• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Calciomercato Napoli, Mascherano: "Serie A mi piace molto. Vorrei tornare a lavorare con Benite

Calciomercato Napoli, Mascherano: "Serie A mi piace molto. Vorrei tornare a lavorare con Benitez"

Il centrocampista argentino del Barcellona e' un obiettivo dichiarato del club partenopeo


Javier Mascherano (Getty Images)
Stefano D'Alessio (@SDAlessio)

05/11/2013 11:00

CALCIOMERCATO NAPOLI MASCHERANO BARCELLONA ROMA JUVENTUS TEVEZ HIGUAIN / MILANO - Javier Mascherano, centrocampista del Barcellona, ha parlato del suo futuro nel corso di un'intervista a 'ExtraTime':

NAPOLI - Benitez? Lo sento spesso, abbiamo un gran rapporto. Io sono una persona riconoscente e Rafa mi ha preso dal West Ham dove non giocavo e mi ha dato spazio in un Liverpool pieno di grandi centrocampisti come Gerrard, Xabi Alonso, Sissoko. Di cosa parliamo tra di noi? Di calcio. A entrambi piace tantissimo e ci sentiamo per commentare cose della mia o della sue squadra. Rafa vive il calcio in maniera compulsiva, e quando s’incontrano due persone così. Si è già parlato di un mio passaggio al Napoli vista la nostra relazione ma io oggi sono qui e ci sto bene. Poi ciò che succederà domani non lo so. Gliel’ho sempre detto e lui lo sa: un giorno mi piacerebbe tornare a lavorare con lui. Vedremo".

TEVEZ e HIGUAIN - "Tevez è ciò di cui aveva bisogno la Juventus in Europa. E quando Higuain ha firmato per il Napoli l’ho chiamato per dirgli che per il modo di giocare di Benitez si sarebbe stancato a forza di far gol. Sono giocatori diversi, ma a me il Pipita del Napoli ricorda il Torres del Liverpool, perfetti per il contropiede".

SERIE A - "Oh, mica male quest’anno la Serie A. La guardo e mi piace parecchio. Già lo scorso anno si vedevano progressi, però ora il livello è cresciuto tanto, si vedono belle partite. E poi la Roma, incredibile. Hanno cambiato allenatore, venduto più che comprato eppure... Sono solo curioso di vedere che cosa succederà quando perderanno. Prima o poi dovrà succedere, e avere sul collo il fiato della Juve non è roba da nulla".




Commenta con Facebook