• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Calciomercato, il borsino dei talenti presenti al Mondiale 2014

Calciomercato, il borsino dei talenti presenti al Mondiale 2014

Il torneo in Brasile ha influenzato in maniera profonda le valutazioni dei giocatori più richiesti


James Rodriguez (Getty Images)
Matteo Zappalà (twitter: @MattZappa88)

17/07/2014 11:31

CALCIOMERCATO MONDIALE 2014 JAMES RODRIGUEZ HULK BALOTELLI / ROMA - Il Mondiale 2014 è finito da meno di una settimana, ma sono ancora evidenti i suoi strascichi a livello globale. Anche il calciomercato, naturalmente, è stato influenzato dalla manifestazione, soprattutto per quanto riguarda la valutazione dei giocatori che vi hanno partecipato con risultati alterni.

JAMES RODRIGUEZ - A svettare su tutti è stato il fantasista della Colombia James Rodriguez che, secondo quanto riportato da 'calcioefinanza.it', ha aumentato il valore del suo cartellino addirittura del 44%, come confermato anche dalla società di consulenza brasiliana 'Puri'. Il giocatore del Monaco, seguito dal Real Madrid, potrebbe diventare ben presto uno dei talenti più pagati a livello mondiale.

SCHUERRLE, CUADRADO E POGBA - A completare il quadro dei giocatori che hanno aumentato in maniera esponenziale il proprio valore durante il Mondiale in Brasile, spiccano l'attaccante della Germania Andre Schuerrle, che avrebbe aumentato il suo valore economico del 34%, l'ala della Fiorentina Juan Cuadrado, seguitissimo dal Barcellona (+32%) e il centrocampista della Juventus Paul Pogba, da sempre nel mirino delle più importanti squadre d'Europa. Da domenica, però, il Chelsea e il Paris Saint-Germain, interessate al francese, dovranno spendere almeno il 27% in più per strapparlo alla società bianconera.

I DEPREZZATI - Per quattro talenti che hanno fatto lievitare in maniera sensibile il costo del proprio cartellino, ce ne sono altrettanti che invece l'hanno visto crollare. Cristiano Ronaldo, ad esempio, eliminato nella fase a gironi con il Portogallo, ha perso almeno il 7% del suo valore di mercato, non è andata meglio a Cesc Fabregas (-9%) o al brasiliano Hulk (-10%). A guidare la classifica dei giocatori più svalutati, però, c'è l'attaccante del Milan Mario Balotelli che è stato addirittura deprezzato del 14% dopo il Mondiale 2014. Riuscirà a riscattarsi in questa stagione? Dipende soltanto da lui, anche per il destino del calciomercato Milan.




Commenta con Facebook