• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Milan-Barcellona, Martino: "Sara' decisiva per la classifica del girone"

Milan-Barcellona, Martino: "Sara' decisiva per la classifica del girone"

L'allenatore blaugrana parla alla vigilia della sfida di Champions League contro i rossoneri



21/10/2013 18:21

MILAN BARCELLONA CHAMPIONS LEAGUE CONFERENZA MARTINO ALEXIS SANCHEZ / MILANO - E' la vigilia della sfida di Champions League tra Milan e Barcellona. In sala stampa, per i blaugrana, si sono presentati l'allenatore Martino e Alexis Sanchez. Queste le dichiarazioni dell'allenatore blaugrana:

SETTIMANA - "È una settimana importante ma non fondamentale. La stagione è appena iniziata, ci aspettano ancora partite importanti. Non penso al Real Madrid".

IL MILAN - "Domani dobbiamo giocare come sappiamo, senza lasciare spazi per i loro contropiedi. Il Milan è una squadra che ha una grande tradizione, la squadra degli anni '80 era molto forte, è un'istituzione del calcio che non va sottovalutata. Sarà un match difficile, i rossoneri giocheranno per vincere e difendere la loro maglia. Domani è decisiva per la classifica del girone, sarebbe importante fare i tre punti perchè saremmo quasi qualificati agli ottavi".

BALOTELLi - "Quando i grandi giocatori non giocano è una brutta notizia per i tifosi, ma una bella notizia per gli allenatori".

MESSI - "Lo vedo bene, a Pamplona l'ho portato per vedere come stava, ma credo che ora stia bene. Tutti si aspettano il meglio da lui quando scende in campo. Saremmo tutti contenti se vincesse ancora il Pallone d'Oro".

MASCHERANO e PIQUE' - Sia Mascherano che Piquè sono pronti per giocare, parlo sempre con i medici e se non ci sono rischi giocano. Io penso solo alla partita di domani, non a quelle dop".

 




Commenta con Facebook