• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER CITY-SUNDERLAND

PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER CITY-SUNDERLAND

Tante emozioni grazie alla doppietta di Wickham e al pareggio raggiunto nel finale da Nasri con la complicita' di Mannone


Aguero in azione (Getty Images)
Luca Mershed

16/04/2014 22:51

PAGELLE E TABELLINO MANCHESTER CITY-SUNDERLAND/ MANCHESTER (Inghilterra) – Il Manchester City non gioca un gran primo tempo, anche se sblocca il risultato al 2' con un bella azione finalizzata da Fenandihno. Il Sunderland si dimostra molto solido e reagisce con Johnson e Borini. Non buone le prestazioni di Kompany e Lescott per il City, e di Colback e Vergini per i 'Black Cats'. Nel secondo tempo gli ospiti riescono a ribaltare provvisoriamente il risultato con Wickham, grazie a due assist del subentrato Giaccherini. Alla fine Nasri pareggia, complice anche la 'papera' di Mannone.


MANCHESTER CITY

Hart 6 – A volte azzarda degli appoggi che per poco non si trasformano in gol come accade al quarto. Per il resto non viene impegnato in tante occasioni. Grande intervento al settantatreesimo.

Kolarov 6 – Forse è uno dei migliori della difesa anche se molte volte dimostra poca attenzione soprattutto sui calci da fermo. Si propone spesso in attacco con cross e tiri dalla distanza.

Kompany 5 – Partita decisamente pessima: perde spesso la posizione mettendo in crisi il reparto difensivo. Non gioca come è abituato a fare e mostra grande insicurezza sull’uno contro uno. I suoi compagni rimediano ai suoi errori.

Lescott 5,5 – Oggi sembra aver preso un giorno di ferie: interviene con poca energia e a volte evita addirittura di mettere il piede sui contrasti.

Demichelis 6 – È il migliore della sua difesa: ottimi interventi in scivolata e buona solidità fisica.

Zabaleta 6 – Spinge con molto vigore ma le sue corse sono spesso frenate senza eccessive difficoltà nel corso della prima parte. Nel secondo cambia il passo e si fa sempre più pericoloso. Prezioso il suo intervento sul tiro di Borini al sessantasettesimo.

Javi Garcia 5,5 – Viene schiacciato da Johnson ed è costretto ad inseguirlo. A causa del buon posizionamento del centrocampo avversario fatica ad organizzare il gioco.

Fernandinho 6,5 – Sblocca subito la partita dopo un’azione ben studiata ed accurata. Cerca la doppietta ma non lo trova dieci minuti più tardi.

Milner 5,5 – Non regge molto bene il ritmo della partita: quando sale soffre i contropiedi avversari faticando a rientrare.

Nasri 6,5 – Primo tempo sotto tono: non è molto presente nel gioco e negli schemi del City. Pareggia con un tiro che per poco non viene parato dal portiere avversario. Si avvicina al sorpasso del 3 a 2 alla fine del match sparando alto.

Aguero 6,5 – È suo l’assist che permette andare sul vantaggio. Oltre a ciò ci prova con dei tiri insidiosi da fuori area. Senza dubbio è il trascinatore del suo team: presente nelle azioni offensive rientra con grande sacrificio e spirito altruista. Dal 56’ Jovetic 6 – Entra subito nella dinamica della partita ed effettua buone conclusioni dal limite dell’area.

Negredo 6,5 – Partecipe nell’azione del gol con un velo molto intelligente che libera Fernandinho. È attivo nella costruzione del gioco: si muove su tutte le fasce e cerca di proporre vari assist per Aguero. Dal 69’ Dzeko s.v.

Allenatore: Manuel Pellegrini 6 – La sua squadra sembra spezzata ed il centrocampo a volte soffre le incursioni avversarie. Viene aiutato dai suoi giocatori più tecnici che gli permettono sbloccare il risultato al secondo del primo tempo: questo gli concede di giocare una partita più rilassata fino a quando il Sunderland ribalta il risultato. Alla fine riesce ad agguantare il pareggio.

 

SUNDERLAND

Mannone 4 – Molto insicuro sui tiri da fuori area tanto che rischia di servire un assist a Zabaleta dopo un bel tiro di Aguero all’undicesimo. Un po’ impacciato sulle uscite e sui calci da fermo. La sua 'papera' sulla conclusione di Nasri costa nel finale una clamorosa impresa agli ospiti.

Vergini 5,5 – Poco attento sul suo diretto avversario il quale gli sfugge quasi sempre. Al momento del gol gli scappa Fernandinho lasciandolo libero di concludere.

Brown 6 – Presente in marcatura e riesce a tenere la posizione con grande esperienza. Partita incolore e senza macchie.

O'Shea 6,5 – Si rende molto pericoloso quando entra in area avversaria così come avviene al sesto sfiorando il gol; lo stesso avviene al tredicesimo.

Alonso 5,5 – Cerca spesso il tiro anche se spreca molto. Il suo contributo in difesa è quasi nullo non raddoppiando la marcatura quando è necessario.

Cattermole 6 – Recupera tanti palloni quanti ne perde. È prezioso il suo lavoro per far salire la squadra.

Colback 5,5 – Sbaglia molti passaggi che potevano mettere in moto azioni insidiose. Molto meglio in difesa che in fase di produzione del gioco. Si divora un gol al settantatreesimo anche se il merito è stato in parte di Hart.

Larsson 6 – Prova ad impostare con molta pazienza: i suoi passaggi mettono in difficoltà la difesa del Manchester City . Dal 68’ Giaccherini 6,5 – Cambia il ritmo della partita e serve due assist per Wickham con buon genio.

Johnson 6,5 – Partita di livello: porta a spasso la difesa avversaria senza troppi problemi. Mette in area palloni interessanti anche se l’attacco non concretizza. Ci prova in tutti i modi a riacciuffare il pareggio e si sacrifica per la squadra non smettendo di correre avanti ed indietro.

Wickham 7 – Praticamente assente non aiuta la squadra a salire e rallenta le manovre offensive. Cambia il suo atteggiamento nel secondo tempo e riesce a segnare il gol del pareggio. Prende coraggio e ribalta il risultato: una doppietta che spezza le gambe al City.

Borini 6,5 – Punta sempre l’uomo e riesce quasi sempre ad averla vinta. Ottimi movimenti senza palla. Poteva essere un po’ più altruista al diciottesimo ma preferisce concludere vanificando una buona occasione. Dal 69’ Scocco s.v.

Allenatore: Gus Poyet 6,5 – Mette in campo una squadra molto aggressiva e ben posizionata. Prende un gol all’inizio del primo tempo ma poi l’ottima organizzazione dei suoi permette reagire con molto agonismo ed energia. Nel secondo tempo i suoi crescono e ribaltano provvisoriamente un risultato dopo non aver mai mollato.

 

Arbitro: Atkinson 6,5 – Partita non complicata per le poche decisioni dubbie che ha dovuto prendere. Ottimo supporto dei suoi collaboratori che gli segnalano tutti i fuorigioco in modo corretto. Mantiene la calma fra le due squadre con buona personalità.

 

TABELLINO

MANCHESTER CITY-SUNDERLAND 2-2

Manchester City (4-2-3-1): Hart; Kolarov, Lescott, Demichelis, Zabaleta; Javi Garcia, Fernandinho; Milner, Nasri, Aguero (dal 56’ Jovetic); Negredo (dal 69’ Dzeko). Allenatore: Manuel Pellegrini. 

Sunderland (4-3-3): Mannone; Vergini, Brown, O'Shea, Alonso; Cattermole, Colback, Larsson (dal 68’ Giaccherini); Johnson, Wickham, Borini (dal 69’ Scocco). Allenatore: Gus Poyet. 

Arbitro: Atkinson

Marcatori: 2’ Fernandinho (MC), 74’ Wickham (S), 83’ Wickham (S), 89’ Nasri (MC)

Ammoniti: 32’ Borini (S), 92’ Zabaleta (MC)




Commenta con Facebook