• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-TORINO

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-TORINO

Tevez decide un brutto derby. Cerci e Immobile faticano negli spazi stretti. Rizzoli non concede un rigore agli ospiti


Un lampo di Tevez decide un derby grigio (Getty Images)
Stefano Carnevali

23/02/2014 21:20

PAGELLE TABELLINO JUVENTUS-TORINO / TORINO - Un colpo di Tevez decide la partita. Cerci e Immobile faticano moltissimo, in un Torino che, dopo la rete dell'Apache, non sa impostare la gara contro la Juventus schierata. Tra i bianconeri, un'altra buona prova per Asamoah. Delude Vidal che rischia il secondo 'giallo' in due circostanze. Nei granata El Kaddouri gioca una buona prima parte di gara, poi cala. Bene anche Glik e Moretti. Spento Kurtic, in chiaro-scuro Darmian e Pasquale. Rizzoli sbaglia poco ma in modo pesante: grazia per due volte Vidal e nega un rigore piuttosto netto al Torino.

 

JUVENTUS

Buffon 6 - Il Torino lo tiene sempre sotto pressione, però non è chiamato a vere parate. Attento nelle uscite. 

Barzagli 6,5 - Dalla sua parte 'schizza' il velocissimo Immobile. L'ex Wolfsburg ci deve mettere tutta la propria esperienza per arginarlo, ma ce la fa. Via via migliora.

Bonucci 6 - Non ha modo di mettere in particolare risalto le proprie doti di costruttore di gioco. Attento a tamponare i tagli delle punte avversarie. Nella ripresa crea un po' di più.

Caceres 5,5  - Cerci gli crea più di un grattacapo grazie ai suoi continui movimenti a convergere. Dopo il gol di Tevez la Juve controlla meglio, ma i (pochi) grattacapi nascono sempre da leggerezze dell'uruguagio.

Lichtsteiner 6 - Fa fatica per tutto il primo tempo, perché si trova spesso preso in mezzo da Pasquale ed El Kaddouri. Secondo tempo di contenimento e più ordinato. 

Vidal 5 - Avvio difficile con tanti palloni sbagliati e un giallo pesante (salterà il Milan). Commette un mani al 40' rischiando la seconda ammonizione e si ripete al 73' con un intervento al limite: prova spenta e rischiosa. Conte lo capisce e lo toglie. Dal 74' Marchisio - Non trova la posizione ideale e balla un po' troppo.

Pirlo 6 - E' guardato a vista. Ora da Vives, ora da Immobile. Fatica a far girare la squadra. Prezioso più che altro per l'ordine che prova a dare a una Juve meno organizzata del solito.

Pogba  6 - Dopo un buon avvio, si fa un po' soffocare dalla mediana avversaria. Fa il suo senza guizzi veri.

Asamoah 6,5 - Si conferma in ottima forma: le cose migliori della Juve arrivano dalla sua parte. Bel duello con Darmian in fase difensiva. 

Tevez 7 - Si conferma campione assoluto: ha due occasioni e trasforma in gol la seconda con un colpo davvero straordinario, sbloccando la gara. Nei ritmi soporiferi della ripresa, si perde un po'. Ma è lui che guida la Juve fino alla fine. Dal 91' Osvaldo SV -.

Llorente 5,5 - Non riesce a imporsi nel mezzo della difesa granata. Guardato a vista, soffre un po' troppo gli spazi ridotti e i continui raddoppi. E' però dominante quando si tratta di proteggere il pallone spalle alla porta. Scompare nella lentissima ripresa. Dall'88' Padoin SV -.

All: Conte 6 - La Juve fa la partita da subito, ma fatica a sfondare e, spesso, lascia qualche buco di troppo in difesa. Il gran gol di Tevez risolve una partita tutt'altro che facile. Poi la Juve, con un po' troppo disordine, amministra un Toro che comunque non trova più spazi.

 

TORINO 

Padelli 6 - Bravo all'11' su Tevez, pare un po' in ritardo sulla seconda conclusione dell'Apache che vale il vantaggio bianconero. Poi interventi sicuri.

Bovo 6 - Fa un po' fatica a reggere i ritmi della gara, ma Glik lo aiuta con generosità. Piace per come riesce a giocare la palla con padronanza. Dall'81' Meggiorini SV -.

Glik 6,5 - Raddoppia come un vero mastino su tutti gli attaccanti bianconeri. Spietato, non risparmia nemmeno gli interventi al limite. 

Moretti 6,5 - Si conferma come uno dei difensori più affidabili della Serie A: non molla di un centimetro su Llorente - anche se fatica un po' quando il basco protegge palla spalle alla porta - e dialoga con grande abilità con Glik. 

Darmian 5,5 - Tiene botta contro lo strapotere fisico di Asamoah. Importante l'aiuto che ha da Cerci in entrambe le fasi. Cala tantissimo nella ripresa: il Toro, contro una squadra schierata, non sa che pesci pigliare e lui sbaglia tanto.

Kurtic 5 - Si scontra prevalentemente con Pogba. Meglio quando può offendere, rispetto alle situazioni di ripiegamento. Nella ripresa è davvero impalpabile: grave, perché il Torino fa molta fatica a rendersi pericoloso. Dal 92' Basha SV -.

Vives 5,5 - Fatica a prendere per mano la squadra, provando più che altro a limitare il gioco della Juve. Però con risultati tutto sommato ridotti. Nell'ultima mezz'ora si posiziona più a ridosso delle punte, cercando di risvegliare un Toro più che spento. Risultati poco confortanti. 

El Kaddouri 6,5 - Si conferma in grande spolvero. E' lui il centrocamapista granata a ribaltare il gioco con maggior convinzione ed efficacia. Bravo soprattutto negli inserimenti. Man mano non trova più spazi: cala vistosamente e finisce per ingarbugliarsi su ogni pallone. Si risveglia nel finale e gli viene negato un rigore piuttosto netto (forse perché esagera nella caduta). Dall'85' Farnerud SV -.

Pasquale 5,5 - Masiello si ferma nel riscaldamento e lui è chiamato a sostituirlo. Disputa una buona partita difensiva, limitando piuttosto bene Lichtsteiner. In avanti, però, offre proprio poco.

Cerci 6 - Parte larghissimo a destra, cercando di sorprendere Asamoah alle spalle. In questo modo riesce ad aiutare molto Darmian. Discorso molto diverso nel secondo tempo: la Juve difende schierata e lui non sa ritagliarsi più nessuno spazio, nonstante metta in costante apprensione un impreciso Caceres.

Immobile 6 - Anche lui predilige la partenza dall'esterno per convergere all'improvviso. Lichtsteiner e Barzagli, però, gli concedono molto poco. Quando riesce a scappare via, però, è sempre pericolossissimo: al 18' fa correre un brivido lungo la schiena di Buffon con un tiro improvviso. Senza spazi, dopo il gol di Tevez, è molto meno pericoloso. Il suo impegno, però, resta innegabile.

All: Ventura 5,5 - Il Toro aspetta e riparte dando spesso la sensazione di poter fare male ai bianconeri. Dopo il gol della Juve il Toro non si disunisce, ma non riesce nemmeno a organizzare nemmeno una vera e propria reazione. Questa squadra fa davvero troppa fatica quando si tratta di attaccare una squadra schierata. Ventura ci prova sul serio solo nell'ultima mezz'ora, alzando Vives in appoggio alle due punte.

 

Arbitro: Rizzoli 5 - Sempre molto vicino all'azione, fischia spessocon bravura e tiene in pugno la gara. Manca, forse, un 'giallo' a Vives nel primo tempo. Poi, però, decide di risparmare a Vidal il secondo giallo al 40', giudicando il fallo più goffo che volontario. Il cileno è graziato anche al 73', per un intervento scomposto. Clamoroso abbaglio a 10' dalla fine: non vede il contatto tra Pirlo ed El Kaddouri che dovrebbe portare al rigore in favore dei granata. Sbaglia poco, ma in modo grave.

 

JUVENTUS-TORINO 1-0

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Lichtsteiner, Vidal (74' Marchisio), Pirlo, Pogba, Asamoah; Tevez (91' Osvaldo), Llorente (88' Padoin). All: Conte

TORINO (3-5-1-1): Padelli; Bovo (81' Meggiorini), Glik, Moretti; Darmian, Kurtic (92' Basha), Vives, El Kaddoouri (85' Farnerud), Pasquale; Cerci; Immobile. All: Ventura

Arbitro: Rizzoli

Marcatori: 30' Tevez

Ammoniti: 13' Vidal, 63' Bonucci (J); 25' Pasqual, 80' El Kaddouri(T)

Espulsi

Note: 18' minuto, 2' di interruzione per la necessità di riparare il sostegno della rete nella porta della Juventus.




Commenta con Facebook