• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > esclusivo > Hull City, ESCLUSIVO Betancur: "Così sono nati gli affari Hernandez e Ramirez". E sul Lugano...

Hull City, ESCLUSIVO Betancur: "Così sono nati gli affari Hernandez e Ramirez". E sul Lugano...

Il proprietario della Vansomatic, insieme all'agente Fifa Oscar Betancourt, ha curato le due operazioni con i 'Tigers'


1 di 2
Hernandez e Ramirez (Getty Images)
Hernandez posa vicino al logo dell'Hull
ESCLUSIVO
Alessio Lento (@lentuzzo)

05/09/2014 11:11

HULL CITY HERNANDEZ RAMIREZ ESCLUSIVO BETANCUR LUGANO / MILANO - Dopo tante voci di mercato, alla fine Abel Hernandez ha lasciato il Palermo per approdare in Premier League, all'Hull City di Steve Bruce. Un'operazione importante, sia dal punto di vista tecnico che economico. Calciomercato.it ne ha parlato con Pablo Betancur, colui che ha curato la trattativa insieme all'agente Fifa Oscar Betancourt.

"C'erano 2/3 squadre italiane interessate al giocatore, però il Palermo aveva intenzione di cedere a titolo definitivo Hernandez - le parole di Betancur a Calciomercato.it - Si è inserito il Benfica, con decisione. Un club importante, il compagno di Nazionale Pereira ha chiamato Abel per parlargli di questa opportunità, io stesso ho parlato con il presidente. Ma l'offerta decisiva l'ha fatta l'Hull City. La fiducia del manager Steve Bruce ha convinto definitivamente Abel che ha, a sua volta, trasmesso questo entusiamo a Gaston Ramirez. I due sono molto amici, si trovano bene e si aiutano a vicenda nell'inserimento. Gaston ha rifiutato il Siviglia e alcuni club italiani per giocare insieme ad Hernandez".

Continua Betancur a Calciomercato.it: "L'Hull City è un club piccolo che, però, ha un grande progetto di crescita: il luogo ideale per far esplodere definitivamente il talento di Hernandez e Ramirez. Alla fine, posso dire che sono stati accontentati tutti: giocatore e Palermo che ha incassato la cifra che riteneva giusta per la cessione di Abel".

LUGANO - Da poco, Betancur ha acquisito le quote (il 40%) del Lugano precedentemente appartenute ad Enrico Preziosi, presidente del Genoa. Un'operazione che ha creato molte polemiche e attacchi diretti proprio all'uomo mercato uruguaiano. "E' una situazione che si è venuta a creare parlando con Enrico Preziosi. Il presidente Renzetti, che si è impegnato e ha speso molto in questi anni, aveva bisogno di un partner più attivo e così abbiamo chiuso velocemente l'acquisto delle quote appartenenti a Preziosi, molto impegnato con il Genoa.

A qualcuno questa cosa non è piaciuta - spiega Betancur a Calciomercato.it - e sono stato attaccato pesantemente da un giornale, 'L'Espresso'. Si è parlato della mia società (Vansomatic SA) in Uruguay del quale sono direttore da 20 anni, ma sono l'unico ad aver pagato tutto quello dovuto allo Stato per non avere problemi. Da quattro anni è nata la Vansomatic Suisse SA. Una cosa totalmente legale strumentalizzata per attaccarmi. Chiaramente, mi sono rivolto ai miei avvocati per difendermi. Hanno lasciato l'articolo evitando di mettere il mio nome, ma ormai il danno è fatto. E adesso gli farò causa, vedremo come si svilupperà.

Si è parlato molto delle percentuali dei cartellini dei calciatori dei quali sarei in possesso: l'unico, però, è Nico Lopez. Un attacco indiretto, a mio avviso, anche a Walter Sabatini, una delle persone più oneste che conosca. Racconto un aneddoto, anche se forse si arrabbierà: una volta gli ho regalato un orologio che mi ha subito restituito. L'unica cosa che voleva, mi disse, erano giocatori davvero forti da portare nella propria squadra. E così nacque l'operazione Nico Lopez", ha concluso Betancur a Calciomercato.it.




Commenta con Facebook