• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, presentazione Morata: "Avevo altre offerte, ma la mia volontà era chiara"

Juventus, presentazione Morata: "Avevo altre offerte, ma la mia volontà era chiara"

Il giovane attaccante classe '92 è stato prelevato dal Real Madrid


Morata e Marotta (Juventus.com)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

19/07/2014 15:28

JUVENTUS PRESENTAZIONE MORATA / TORINO - La Juventus parla spagnolo. Dopo Llorente, nell'estate 2013, l'attacco del club campione d'Italia si arricchisce di un altro bomber proveniente dalla Liga. Alvaro Morata indosserà la maglia bianconera nella prossima stagione e, dopo le rituali visite mediche, ha firmato un contratto quinquennale con la 'Vecchia Signora'. Nelle casse del Real Madrid vanno 20 milioni di euro, con l'opzione di riaquisto per i 'Blancos' fissata ad un massimo di 30 milioni. Morata è stato presentato nella sala conferenze dello 'Juventus Stadium': Calciomercato.it ha seguito live l'evento.

MAROTTA - A prendere la parola, precedendo il neo-acquisto, è l'Ad bianconero Beppe Marotta: "Morata è uno dei giovani talenti del calcio europeo e Mondiale. Ha già un ricco palmares alle spalle, ha vinto con la Spagna due titoli Europei Under 19 e 21, conquistando anche la Scarpa d'Oro come capocannoniere. E, nelle scorsa stagione, ha partecipato entrando nel secondo tempo al successo del Real Madrid in Champions League. E' stata determinante la sua volontà di venire da noi e indossare questa maglia gloriosa, e questo ci fa molto piacere. E' stata una trattativa difficile e lenta, c'era la volontà Real di trattenerlo, ma anche la concorrenza di altri club agguerriti. Devo ringraziare l''entourage del giocatore, il lavoro dei miei collaboratori, oltre alla professionalità mostrata dal Real Madrid, con in testa il presidente Florentino Perez. Oggi è con orgoglio che siamo qui a presentarlo. E'  un'operazione di calciomercato definita a titolo definitivo, il ragazzo ha firmato per cinque anni. Poi dopo due anni c'è la possibilità per il Real Madrid di riacquistarlo, ma concentriamoci adesso sulla sua presenza qui a Torino. Vedremo come si evolverà il tutto, ne riparleremo solo in futuro e a tempo debito, con il Real c'è un rapporto cordiale e di amicizia".

MORATA - Arriva il momento di Morata, che fa anche una panoramica sulle news Juventus: "Questo rappresenta un club di grande storia, il migliore in Italia e uno dei migliori in Europa. Ho già parlato con Allegri e ho un forte desiderio di iniziare a lavorare. Conte? Era molto tempo che volevo la Juventus, la società ha sempre mostrato un forte interesse per me, ringrazio tutti per avermi portato qua. Ci sono state delle offerte da altri campionati, come ad esempio dall'Inghilterra, ma il mio desiderio era quello di giocare con questa maglia. La Serie A è un torneo duro e difficile, uno dei più competitivi in Europa. Trovo una forte ammirazione per diversi campioni di questa squadra, giocare con giocatori di altezza mondiale come Tevez, Llorente, Pirlo e Pogba rappresenta qualcosa di magnifico per me. La concorrenza fa parte del gioco, mi stimolerà, e questo sarà un bene per me e per la Juventus. Dobbiamo affrontare gli obiettivi piano piano, non sarà facile per me rivincere la Champions, sarebbe una sensazione magnigica provare ancora una volta un'emozione del genere. Ho chiesto il numero nove, mi piace, rappresenta una responsabilità e una sfida per me. Ancelotti? Mi ha augurato tanta fortuna, mi ha detto che arrivo in un grande squadra e che in Italia si mangia molto bene. Conosco bene la Juve, ci ho giocato contro, la squadra ha una base molto solida, in particolare il portiere e la difesa. Darò tutto per questa maglia, farò il possibile per fare bene e aiutare la Juventus a vincere. La clausola? C'è questa possibilità, ma adesso penso solo alla Juventus, a godermi questa avventura e a dare tutto per la maglia".




Commenta con Facebook