• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina, Anderson: "Tecnico, progetto e mentalita': siamo un mix esplosivo. E su Nani...

Fiorentina, Anderson: "Tecnico, progetto e mentalita': siamo un mix esplosivo. E su Nani..."

Il nuovo arrivo in casa viola racconta le sue prime sensazioni in Serie A


Anderson (Getty Images)
Lorenzo Polimanti

31/01/2014 10:21

FIORENTINA ANDERSON MONTELLA NANI / FIRENZE - Dal Manchester United alla Fiorentina, per ripartire e consacrarsi definitivamente. Anderson ha scelto la Serie A, Firenze ed il progetto viola per tornare in alto ed ai microfoni del 'Corriere dello Sport' racconta le sue prime sensazioni: "Una squadra ambiziosa, un progetto interessante. Voglio ripetere quanto fatto in Inghilterra. Ho vinto tanto e ora voglio portare questa mentalità anche qui, dove in passato sono diventati grandi celebrità del calcio. Ho bisogno di stare qui a lungo".

PROGETTO - "E' un club giovane fatto da giocatori fantastici con la mente proiettata su un unico obiettivo: i successi. C'è un allenatore giovane, ma dal passato glorioso: possiamo creare una miscela esplosiva. Non sono in un club a caso. Montella mi ha dimostrato fiducia incondizionata, non posso non dare il 110%".

PREMIER - "In Inghilterra correvo come un dannato. Qui conta anche la tecnica e la tattica oltre che alla classe. Serve astuzia e malizia".

RUOLO - "Sono nato attaccante, poi trequartista ed infine anche in mediana. Gioco dove vuole il mister, anche in porta se serve".

MANCHESTER - "L'infortunio al legamento mi ha condizionato. Poi c'è stato il cambio in panchina e gli ultimi tempi non sono stati facili".

NANI - "Come lui sono stato tanti anni a Manchester. Avevo bisogno di cambiare e come me credo anche lui. L'Italia è una bella sfida".

OBIETTIVI - "Spero di ritornare in Nazionale, ma ora i miei obiettivi sono viola. Voglio la Champions e lottare per lo scudetto".

NUMERO - "Mi piaceva l'8. Mi piaceva talmente tanto che ho deciso di prendere l'88, così ce ne sono due".






 




Commenta con Facebook