• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter-Catania, Mazzarri: "Serve l'episodio della svolta. Guarin-Vucinic? Hanno influito tan

Inter-Catania, Mazzarri: "Serve l'episodio della svolta. Guarin-Vucinic? Hanno influito tanti fattori"

L'allenatore nerazzurro deluso dopo il grigio pareggio casalingo di questo pomeriggio


Walter Mazzarri (Getty Images)
Matteo Torre e Girgio Musso

26/01/2014 18:42

INTER CATANIA MAZZARRI MILANO - Nuova occasione persa per l'Inter. E' scuro in volo Walter Mazzarri dopo il deludente pareggio interno contro il Catania: "Sono tante le variabili a concorrere nelle prestazioni. C'è stato scetticismo in settimana, si percepiva. I ragazzi nono sono abituati a certe pressioni e in casa bisognerebbe aiutarli - ha detto il tecnico interista a 'Sky Sport'- Purtroppo non c'è mai l'episodio della svolta, non segniamo quando dovremmo. Ci vuole l'episodio che ci faccia svoltare, e soprattutto in casa si sente che c'è il freno a mano. Si avverte il momento".

FATTORE TIFO - "Fuori casa abbiamo giocato più sciolti, a Genova. Oggi eravamo contratti. Per certi versi forse con l'ambiente che c'è in questo momento può darsi che fuori casa possiamo esprimerci meglio. Avvertono la situazione i ragazzi, inutile nasconderlo".

ESPERIENZA - "Jonathan non ha mai giocato da protagonista, così come Alvarez, Kuzmanovic... Stanno facendo bene, ma non erano abituati a giocare per il vertice con la pressione della grande squadra. Sono state fatte molte scelte negli ultimi due anni. Non dipende dall'età".

MILITO-PALACIO - "Se ho messo il 'Principe' è anche perché tutti dicevate che servisse la doppia punta. L'ho inserito per levare gli uomini da Palacio, ma oggi avremmo anche potuto perdere. Rodrigo è molto sfortunato sotto porta, dove arriva sempre".

STAGIONE TRANSITORIA? - "Non ho mai avuto Icardi, e Botta è rientrato da un infortunio grave e non ha i novanta minuti. Non puoi levare Milito se devi vincere, e oggi abbiamo rischiato nel finale e schierato molti giocatori offensivi. I miei dirigenti sanno i miei ragionamenti, perciò si parla di annata da passare, di richiesta di aiuto alla nostra Curva perché ne abbiamo bisogno".

GUARIN-VUCINIC - "Non compete a me, ma dico solo questo: non è stato solo il fattore della mobilitazione dei tifosi, ma anche altri fattori che hanno portato a questa situazione. Questo è quanto mi hanno detto i dirigenti, ossia che tanti fattori hanno inciso sulla decisione circa questa trattativa. La società ha le mie richieste per gennaio, spero che ce la farà. Se spero ancora in Vucinic? Non ho mai fatto nomi in vita mia e non li farò stasera. Bisogna provare a ricreare un ambiente almeno in casa, poi se ci dovrà essere contestazione per tutti spero che sia prima o dopo la gara, ma che durante i novanta minuti si senta il calore di cui hanno bisogno i ragazzi".




Commenta con Facebook