• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO – Milan, Criscito: una garanzia per la fascia sinistra di Inzaghi

TATTICA DEL MERCATO – Milan, Criscito: una garanzia per la fascia sinistra di Inzaghi

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul difensore dello Zenit San Pietroburgo


Mimmo Criscito (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

18/07/2014 17:03

TATTICA DEL MERCATO CALCIOMERCATO MILAN ZENIT SAN PIETROBURGO INZAGHI CRISCITO / ROMA- Il calciomercato è entrato nella sua fase clou e sta vivendo giorni frenetici. Le squadre infatti sono impegnate nei ritiri precampionato, con i dirigenti che stanno lavorando per migliorare le proprie rose. Questo discorso vale ovviamente anche per il calciomercato Milan. Il club rossonero ha cominciato una nuova era sotto la gestione tecnica di Filippo Inzaghi. L'ex attaccante dovrà condurre il 'Diavolo' alla rinascita dopo una stagione sfortunata che ha visto mancare l'accesso alle coppe europee. Uno dei nomi preferiti da Inzaghi per rinforzare la difesa è quello di Domenico Criscito, terzino mancino ex Juventus e Genoa attualmente in forza allo Zenit San Pietroburgo. Come ha dichiarato lo stesso giocatore in esclusiva a Calciomercato.it: "l'accostamento con le squadre italiane fa piacere ma la testa è al campionato russo".

BIOGRAFIA – Domenico Criscito nasce a Cercola il 30 dicembre del 1986. Muove i primi passi calcistici nel Genoa, con cui esordisce giovanissimo in Serie B. Viene notato dalla Juventus che lo acquista in comproprietà e lo inserisce nel proprio settore giovanile, dove si impone come uno dei migliori prospetti insieme a giocatori come Marchisio e Giovinco. Nel 2006 torna a giocare con la maglia del 'Grifone', sempre nella serie cadetta. Il suo apporto è fondamentale per il ritorno in Serie A dopo 11 anni. Criscito viene riscattato dalla Juventus, con Claudio Ranieri che lo lancia come difensore centrale. L'esperienza bianconera nella massima serie non è fortunata e il ragazzo torna al Genoa nel gennaio 2007 (verrà poi riscattato interamente nel 2010). Diventa subito una pedina fondamentale per la squadra di Gian Piero Gasperini che rimane in Serie A a buoni livelli, qualificandosi anche per l'Europa League. Nell'estate del 2011 si trasferisce allo Zenit San Pietroburgo, fortemente voluto da Luciano Spalletti. Diventa presto un elemento cardine della rosa, anche se nel 2013 deve fare i conti con la rottura del legamento crociato del ginocchio. Con la compagine russa ha vinto il campionato nel 2012. Esordisce in Nazionale nel 2009 sotto la gestione di Marcello Lippi. Prende parte al Mondiale del 2010, mentre non viene convocato per l'Europeo del 2012 per via dell'inchiesta relativa al calcioscomesse e per il Mondiale 2014 a causa di dissidi con Cesare Prandelli. Può vantare 22 presenze in maglia azzurra.

CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE – Alto 1,83 per 75 kg, fisico longilineo ed asciutto, sinistro naturale. Domenico Criscito è sicuramente uno dei terzini mancini più affidabili prodotti dal nostro calcio. Il suo ruolo ideale è quello di laterale di sinistra in una difesa a quattro, ma può ricoprire all'occorrenza anche la posizione di difensore centrale. Grazie all'intelligenza tattica e alla capacità di corsa, volendo, può anche giostrare come tornante in una mediana a cinque. Criscito è un terzino moderno e affidabile. E' dotato di una buonissima tecnica individuale (ai tempi del Genoa lo si poteva vedere calciare le punizioni) con cui serve spesso assist invitanti ai compagni, fondamentale nel quale eccelle. Non è in possesso di un fisico aitante, ma riesce comunque a farsi valere nel gioco aereo e in marcatura anche contro avversari più dotati. Intelligente e disciplinato, è un giocatore completo che sa svolgere in maniera impeccabile la fase offensiva e quella difensiva. Ad inizio carriera peccava di personalità, ma con il passare degli anni ha acquisito la giusta sicurezza nei propri mezzi. Si tratta di un giocatore esperto, anche a livello internazionale, che calca i palcoscenici principali del calcio europeo sin da quando era giovanissimo.

E' UN GIOCATORE ADATTO AL MILAN? - Il nuovo Milan di Filippo Inzaghi sta prendendo forma. Si tratta di un gruppo che per ora vede un mix interessante di giovani e di giocatori più esperti. In un contesto simile l'acquisto di Domenico Criscito sarebbe una mossa intelligente da parte della società rossonera. L'ex difensore del Genoa infatti è un giocatore di grande affidabilità e con esperienza internazionale (fondamentale in un gruppo che vuole tornare a giocare le coppe europee). Dal punto di vista tecnico inoltre il giocatore dello Zenit San Pietroburgo andrebbe a coprire un ruolo che ha vissuto fortune alterne dopo l'addio di Paolo Maldini, con interpreti discutibili come Taiwo e Constant e permettendo a Mattia De Sciglio di giocare con continuità sulla destra, dove si esprime al meglio. L'acquisto di Criscito, dunque, sarebbe un tassello importante per il nuovo Milan, che potrebbe ripartire da una garanzia assoluta sulla fascia mancina.




Commenta con Facebook