• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > 'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Bradley, primo centro in Ml

'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Bradley, primo centro in Mls

I voti dei principali ex giocatori del nostro campionato, che hanno salutato l'Italia nell'ultima sessione di mercato


Michael Bradley (Getty Images)
Hervé Sacchi

07/04/2014 14:00

ITALIANS VOTI PAGELLE ITALIANI ESTERO EX GIOCATORI SERIE A / ROMA - Giornata intensa e tutto sommato positiva per gli Italians. Diverse le sufficienze piene e anche un discreto numero di gol hanno caratterizzato il fine settimana. Da segnalare, dunque, le reti di Cavani e Tallo in Ligue 1, a cui si aggiungono quelle di Jovetic in Premier League e quella di Micheal Bradley in MLS.

EDINSON CAVANI (Paris Saint-Germain): 7 - Senza Ibra, infortunato, trova posto al centro dell'attacco. Firma la rete numero 14 in campionato, approfittando di un mezzo pasticcio tra difensore e portiere del Reims. Avrebbe la possibilità di aumentare lo score in altre occasioni, ma non è fortunato.

MARQUINHOS (Paris Saint-Germain): 7 - Continua il periodo d'oro del brasiliano. Ottimo in fase difensiva, entra nell'azione del terzo e ultimo gol con cui il PSG regola la pratica Reims.

SERGIO ROMERO
(AS Monaco) - In panchina.

GADJI TALLO (Ajaccio): 6,5 - E' certamente una delle poche note positive, non solo della gara (persa contro l'Olympique Marsiglia) ma dell'intera stagione dell'Ajaccio. Segna, ma la sua rete (quinta in campionato) non può valere più della mera gioia personale.

M'BAYE NIANG
(Montpellier) 6,5 - Segni di ripresa per il giocatore di proprietà del Milan che, in una giornata positiva, ha il merito di servire l'assist vincente a Stambouli per il gol del momentaneo 2-0 (la partita contro il Guingamp finirà poi 2-1 per il Montpellier).

STEFAN JOVETIC (Manchester City) 6,5 - Entra al minuto 77' e centra la sua seconda rete in Premier League. Grande soddisfazione per l'ex viola che contribuisce a rendere maggiormente rotondo il risultato nei confronti del Southampton.

ERIK LAMELA (Tottenham) - In campo questa sera contro il Sunderland.

EMANUELE GIACCHERINI (Sunderland) - In campo questa sera contro il Tottenham.

ANDREA DOSSENA
(Sunderland) - In campo questa sera contro il Tottenham.

MARCOS ALONSO (Sunderland) - In campo questa sera contro il Tottenham.

MATHIEU FLAMINI (Arsenal): 6 - In una giornata nera per l'Arsenal, è uno dei pochi a salvarsi. Grande impegno da parte sua, almeno fino a quando - sullo 0-3 - viene sostituito.

NICKLAS BENDTNER (Arsenal) - Non convocato.

MARCO BORRIELLO
(West Ham) - Non convocato.

ANTONIO NOCERINO (West Ham): 5,5 - In campo per poco più di 20 minuti, non riesce a dare quel qualcosa in più alla sua formazione.

PABLO ARMERO (West Ham): 5,5 - Titolare contro il Liverpool, non ha avuto grossi problemi sulla corsia. Da questo punto di vista, avrebbe potuto osare un po' di più.

LIBOR KOZAK (Aston Villa) - Infortunato.

MAARTEN STEKELENBURG (Fulham) - In panchina.

BOJAN JOKIC (Villarreal) - Ha ben figurato contro l'Atletico Madrid, pur privo di Diego Costa. Peccato solo per il risultato (0-1).

HARIS SEFEROVIC
(Real Sociedad) - In panchina.

FAUSTO ROSSI
(Valladolid): s.v. - Entra al minuto 77. Troppo poco per una valutazione.

OLEKSANDR IAKOVENKO (Malaga) - In panchina.

MOUNIR EL HAMDAOUI (Malaga) - Non convocato.

EDU VARGAS
(Valencia): 5,5 - Ha mancato una grossa occasione nel primo tempo. Poi non ha avuto più l'occasione per sbloccare la gara.

SAMUELE LONGO (Rayo Vallecano) - In panchina.

ANTONIO ADAN (Betis Siviglia): 6 - Nonostante i tre gol incassati ha il merito di aver limitato il gap, a livello di risultato. Riesce anche a parare un rigore a Messi che, tuttavia, approfitta della respinta corta per insaccare.

KEVIN PRINCE BOATENG (Schalke 04): 6 - Rientra dopo aver scontato la squalifica. Partita ordinata, poche occasioni per pungere.

LUCA CALDIROLA (Werder Brema): 6 - Sufficiente. Aveva dei clienti scomodi e con Prödl riesce a garantire una buona copertura.

GIULIO DONATI
(Bayer Leverkusen) 5,5 - Nuovamente titolare, ottiene lo stesso voto della scorsa settimana. Piuttosto bene in difesa, ma dovrebbe spingere di più sulla sua corsia per aiutare la manovra.

OUASIM BOUY (Amburgo) - In panchina.

SEBASTIEN FREY (Bursaspor): 4,5 - Subisce tre gol contro il Sivasspor. Fortunatamente la sua squadra segna una rete in più. Tuttavia resta una prestazione piuttosto scarsa quella del portiere francese, spesso disattento.

BOJAN KRKIC
(Ajax): 6,5 - Il gol della scorsa settimana lo ha rilanciato. Non segna, ma dimostra di avere il piglio giusto contro il Vitesse.

SIMON POULSEN (AZ Alkmaar) - Infortunato.

ALEJANDRO GOMEZ
(Metalist Kharkiv): 6 - Schierato al centro dell'attacco, non dà punti di riferimento. La sua prova resta sufficiente anche se non consente al Metalist di ottenere un successo sul campo della Dinamo Kiev.

ANDREAS GRANQVIST (Krasnodar): 5 - Un po' nervoso e meno attento del solito. Il Krasnodar perde così 2-0 in casa contro il Rostov.

FEDERICO PIOVACCARI (Steaua Bucarest): 5,5 - Finisce a reti inviolate l'impegno contro il Politehnica. L'attaccante non è in gran forma. Reghecampf lo sostituisce all'intervallo, non per scarso impegno ma proprio perché Piovaccari ha attualmente un minutaggio limitato nelle gambe.

THIAGO RIBEIRO
(Santos): 5,5 - E' titolare nella finale di andata persa 1-0 contro l'Ituano. Non riesce a creare troppi problemi alla difesa avversaria e nel secondo tempo il tecnico gli preferisce Alan Santos.

ALVARO PEREIRA (San Paolo) - Non impegnato in gare ufficiali.

MAURO ZARATE
(Velez): 5,5 - Esce sconfitto nel match contro il Racing Club. A secco questa settimana.

JAIME VALDES (Colo Colo): 6 - Partita ordinata, senza grossi acuti per lui. La sua squadra vince 1-0 contro l'Universidad de Chile.

GUSTAVO MUNUA
(Nacional Montevideo) - Non impegnato in gare ufficiali.
 
MICHAEL BRADLEY
(Toronto FC): 7 - Primo centro con la nuova maglia per il centrocampista ex Roma che è molto furbo, e fortunato, a provare la conclusione da posizione decentrata.




Commenta con Facebook