• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, e' gia' Honda-mania! Zaccheroni: "Vi racconto Keisuke, e' un top player"

Milan, e' gia' Honda-mania! Zaccheroni: "Vi racconto Keisuke, e' un top player"

Il trequartista giapponese e' sbarcato ieri a Milano e oggi si sottoporra' alle visite mediche


L'arrivo a Milano di Honda (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

05/01/2014 09:46

CALCIOMERCATO MILAN HONDA MANIA INTERVISTA ZACCHERONI / MILANO - Quindici giornalisti della Rai giapponese, due troupe per seguire lo sbarco in presa diretta, altre decine di cronisti nipponici piantati a Malpensa in attesa: è questo il resoconto della prima giornata milanese di Keisuke Honda, neoacquisto del Milan che oggi si sottoporrà alle visite mediche di rito.

Alberto Zaccheroni, che allena Honda nella nazionale giapponese, ha raccontato i segreti del nuovo colpo rossonero in un'intervista a 'La Gazzetta Sportiva'.

TOP PLAYER - "Per me è un top player. certamente un buon acquisto. Mi stupisco che Keisuke non sia arrivato prima in uno dei campionati più importanti. Forse è stato un problema di prezzo del cartellino: il Cska Mosca non ha bisogno di vendere, e come si è visto non è stato facile neppure per il Milan strapparlo ai russi. Per me vale quanto Kagawa, in Giappone impazziscono per lui. E ha qualche anno di più, quindi è più maturo. Darà un grande contributo al Milan".

QUALITA' - "Ha personalità, oltre ad avere forza, tecnica e resistenza. È un mancino naturale, ha un gran tiro, batte bene le punizioni ed è molto difficile buttarlo giù. È un giapponese atipico, anche se molto giapponese, e molto legato al suo Paese. Quando parla non è mai banale. È un personaggio".
 
RUOLO - "Ha ragione Allegri, può fare la mezzala. Mi hanno detto che Keisuke è nato terzino e non so se sia vero, quello che so è che i giapponesi hanno una caratteristica: la versatilità. Basta pensare a Nagatomo, che non si capisce se sia destro o sinistro. Nagatomo tecnicamente è bravissimo, se glielo chiedi ti cambia gioco al volo a 40 metri. Mazzarri lo sta utilizzando molto bene, eppure a volte dal pubblico viene snobbato. Anche Honda può giocare in tante posizioni, ma da mezzapunta dà senza dubbio il meglio di sé. E' il classico giocatore che collega centrocampo e attacco".

CALCIO GIAPPONESE - "I calciatori nipponici sono un po’ sottovalutati. Non dico che siano migliori dei giocatori italiani o dei brasiliani che tecnicamente sono il top, però in questi anni sono cresciuti più di tutti. I giapponesi hanno tecnica, disciplina e senso del collettivo".




Commenta con Facebook