• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altre Europee > Punto Russia Premier League, risultati e classifica ventesima giornata

Punto Russia Premier League, risultati e classifica ventesima giornata

Lokomotiv in testa da sola, lo Zenit pareggia e mette alla porta Spalletti


Luciano Spalletti (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

11/03/2014 18:58

PUNTO RUSSIAN PREMIER LEAGUE RISULTATI CLASSIFICA / MOSCA (Russia) – Dopo i tre mesi della lunga pausa invernale, in Russia riprende la Premier League e il ritorno è di quelli con il botto. Lo Zenit San Pietroburgo non va oltre il pareggio interno con il Tom Tomsk, risultato che oltre a causare la perdita della testa della classifica porta la dirigenza dei 'Vagabondi' a una decisione clamorosa: Luciano Spalletti, in panchina da quattro anni, viene esonerato e il suo posto, almeno per il momento, viene occupato dal suo vice Semak. L'allenatore italiano paga un rapporto non facile con lo spogliatoio e alcuni risultati negativi, primo fra tutti la pesante sconfitta interna (2-4) contro il Borussia Dortmund nell'andata degli ottavi di Champions League. Dopo due scudetti, una Coppa di Russia e una Supercoppa l'ex tecnico della Roma conclude una bella avventura, cui è mancata la ciliegina sulla torta: in Champions e in Europa League il rendimento della sua squadra non è stato all'altezza delle aspettative della Gazprom, il colosso petrolifero che controlla il club.

STACCO - In ogni caso lo Zenit è ancora secondo in classifica, a due punti dalla Lokomotiv Mosca che batte il Samara grazie a un gran colpo di testa di N'Doye e un bel tiro da fuori di Ozdojev e sogna il titolo. Chi sostituirà Spalletti (tra i nomi che girano quelli di Hiddink e Capello) avrà la possibilità di lottare per il titolo fino alla fine, e nella corsa ci sono anche altre due squadre della Capitale. Lo Spartak perde una buona occasione, uscendo sconfitto sul campo del Terek Grozny: fatale il gol-lampo di Mauricio. La squadra di Bocchetti perde l'occasione di agganciare lo Zenit e ora la vetta è lontana 4 punti.

DERBY THRILLER – In una stracittadina dalla grande importanza per la classifica non basta al CSKA chiudere il primo tempo sullo 0-2 grazie alla doppietta di Doumbia (di pregevole fattura, in particolare, il secondo gol dell'ivoriano): nella ripresa la Dinamo Mosca reagisce alla grande imponendosi per 4-2. L’ultima rete, realizzata dall'ex Chelsea Zhirkov grazie a una clamorosa papera di Akinfeev, è esemplificativa del pomeriggio vissuto allo 'Stadio Dinamo', che rilancia le ambizioni della squadra allenata dal rumeno Petrescu.

LE ALTRE – Sebbene non molto importante per la classifica, spicca il sontuoso 5-1 inflitto dall'Amkar al Volga Novgorod, che resta invischiato nella lotta per non retrocedere. Nello scontro tra nobili decadute del calcio russo l'Anzhi ha la meglio sul Rubin Kazan: dopo la clamorosa smobilitazione estiva la squadra di Kerimov inizia al meglio la seconda parte della stagione, anche se per la salvezza resta comunque lontana (retrocedono le ultime due, la terzultima e la quartultima vanno ai play-out). Risultato importante anche quello dell'Ural, che ottiene una vittoria corsara sul campo del Krasnodar.

RISULTATI

Krasnodar–Ural 0-1: 19’ Acevedo (U);

Terek Groznyi–Spartak Mosca 1-0: 1’ Mauricio (T);

Dinamo Mosca–CSKA Mosca 4-2: 12’, 43’ Doumbia (C), 49’ Kuranyi (D), 59’ Samba (D), 62’, 69’ Zhirkov (D);

Anzhi–Rubin Kazan 1-0: 84’ Bukharov (A);

Zenit–Tom Tomsk 0-0;

FK Rostov–Kuban 0-0;

Lokomotiv Mosca–Samara 2-1: 18’ N’Doye (L), 77’ Ozdojev (L), 87’ Dragun (S);

Amkar–Volga Novgorod 5-1: 4’ Ogude (A), 31’ Shelton (V), 37’ Pejev (A), 79’ Ogude (A), 88’ Kanunnikov (A), 89’ aut. Kowalczyk (A).

CLASSIFICA

Lokomotiv Mosca 43 punti, Zenit 41, Spartak Mosca 39, Dinamo Mosca 38, CSKA Mosca 34, Krasnodar 33, Amkar 33, Kuban 25, Rostov 25, Rubin Kazan 24, Samara 24, Volga Novgorod 18, Tom Tomsk 16, Terek Groznyi 16, Ural 15, Anzhi 11.




Commenta con Facebook