• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > VIDEO - Speciale 'Ex e Precedenti': prima volta del Milan col Sassuolo. Non per Allegri...

VIDEO - Speciale 'Ex e Precedenti': prima volta del Milan col Sassuolo. Non per Allegri...

Nella rubrica di Calciomercato.it un archivio storico sulle sfide in programma nel weekend di campionato e sui suoi protagonisti presenti e passati


Verona-Napoli 2001 (Getty Images)
Jonathan Terreni

10/01/2014 19:50

VIDEO SPECIALE EX E PRECEDENTI / ROMA - 'Speciale ex e precedenti'. Ogni venerdì Calciomercato.it analizza le gare del week-end di campionato ripercorrendo la storia delle sfide passate tra le squadre e degli ex calciatori che adesso vestono la maglia un tempo nemica. Ecco quelli della 19a giornata di Serie A:

 

LIVORNO-PARMA (sabato ore 18)

Sesta sfida in Serie A tra amaranto e ducali al 'Picchi', la quindicesima totale in terra labronica. Nella loro storia i gialloblu non hanno mai vinto in trasferta (sette pareggi e sette successi amaranto; si ricorda un 4-0 del lontanissimo 1925/1926). Uno dei principali protagonisti dela sfida è stato Cristiano Lucarelli: 9 i suoi centri in occasione di questa gara di cui cinque al 'Picchi'. Nella stagione 2004/2005 il primo incontro nella massima serie terminò 2-0 proprio con doppietta di Lucarelli. Ultimo precedente nel gennaio 2010: 2-1 con gol di Tavano e del solito Lucarelli per il Livorno e di Dzemaili per il Parma.

Ex: Donadoni (a Livorno la sua prima vera esperienza da allenatore su una panchina importante nel 2002/2003 terminò al decimo posto poi Spinelli non lo confermò. Viene richiamato nel 2005, prima volta in A, conclude al nono posto. Si dimette l'anno successivo per un rapporto non proprio idilliaco col presidente amaranto), Lucarelli (livornese di nascita milita in amaranto tra il 2004 e 2005 segnano 4 reti), Palladino (2005/2006 in amaranto, 2 reti), Pavarini (protagonista della promozione in A degli amaranto nel 2003/2004), Rosi (titolare nel 2008/2009 per il ritorno in A del Livorno), Coda (8 presenze gialloblu), De Lucia.

 

BOLOGNA-LAZIO (Domenica 20.45)

Sono 66 i precedenti al 'Dall’Ara' in Serie A (di cui 4 in B), con un bilancio di 33 vittorie per gli emiliani, 12 centri dei biancocelesti e 15 pareggi. L'ultimo successo biancoceleste è datato 11 aprile 2010, un 3-2 che portò le firme di Mauri, Dias e Rocchi per gli ospiti. Nel dicembre del 2012 l'ultimo precedente terminò sullo 0-0. Il risultato più largo a favore dei padroni di casa è un 5-0 del 1957/1958 anche se una delle sfide più rocambolesche è il 7-2 del 1950/1951. In terra emiliana i laziali non si sono mai imposti con uno scarto superiore alle due reti.

Ex: Ballardini (una Supercoppa Italiana sulla panchina della Lazio nel 2009. Esonerato nel febbraio 2010 dopo un campionato di bassa classifica), 

 

TORINO-FIORENTINA (Domenica ore 12.30)

In casa granata si registrano 64 precedenti tra le due squadre, tutti nella massima serie. Per tre occasioni i padroni di casa si sono imposti con un perentorio 5-0 (1935/1936, 1942/1943, 1946/1947) mentre nel 1958/1958 i viola risposero con un tennistico 0-6 (Lojacono 17', Montuori 28', 63', Hamrin 67', 84', Chiappella 86'). L'ultima sfida è datata 11 novembre 2012 e si concluse 2-2 con le reti di Cerci, Birsa, Gonzalo Rodriguez ed El Hamdaoui. I padrini di casa non si impongono dal 1991 (2-0).

Ex: Cerci (dal 2010 al 2012 a Firenze, rapporto di amore e odio con i viola, segna 12 reti) D'Ambrosio (giovanili viola), Larrondo (sei mesi in viola la passata stagione con due reti), Moretti (esperienza al 'Franchi' dal 1998 al 2002), Berni, Bakic.

 

ATALANTA-CATANIA (Domenica ore 15)

Bilancio favorevole ai padroni di casa in Serie A vittoriosi per sei volte, con sette pareggi e nessuna vittoria dei siciliani. Anche il bilancio reti è dalla parte dei nerazzurri con diciassette le reti siglate contro quattro rossazzurre. Il primo successo  atalantino risale alla stagione 1954/1955: rotondo 4-0 in virtù delle reti di Rasmussen (doppietta), Annovazzi e Lenuzza. Ultima vittoria atalantina l'1 a 0 del primo febbraio 2009 firmato Guarente. Tre i successi esterni degli etnei in serie cadetta: l'ultimo risale alla Serie B 2005/2006, 1-2 con tanto promozione di entrambe le squadre. Lo scorso 10 febbraio terminò 0-0.

Ex: Colantuono (in Sicilia nel 2003 raggiunge il nono posto), Stendardo (2003/2004 col Catania in prestito dal Perugia), Polito (2007-2009 a Catania), Guarente (a Bergamo dal 2007 al 20013, segnail suo primo gol in A contro il Bologna nel 2008. Quasi cento presenze).

 

CAGLIARI-JUVENTUS

I bianconeri ha fatto visita al Cagliari 33 volte nella storia della serie A. In 9 occasioni è stata la squadra di casa a prevalere contro dodici successi juventini e altrettanti pareggi. L’ultimo precedente è terminato 1-3 con gol di Pinilla, doppio Matri e Vucinic. Tlimo successo sardo nel 2009. Il pareggio non esce da sette turni. Nel 1982, anno tricolore per la Juventus, l’uomo partita è Marco Tardelli con una rete siglata al ventisettesimo minuto. Nel 1999/2000 alla prima trasferta del campionato della Juventus di Ancelotti, decide la rete di Antonio Conte.

Ex: Ekdal (giovanili Juventus esordisce il A nel 2008), Pepe (tre reti in Sardegna nel 2006/2007)

 

ROMA-GENOA

Sarà la 46esima sfida tra giallorossi e rossoblu nella Capitale, compreso il 2-1 per i liguri in Serie B della stagione 1951/1952. 31 i successi dei padroni di casa, il primo nel 1929/1930 per 2-0, prima sfida assoluta tra le due compagini (6-0 nel 1931/1932). Otto invece le affermazioni rossoblu e sei i pareggi. Dalla stagione 2007 solo sconfitte per il 'Grifone', che ha espugnato l''Olimpico' per l'ultima volta nel 1990 con gol di Aguilera (per tre volte i liguri hano vinto 3-1, miglior risultato). La sfida della scorsa stagione è terminata 3-1 per i giallorossi.

Ex: Borriello (due esperienze a Genova, terra fortunata per l'attaccante giallorosso. La prima nel 2007/2008 con 19 centri poi il ritorno nel 2012/2013, 12 gol), Bertolacci (giovanili Roma senza mai esordire in prima squadra), Portanova (vivaio giallorosso).

 

SASSUOLO-MILAN

Non ci sono precedenti tra le due squadre. Sarà una sfida inedita.

Ex: Allegri (ha llenato i neroverdi nella stagione 2007/2008, portando il Sassuolo dalla Serie C1 alla prima promozione in Serie B della sua storia, oltre alla vittoria della Supercoppa di Serie C1 contro la Salernitana ottenuta. Nel novembre del 2008 vince il premio 'Panchina d’oro' come miglior tecnico della Lega Pro Prima Divisione), Acerbi, Marzorati (giovanili Milan, esordio in A nel 2004/2005).

 

VERONA-NAPOLI

36 precedenti giocati in casa del Verona (nel 1991/1992 si giocò sul neutro di Cremona, ultima vittoria partenopea in Serie A: 1-0), 24 in serie A ed 8 in B con il seguente score di assoluta parità: 12 successi veronesi, 12 pareggi e 12 affermazioni azzurre. L'ultima vittoria del Verona risale al 2-1 del 14 gennaio 2001 con reti di Bellucci, Mutu (V) e Adailton. Ultimo successo del Napoli invece è datato 26 maggio 2007, in Serie B, 3-1: Domizzi, Calaiò, Pulzetti (V), Dalla Bona.

Ex: Donadel (dal 2011 al 2013 in azzurro condizionati da vari problemi fisici)

 

SAMPDORIA-UDINESE (Lunedì ore 19)

Nelle 34 partite disputate al 'Marassi' tra Samp e Udinese 17 sono i successi dei padroni di casa contro i cinque friulani. Il segno 'X' è uscito per 12 volte. Le più belle vittorie dei doriani sono quelle del 1996/1997, 4-0 e del 1993/1994 6-2 (Jugovic 2, Mancini 2, Amoruso, Platt, Pizzi, Desideri). Per gli ospiti da ricordare il 3-0 del 1997/1998 oltre alla vittoria per 2-0 dello scorso anno firmata Danilo e Di Natale. Negli ottavi di Coppa Italia del 2010 i blucerchiati si imposero ai calci di rigore dopo il 2-2 dei 90 minuti. Ultimo successo interno in campionato il 3-1 del 2009 (Pazzini, Mannini, Cassano, Di Natale).

Ex: Domizzi (dal 2002 al 2004)

 

INTER-CHIEVO (Lunedì ore 21)

Dodicesimo incontro della storia a 'San Siro'. Nei precedenti otto i successi nerazzurri con una sola sconfitta quella del 15 dicembre 2001, primo scontro assoluto. I veneti si imposero allora per 2-1 con le reti di Corradi, Vieri e sigillo decisivo di Marazzina, quella del. I due pareggi sono lo 0-0 del 2003/2004 e l'1-1 della stagione successiva con reti di Mandelli e Martins. L'ultima vittoria interista è della scorsa stagione: 3-1 (Cassano, Ranocchia, Milito, Rigoni). Spettacolare il 4-3 del 24 settembre 2006 (Crespo 2, Samuel Stankovic, Pellissier, Tiribocchi, Brighi) e quello del 2010 (video)

Ex: Andreolli (dal 2010 alla scorsa estate al Chievo)

VIDEO - Inter-Chievo del 2010

 




Commenta con Facebook