• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > Italia, Abete: "Mondiale molto difficile per noi, fiducia assoluta in Prandelli"

Italia, Abete: "Mondiale molto difficile per noi, fiducia assoluta in Prandelli"

Il presidente federale su Cassano: "Sara' importante la valutazione sulla sua condizone"


Abete (Getty Images)
Marco Di Federico

14/04/2014 09:06

MONDIALI ABETE PRANDELLI CASSANO - ROMA - Scatta oggi a Coverciano lo stage in vista del Mondiale in Brasile con il ct Prandelli che ha convocato 42 calciatori. Giancarlo Abete è intervenuto a 'Radio Anch'io lo Sport' per parlare di Nazionale, ma non solo. "Sarà un Mondiale molto difficile, anche perchè giochiamo non in una Nazione ma in un vero e proprio contintente con distanze enormi. Abbiamo un girone complesso ed in più nella parte alta del tabellone ci sono squadre fortissime come la Spagna, la Colombia o il Brasile".

PRANDELLI - "Non c'è nessuna clausola nel contratto con il ct in base ai risultati del prossimo Mondiale. Abbiamo fatto una valutazione sulla base di quanto ottenuto finora, con il secondo posto agli Europei e il terzo alla Confederations Cup. Sappiamo grandezze e criticità della Nazionale, noi abbiamo fiducia nel suo lavoro e glielo abbiamo dimostrato. Il suo ruolo resta però quello di ct, per le rappresentative giovanili siamo coperti con un grande tecnico come Arrigo Sacchi".

CASSANO - "Si tratta di un grande giocatore, sarà importante la valutazione che verrà data sulla sua condizione perchè come qualità non è in discussione. C'è tanta scelta per Prandelli, qualcuno sta avendo un periodo di appannamento ma qualcuno sta crescendo notevolmente. Le scelte saranno comunque difficili, è una situazione complessa soprattutto a centrocampo e attacco. Qualcuno di sicuro resterà scontento".




Commenta con Facebook