• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-ATALANTA

PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-ATALANTA

Tante occasioni per i rossoneri. Poi molta sofferenza e sicurezza acquisita solo nel finale. Tre punti comunque fondamentali per gli uomini di Allegri


Kaka': uomo partita (Getty Images)
Stefano Carnevali

06/01/2014 17:50

PAGELLE TABELLINO MILAN-ATALANTA / MILANO - La "sfida salvezza", secondo le parole di Allegri, si traduce in una gara tutt'altro che avvincente. Il Milan la conduce e la vince più per le ingenutià dell'Atalanta che per i propri meriti. Dopo un primo tempo con tante occasioni, i rossoneri soffrono in avvio nella ripresa. Poi però il micidiale uno-due del Milan che chiude la gara. Tra i padroni di casa bene Kakà, Cristante e Abbiati. Positivo anche il subentrante Balotelli. Male Robinho, Mexes e Nocerino. Nell'Atalanta bene Consigli, Raimondi e Denis. Deludenti i difensori.

 

MILAN

Abbiati 7 - Primo tempo da spettatore, non fosse per il palo esterno di Raimondi. Miracoloso su Denis a inizio ripresa e su tutta la pressione orobica.

De Sciglio 5,5 - Tiene la fascia destra senza riuscire a spingere con continuità. Dalla sua parte passano un po' tutti, specie in avvio di ripresa. Migliora nel finale. 

Zapata 6 - Ritrova il compagno di mille (dis)avventure: Mexes. E allora, eccolo spesso abbandonato in scomodi 1 contro 1 con Denis. Le sue chiusure sono sempre importanti. Meno bene quando ha la palla tra i piedi. Dall'84' Rami SV -.

Mexes 5 - Ritrova il posto da titolare. E con lui tornano sgroppate arroganti e buchi difensivi evitabili. Tanti colpi di testa risolutivi, ma anche troppi interventi fallosi. Graziato due volte a inizio ripresa: buca su Benalouane (che segna), ma Peruzzo vede una spinta. Successivamente, dopo una sua improvvida sforbiciata, Peruzzo vede un fuorigioco più che dubbio. Non ci siamo.

Emanuelson 6 - E' troppo timido: sul fondo non arriva mai. Conduce l'ottimo contropiede che porta al gol di Kakà, ma spreca un'occasione favorevolissima al 45'. Pasticcione.

Cristante 6,5 - Esordio dal 1'. Al nono ha la palla per il gol del vantaggio del Milan, ma buca clamorosamente. Al 13', ben servito da Binho, coglie una traversa clamorosa. Decentrato, non riesce a far valere quelle che dovrebbero essere le sue qualità in impostazione. A conti fatti è comunque tra i più positivi dei suoi. Segna anche un gran gol per il 3-0 a favore del Milan.

De Jong 5,5 - Controlla la mediana, ma sbaglia quasi ogni passaggio (se non lo effettua a pochi passi di distanza). Nel brutto avvio di ripresa del Milan, ci mette anche una serie di anticipi falliti inquietanti. 

Nocerino 5 - Meglio rispetto alle ultime uscite: è più coinvolto, è più attivo. Non riesce comunque a fare la differenza in nessuna delle due fasi. Alla lunga, addirittura, cala. 

Kakà 7,5 - E' l'unico rossonero che cerca di fare la differenza: possesso palla, ripartenze, passaggi precisi. Grande occasione al 33': bravissimo Consigli. Al 35' firma il suo 100esimo gol in rossonero, grazie a un grande contropiede condotto da Emanuelson. Fa 101 nel momento più duro per il Milan dopo una gran giocata di Balotelli e un errore di Robinho. A singhiozzo, ma decisivo.

Robinho 4,5  - Dopo 3' si divora un gol. Poi una serie di appoggi errati che ha del clamoroso. Non riesce mai a saltare il terzino improvvisato Benalouane. Il che è tutto dire. Non ne azzecca davvero una, in nessuna delle due fasi. Dal 74' Poli 6 - Fa il suo con qualche inserimento positivo. 

Matri 5,5 - Al 9' crea la prima buona occasione per il Milan, ma  Cristante spreca. Si impenga tantissimo, ma è molto lontano dal proprio passato prolifico e glorioso. Dal 58' Balotelli 6,5 - Pare sia febbricitante. Pochi minuti dopo il suo ingresso calcia alto, ma almento calcia in porta: qualcosa che a Matri non era nemmeno riuscito. Si fa sempre sentire, cerca di lavorare per la squadra e innesca il fondamentale 2-0.

All: Allegri 6 - Niente Balotelli (febbricitante), niente Poli (a favore di Cristante e Nocerino), spazio a Robinho e a Mexes (in luogo dell'ottimo Bonera visto di recente). Il Milan gioca un primo tempo non molto sicuro ma con tante occasioni create. L'avvio di  ripresa, invece, è una sofferenza. Però poi ci pensa Kakà.

 

ATALANTA 

Consigli 6,5 - Primo tempo in costante apprensione. Sempre attento. Grande parata al 33' su Kakà. Due minuti dopo non si ripete. Nella ripresa, al primo affondo rossonero, Kakà lo punisce ancora. Nulla può nemmeno sul 3-0 di Cristante. 

Banalouane 5,5 - Terzino atipico. Tende troppo ad accentrarsi e dalla sua parte i rossoneri affondano spesso. Cresce nella ripresa, soprattutto in fase di spinta: gli viene annullato con severità il gol del pari. Dal 74' Brienza 5,5 - Cerca di alzare il baricentro dei suoi, ma non raccoglie molto.

Stendardo 5 - Fa sempre fatica e affonda nella ripresa.

Migliaccio 5 - Traballante per tutto il primo tempo, viene graziato dalla scarsa precisione di Cristante. Male anche nella ripresa. 

Brivio 6 - Prudente, si giova della scarsa intraprendenza di De Sciglio. Sbaglia un po' troppi controlli.

Raimondi 6,5  - Esterno di centrocampo fin troppo difensivo, cerca di non lasciare mai sguarnita la propria mediana. Comincia bene la ripresa, poi affonda. Al suo attivo anche un palo esterno: prestazione comunque positiva.

Cigarini 5,5 - Regista più coinvolto che preciso: cerca di fare possesso, ma non illumina. Bene solo in avvio di ripresa, quando l'Atalanta produce il massimo sforzo.

Carmona SV - Esce per problemi alla schiena. Dal 18' Baselli 5,5 - Più propositivo di Carmona, ha minore efficacia in fase difensiva. Troppo spesso infilato dalle ripartenze rossonere. 

Bonaventura 5,5 - Si vede poco per tutto il primo tempo: dalla sua parte c'è un De Sciglio prudente, ma non ne approfitta. Meglio in avvio di ripresa, ma spreca colpevolmente tutto quello che crea. Dal 68' De Luca 5,5 - Si presenta molto bene, poi non si vede più.

Moralez 6 - Poco coinvolto dai compagni (che prediligono la palla su Denis): gioca un primo tempo sottotono. Meglio inavvio di ripresa. Ma non basta. 

Denis 6 - Punto di riferimento costante. E' spesso troppo solo, ma riesce sempre a far valere la propria forza fisica. Comincia con molta più presenza la ripresa, ma non ha molta fortuna anche per via di un grande Abbiati. 

All: Colantuono 5 - L'Atalanta cerca di abbassare i ritmi all'inverosimile. Poco pericolosi, i bergamaschi rischiano qualcosa di troppo e si fanno addirittura infilare in contropiede. Molto buono l'avvio di ripresa, quando l'Atalanta sfiora il pari a più riprese. Nel momento migliore, però, arriva lo 0-2. Poi il crollo. Insufficiente.

 

Arbitro: Peruzzo 5,5 - Primo tempo facile facile. Meno positivo nella ripresa: dubbi per il gol annulato a Benalouane, per un offside a Denis e per un rigore su Balotelli.

 

MILAN-ATALANTA 3-0

MILAN (4-3-2-1): Abbiati; De Sciglio, Zapata (84' Rami), Mexes, Emanuelson; Cristante, De Jong, Nocerino; Robinho (74' Poli), Kakà; Matri (58' Balotelli). All: Allegri

ATALANTA (4-4-1-1): Consigli; Benalouane (75' Brienza), Stendardo, Migliaccio, Brivio; Raimondi, Cigarini, Carmona (18' Baselli), Bonaventura (68' De Luca); Moralez; Denis. All: Colantuono.

Arbitro: Peruzzo

Marcatori: 35', 65' Kakà, 67' Cristante (M)

Ammoniti: 48' Matri (M); 79' Raimondi (A)

Espulsi

Note

 




Commenta con Facebook