• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Cristian Brocchi su Lazio

Cristian Brocchi su Lazio

L'ex centrocampista biancoceleste e' intervenuto in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it


Petkovic non rischia (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

08/10/2013 11:00

CALCIOMERCATO LAZIO ESCLUSIVO BROCCHI / ROMA - Una sola vittoria nelle ultime cinque gare, tra campionato ed Europa League, per la Lazio allenata da Vladimir Petkovic. Nel non esaltante inizio di stagione dei biancocelesti, pesano anche il roboante ko di Supercoppa contro la Juventus e il derby perso al cospetto della capolista Roma. Il futuro del tecnico bosniaco sulla panchina di Formello non è comunque in discussione stando a sentire Cristian Brocchi, ex centrocampista della compagine capitolina, contattato in esclusiva da Calciomercato.it.

PANCHINA SALDA - "La fortuna, per chi allena la Lazio, è che la società non ti mette mai sotto esame. Il presidente Lotito difende l'allenatore e le proprie scelte - ha dichiarato Brocchi in esclusiva alla nostra redazione - Petkovic, quindi, da questo punto di vista può essere tranquillo".

MERCATO - "La Lazio nell'ultimo mercato ha deciso di ringiovanire la rosa, affiancando ai 'senatori' dei giovani di qualità. Alcuni calciatori di esperienza però, come ad esempio Biglia, meritano più fiducia e considerazione da parte della tifoseria - ha proseguito l'ex centrocampista intervenendo in esclusiva a Calciomercato.it - Parliamo di un titolare della nazionale argentina: Petkovic fa bene a consegnargli le chiavi del centrocampo". 

GIOVANI - "Perea e Anderson hanno talento, hanno dato delle buone risposte quando sono stati chiamati in causa. Hanno bisogno di fiducia e tempo, devono anche sentirsi importanti all'interno del gruppo, senza dargli però troppe responsabilità - ha spiegato Brocchi in esclusiva a Calciomercato.it - E' indubbio, però, che stiamo parlando di due giovani che partono da una base importante".

NUOVA VITA - Brocchi, che ha dato l'addio al calcio giocato lo scorso maggio a causa di un grave infortunio al piede destro, ha da poco intrapreso la carriera da allenatore: "Sto facendo esperienza, partendo dai ragazzi. Come da calciatore, dove sono partito dalla Serie C per arrivare poi a vincere la Champions League, da tecnico il sogno è ovviamente quello di allenare una grande squadra e conquistare qualcosa di prestigioso - ha concluso l'attuale trainer degli Allievi Regionali del Milan - E' una nuova esperienza, mi piace, ho delle idee e voglio portarle avanti. Spero di arrivare il più in alto possibile".

 

LEGGI QUI L'ESCLUSIVA DI BROCCHI SUL CAMPIONATO

LEGGI QUI L'ESCLUSIVA DI BROCCHI SUL MILAN




Commenta con Facebook