• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > L'Editoriale di Sugoni - Vucinic, Capoue, Heitinga: i colpi dell'ultima settimana di mercato

L'Editoriale di Sugoni - Vucinic, Capoue, Heitinga: i colpi dell'ultima settimana di mercato

Consueto appuntamento con il nostro editorialista ed esperto di mercato di 'SkySport24


Capoue in azione (Getty Images)
Alessandro Sugoni

27/01/2014 12:06

EDITORIALE SUGONI VUCINIC CAPOUE HEITINGA MERCATO / MILANO - E' stato un mercato difficile. Per tanti. Quasi per tutti. Per l'Inter soprattutto. Che aveva - ed ha - un imput chiaro: vendere per poi comprare. Ma i giocatori con cui poter fare cassa latitano. Su Guarin e' tutto fermo. Piace molto a Mancini, ma la pista Galatasaray resta complicatissima. Le squadre inglesi sembrano pian piano sparite. E tutti sanno che lui aveva spinto per andarsene. Non la situazione ideale per venderlo bene. Su Ranocchia c'e' stata addirittura una nota dell'intermediario che stava lavorando per portarlo al Borussia Dortmund, che ha chiarito come per i tedeschi non ci sia più nessuna trattativa. Il Borussia un po' e' stato infastidito dal fatto che la trattativa sia diventata di dominio pubblico. Un po' e' stato rinfrancato dalle notizie sull'infortunio di Subotic, che sembra meno grave del previsto. Così non e' facile per l'Inter andare a comprare. Hernanes costa 20 milioni. Per Vucinic, che resta un obiettivo slegato da Guarin, bisogna prima ricucire i rapporti con la Juve. Insomma Thohir - arrivato ieri - non ha tempo nemmeno di smaltire il fuso orario: lo aspettano 5 giorni di durissimo lavoro.

Saranno giorni intensi anche per Riccardo Bigon, Ds del Napoli. Per Capoue (prima scelta di Benitez per caratteristiche tecniche) e Ralf i contatti sono continui. Uno dei due arrivera', completando così il progetto di rinnovamento a centrocampo. Poi bisognerà vedere se restera' il tempo per un difensore.

Li', in difesa cercano rinforzi anche Roma e Fiorentina. Heitinga potrebbe essere il nome giusto per i giallorossi. Tanta esperienza e soprattutto un costo vicino allo zero per dare a Garcia il sostituto di Burdisso. Ma il colpo in prospettiva la Roma lo prepara a centrocampo: Selih Ucan, giovane fenomeno turco del Fenerbahçe. Anche la Fiorentina prenderà un difensore: l'ex laziale Diakite' e' a un passo. Arriverebbe in prestito con diritto di riscatto. Una soluzione low cost. Parola d'ordine di questo difficile mercato di gennaio.




Commenta con Facebook