• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, Marotta: "A febbraio il rinnovo di Pirlo". E stoppa Pogba e Marchi

Calciomercato Juventus, Marotta: "A febbraio il rinnovo di Pirlo". E stoppa Pogba e Marchisio

Il dg bianconero su Berardi: "Troppo presto per parlare del suo futuro"


Marotta (Getty Images)

13/01/2014 10:08

CALCIOMERCATO JUVENTUS CONTE MAROTTA MARCHISIO / TORINO - Una Juventus senza precedenti. Anche nella grande storia bianconera mai erano stati 52 i punti alla fine del girone d'andata: merito di Conte ma anche del grande lavoro fatto negli anni da Beppe Marotta e tutta la società bianconera. "Il nostro è un lavoro di gruppo, grande merito va a Conte ma anche al grande sistema societario che Andrea Agnelli è riuscito a creare. - le parole del dg bianconero a 'Radio Anch'io lo Sport' - Nella storia la Juventus è sempre stata la squadra da battere, il mister è riuscito a trasmettere a questi giocatori la sua straordinaria grinta: riesce sempre a mettere la squadra nella situazione motivazionale per affrontare qualsiasi avversario. Il nostro è un modello vincente, in campo e fuori".

BERARDI - "Bisogna pensare al presente ma soprattutto guardare sempre avanti. Io ho la fortuna di avere un grande collaboratore come Fabio Paritici, che coordina la nostra attività di scouting e che ci permette di chiudere tanti affari importanti, come quello di Berardi. Ci sono anche i vari Marrone, Gabbiadini e altri, che ci permettono di guardare al futuro con grande fiducia, anche se i risultati non si ottengono solo con  i giovani. Noi abbiamo la metà di Berardi, i rapporti con il Sassuolo sono ottimi ma parlare di lui nella rosa della Juventus per la stagione 2014/15 è azzardato, bisogna valutare la cosa più avanti. Mettere la maglia della Juventus è difficile anche per i giocatori più talentuosi".

PIRLO - "Noi abbiamo un ottimo rapporto, ha parlato sia con me che con il presidente. A febbraio si chiuderà il rinnovo (leggi l'anticipazione di Calciomercato.it)"

CONTE - "Ha bruciato le tappe, ha già vinto due Scudetti e due Supercoppe italiane, creando una grande squadra e dei principi che possono essere usati a medio-lungo termine. Per tutti, non solo per lui, il calcio italiano oggi è un po' limitato, ma noi abbiamo voglia di crescere con lui anche in Europa. Purtroppo non abbiamo le possibilità economiche di altri club europei, ma io sono ottimista e spero possa davvero diventare il nostro Ferguson"

MARCHISIO - "Lui è uno dei pochi ad avere indossato la maglia della Juventus sin da piccolo, è juventino dentro ed ama questa maglia. Capisce bene che abbiamo una rosa di 24 giocatori che possono tutti giocare titolari: non si può giocare sempre, è un serio professionista ed ha un rapporto speciale con Conte. Non esiste nessuno problema".

POGBA - "La nostra volontà è quella di consolidare questo gruppo, sempre nel rispetto dei nostri parametri. Per noi è un giocatore importante, vedremo più avanti ma ad oggi la nostra intenzione è quella di tenerlo con noi".

FAIRPLAY FINANZIARIO - "Si tratta di un obiettivo da raggiungere, anche se ci sono ancora società che hanno costi assolutamente superiori ai ricavi, Un società come la nostra ha fatto di recente un aumento di capitale sottoscritto dai suoi azionisti, ma non è giusto richiamare spesso un tale intervento. Gli obiettivi devono essere raggiunti con un saldo positivo di bilancio, questo è il nostro obiettivo ed in generale la situazione del calcio italiano. All'estero ci sono situazioni fuori controllo".




Commenta con Facebook