• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Udinese > Udinese, Guidolin: "Gli arbitraggi? Vi spiego a cosa dobbiamo pensare"

Udinese, Guidolin: "Gli arbitraggi? Vi spiego a cosa dobbiamo pensare"

Il tecnico bianconero ha commentato il difficile momento dei suoi



12/11/2013 16:31

UDINESE GUIDOLIN CONFERENZA STAMPA / UDINE - Intervenuto in conferenza stampa, l'allenatore dell'Udinese Guidolin ha parlato del periodo non brillante della sua squadra: "Nel calcio ci sono momenti in cui vieni esaltato molto facilmente, ma tutto cambia rapidamente. Similitudini con il Milan? Le nostre realtà sono profondamente diverse. I giudizi su di me e sull'Udinese sono influenzati da tre stagioni di altissimo livello. Fa rumore non vedere l'Udinese vicino a squadre come Fiorentina e Inter. I risultati che abbiamo ottenuto non si possono ripetere con regolarità. La nostra posizione attuale è quella di una squadra che sta lottando nella pancia della classifica. Sappiamo di dover migliorare".

BRKIC - "si è fatto male, può capitare, ed è stata una tegola che non ci voleva, ma non ci siamo lamentati. Kelava è stato protagonista di buone prestazioni ed è cresciuto".

DI NATALE - "Totò farà ancora il bene dell'Udinese. E' un giocatore di classe e ancora fisicamente integro".

MURIEL - "Se vuole esplodere, professionalmente parlando, deve migliorare soprattutto sotto l'aspetto della condizione fisica. E' uno scattista e quindi consuma molte energie nell'arco di una partita. Certo queste pause per le nazionali non lo aiutano a trovare la forma migliore".

ARBITRAGGI - "Dobbiamo pensare che siamo noi gli artefici delle nostre fortune. Non ci attacchiamo alle decisioni del direttore di gara verso cui nutriamo sempre grande rispetto".

BRUNO FERNADES"Dal primo giorno ho visto che capisce quello che voglio dalla squadra e dai singoli. La bella prestazione di Catania non mi ha sorpreso. Il portoghese ha la testa sulle spalle e si allena sempre con grande serietà".

CATANIA "Avessimo giocato così anche nelle trasferte precedenti ora avremmo un'altra classifica".

A.C.




Commenta con Facebook