• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, Prandelli: "Aspettiamo il ritorno di Totti per decidere"

Italia, Prandelli: "Aspettiamo il ritorno di Totti per decidere"

Il commissario tecnico azzurro e' tornato a parlare della possibile convocazione del romanista


Prandelli (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

03/12/2013 17:12

ITALIA PRANDELLI TOTTI BALOTELLI / ROMA - Non sono tramontate le speranze di vedere Francesco Totti ai mondiali del prossimo anno: Cesare Prandelli è tornato a parlare della possibile convocazione del capitano della Roma. Il commissario tecnico dell'Italia in conferenza stampa ha affermato: "Di Totti ne abbiamo parlato tanto e non gli abbiamo certo portato fortuna. Si è infortunato e ad una certa età il recupero è più difficile: ora lo aspettiamo in campo, poi prenderemo la nostra decisione".

Prandelli si è poi soffermato su Mario Balotelli, il calciatore che dovrà trascinare l'Italia in Brasile: "Aspettiamo la sua esplosione definitiva: se succederà sarà una fortuna per il Milan e per la Nazionale. Gli allenatori sono bravi quando hanno calciatori bravi, altrimenti tutte le gare finirebbero 0-0". 

Il ct italiano ha preannunciato che la Figc chiederà l'introduzione del time-out: "In Brasile ci saranno due problemi principali: il caldio e l'umidità. Con il time-out i calciatori potranno idratarsi: se l'obiettivo è offrire un grande spettacolo, occorre mettere i giocatori nelle giuste condizioni per poterlo garantire".

Infine, Prandelli ha detto la sua sul sorteggio di venerdì: "Vorrei evitare la Germania. Girone difficile? Per tradizione ci arriviamo sempre preparati, mentre nei gruppi facili abbiamo difficolto, per questo preferisco un raggruppamento forte. Brasile? È una squadra sé, possono vincere o perdere il mondiale, dipende da loro. I mondiali hanno la priorità per loro: avranno quaranta giorni di tempo per preparsi alla competizione, noi 15 giorni. Sono queste le diversità". 




Commenta con Facebook