrocampista del Napoli.


GRUPPO F (Finlandia, Irlanda del Nord, Romania, Ungheria, Grecia, Faer Oer)

PERPARIM HETEMAJ (Finlandia - Chievo Verona) - Dopo aver conquistato i primi tre punti contro le Faer Oer, la Finlandia ha la chance per poter strappare qualche cosa anche a Grecia e Romania, tra le principali accreditate alla qualificazione diretta. La Finlandia giocherà entrambe le gare in casa.

KOSTAS MANOLAS (Grecia - Roma) - La colonia di giocatori ellenici del nostro campionato è capeggiata dal difensore romanista. Espulso nella gara contro la Juventus, tornerà in campo in Nazionale contro Finlandia e Irlanda del Nord.

JOSE' HOLEBAS (Grecia - Roma) - Dopo la sconfitta patita contro la Romania sono d'obbligo sei punti per credere nella qualificazione diretta.

VASILIS TOROSIDIS (Grecia - Roma) - A destra potrebbe trovare una maglia da titolare, anche in entrambe le gare.

PANAGIOTIS TACHTSIDIS (Grecia - Hellas Verona) - Il gol-vittoria contro il Cagliari potrebbe avergli dato morale. Chissà che non lo si veda in campo anche nei prossimi appuntamenti.

LAZAROS CHRISTODOULOPOULOS (Grecia - Hellas Verona) - E' un'alternativa a centrocampo. Potrebbe comunque giocare una delle due gare.

VANGELIS MORAS (Grecia - Hellas Verona) - Stesso discorso per il difensore che parte dietro nelle gerarchie.

ARTUR IONITA (Romania - Hellas Verona) - Dopo quanto di buono fatto vedere in campionato, il centrocampista può confermarsi anche in Nazionale. Da capire se sarà tra i titolari nei due match che la Nazionale dell'est Europa affronterà contro Ungheria (in casa) e Finlandia (fuori).


GRUPPO G (Russia, Montenegro, Austria, Svezia, Moldavia, Liechtenstein)

ALBIN EKDAL (Svezia - Cagliari) - La tripletta all'Inter è ancora un ricordo vivo per il centrocampista svedese. La Nazionale svedese disputerà due gare interne contro Russia e Liechtenstein.

STEFAN SAVIC (Montenegro - Fiorentina) - Dopo la vittoria casalinga contro la Moldova nel primo turno, la Nazionale è chiamata a dare seguito al buon risultato: tre punti possono essere conquistati anche in Liechtenstein, più difficile invece la trasferta in Austria del 12 ottobre.


GRUPPO H (Italia, Croazia, Bulgaria, Azerbaigian, Malta, Norvegia)

MATEO KOVACIC (Croazia - Inter) - Bulgaria e Azerbaigian. Queste le due avversarie contro cui dovrà misurarsi la Nazionale croata. Attenzione che Kovacic, nell'ultima gara per le qualificazioni, fu sostituito da Kovac all'intervallo per mancanza di impegno. Da capire se il ct vorrà dargli subito una nuova chance.

SIME VRSALJKO (Croazia - Sassuolo) - Da capire se anche l'esterno del Sassuolo possa essere tra le prime scelte. Più probabile che possa giocare contro l'Azerbaigian.


GRUPPO I (Danimarca, Albania, Serbia, Armenia, Portogallo)

LORIK CANA (Albania - Lazio) - Figura tra i prossimi squalificati della formazione biancoceleste, ma sarà sicuramente in campo nei due impegni contro Danimarca (in casa) e Serbia (fuori).

ETRIT BERISHA (Albania - Lazio) - Titolare contro il Portogallo nell'ultimo turno, verrà confermato tra i pali anche nei prossimi due impegni.

ELSEID HYSAJ (Albania - Empoli) - Reduce da un'ottima prova contro il Palermo e, più in generale da un grande inizio di campionato, anche il difensore albanese dell'Empoli sarà presumibilmente tra i possibili titolari dei due match contro Danimarca e Serbia.




Commenta con Facebook