• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI LATINA-PALERMO

PAGELLE E TABELLINO DI LATINA-PALERMO

Dybala, Barreto e Lafferty reti che profumano di serie A per i rosanero. Iacobucci e Brosco condannano gli uomini di Breda


Paulo Dybala(Getty Images)
Giorgio Elia

26/04/2014 16:57

PAGELLE E TABELLINO DI LATINA-PALERMO / LATINA - Allo stadio 'Francioni' il Palermo supera per 3-1 il Latina nel match valido per la trentaseiesima giornata del campionato cadetto. Dybala, Barreto e Lafferty decidono in favore dei rosanero il match, con il traguardo serie A sempre più vicino. Inutile il pareggio di Paolucci per gli uomini di Breda che cedono così il secondo posto all'Empoli vittorioso contro lo Spezia. 

LATINA

Iacobucci 5 - Sollecitato da conclusioni dalla distanza degli avversari, non ha colpe sulla rete di Dybala risultando determinante su un colpo di testa ravvicinato di Hernandez. Rovina tutto con l'errore su calcio d'angolo che porta al raddoppio del Palermo. 

Brosco 5 - Frena bene l'azione di Belotti nel duello tutto fisico con il numero trenta del Palermo, vanificando il suo operato con l'erroraccio che porta alla rete di Dybala.

Cottafava 6 - Fa valere la sua esperienza e tutta la sua fisicità, guidando con autorità la linea arretrata della sua squadra. 

Esposito 6 - Non soffre più di tanto la maggiore rapidità di Dybala, controllando bene il funambolico argentino rosanero. Dal 45's.t. Milani 5 - Spesso in difficoltà non brilla per sicurezza. 

Ristovski 6 - Prova a dire la sua sulla fascia destra senza farsi impensierire dall'atteggiamento aggressivo di Lazaar, sacrificandosi molto anche in fase difensiva con chiusure preziose.

Morrone 6,5 - Moto perpetuo regala tanta quantità alla sua squadra in mezzo al campo nel match contro la sua ex squadra.

Viviani 6 - Elogiato da Iachini alla vigilia della partita gioca un gran numero di palloni, offrendo un buon contributo anche in fase di contenimento. Dal 56's.t. Jefferson 5 - Non riesce a regalare al reparto offensivo l'imprevedibilità e la rapidità auspicata da Breda.

Bruno 5 - Si vede poco in fase offensiva, non riuscendo a regalare il solito contributo con le sue sortite verso l'area di rigore avversaria.

Alhassan 5 - Poco efficace la sua azione sulla fascia mancina, costretto alla difensiva dalle giocate di Pisano.

Jonathas 6 - Contro la prima della classe pecca di precisione, vanificando spesso l'ottimo lavoro fatto con errori di misura che non gli permettono di andare così a rete, riuscendo a riscattarsi in parte con l'assist a Paolucci per la rete del pari.

Paolucci 6,5 - Lavora bene soprattutto nella sua azione spalle alla porta, offrendo buone sponde a Jonathas e ottimi suggerimenti ai centrocampisti lasciando poi il segno nel secondo tempo con la rete del pareggio. Dal 70's.t. Gerbo 5 - Gioca pochi palloni non avendo un grande impatto sulla partita.

Allenatore Breda 6 - Buono l'atteggiamento della sua squadra che deve arrendersi a due disattenzioni difensive dei singoli.

PALERMO

Sorrentino 6 - Compie un paio di buoni interventi non potendo nulla sul tap-in ravvicinato di Paolucci.

Vitiello 6 - Un paio di pericoli vengono dalle sue parti tagliato fuori nel primo tempo da un'ottima combinazione Paolucci-Jonathas, riuscendo comunque a dare il suo contributo efficace alla squadra nel blindare la propria retroguardia.

Terzi 6 - Molto attento e lucido nel primo tempo, partecipa all'errore nella ripresa che porta al pareggio di Paolucci dimenticandosi Jonathas.

Andelkovic 6 - Non sarà sicuramente elegante o spettacolare ma è sempre estremamente efficace, facendo valere le sue doti fisiche nelle chiusure difensive.

Pisano 6,5 - Spinge bene esprimendo salla fascia destra le due doti da corridore, offrendo più di un pallone agli avanti rosanero nell'area di rigore avversaria.

Bolzoni 6,5 - Il numero quindici che comunque non si tira mai indietro senza risparmiarsi alla caccia di palloni giocabili e da offrire ai propri compagni, come in occasione dell'assist vincente per Lafferty.

Barreto 6,5 - Meno efficace in fase di palleggio rispetto alle precedenti uscite il capitano fa comunque valere le sue doti da combattente, regalando un'ottimo supporto alla squadra in fase di contenimento. E' sempre determinate con le sue traiettorie da palla inattiva che portano alla seconda rete per i suoi.

Lazaar 6,5 - Insolitamente impreciso soprattutto nel primo tempo con alcuni errori di misura nei lanci verso le due punte, è sempre molto tamburellante nella sua azione sulla fascia sinistra costringendo gli avversari a raddoppi di marcature per arginare la sua corsa.

Vazquez 6 - Murato sul più bello dai difensori avversari è sempre molto elegante con il pallone tra i piedi, riuscendo a regalare la superiorità numerica alla squadra con la sua abilità bell'uno contro uno. Continua a legittimare la fiducia concessagli da Iachini. Perde Paolucci in occasione della rete del pari del Latina. Dal 85's.t. Milanovic s.v.

Belotti 5,5 - Tornato titolare si fa notasse soprattutto per un'ottima iniziativa sull'out di sinistra che porta alla conclusione di Vazquez respinta dalla retroguardia nerazzurra e per una conclusione sventata da Ristovski, venendo soffocato dalla marcatura di Brosco e Cottafava che si alternano nell'arginare la sua azione.  Fallisce a pochi metri dalla linea di porta il tap-in vincente a Iacobucci battuto, dopo una corta respinta dell'estro difensore del Latina. Dal 61's.t. Lafferty 6,5 - Tiene in costante apprensione i difensori avversari con i suoi movimenti, lavorando con il fisico regalando metri preziosi alla squadra e siglando la rete che chiude il match.

Dybala 7 - Dopo un primo tempo da spettatore non pagante si risveglia nella ripresa siglando la rete del momentaneo vantaggio sfruttando un errore di Brosco, sfiorando il raddoppio personale in due occasioni venendo prima fermato da Iacobucci e poi dalla mala sorte dopo una splendida giocata conclusa con un diagonale di destro di poco a lato alla destra dell'estremo difensore avversario. Dal 69's.t. Hernandez 6 - Rientrato dall'infortunio alla mano ha subito l'occasione di andare a rete con un colpo di testa sul quale è però super Iacobucci.

Allenatore Iachini 7 - La sua squadra mostra il suo strapotere anche al Francioni, grazie anche alle sue scelte nella gestione delle forze.

Arbitro Pairetto 6 - Buona la sua direzione di gara e gestione dei cartellini. 

TABELLINO

LATINA-PALERMO   1-3

LATINA: 1 Iacobucci; 23 Brosco, 4 Cottafava (cap.), 27 Esposito(Milani 45's.t.); 13 Ristovski, 18 Morrone, 7 Viviani(Jefferson 56's.t.), 5 Bruno, 19 Alhassan; 33 Jonathas, 11 Paolucci(Gerbo 70's.t.). A disp.: 12 Tozzo, 3 Bruscagin, 15 Cisotti, 28 Ricciardi, 31 Ghezzal, 32 Figliomeni. Allenatore: Roberto Breda

PALERMO: 1 Sorrentino; 29 Vitiello, 19 Terzi, 4 Andelkovic; 3 Pisano, 15 Bolzoni, 8 Barreto (cap.), 20 Vazquez(Milanovic 85's.t.), 7 Lazaar; 30 Belotti(Lafferty 61's.t.), 9 Dybala. A disp.: 22 Ujkani, 10 Di Gennaro, 11 Hernandez, 14 Stevanovic, 23 Verre, 27 Ngoyi, 28 Daprelà. Allenatore: Giuseppe Iachini.

ARBITRO: Pairetto 

Marcatori: DybalaP), 52's.t., Paolucci(L) 58's.t., Barreto(P) 73's.t., Lafferty(P) 92's.t.

Ammoniti: Viviani(L), Barreto(P),  Milani(L), Alhassan(L), Brosco(L)

 




Commenta con Facebook