• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI INTER-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-ROMA

Immenso Totti, Florenzi goleador. Ranocchia disastroso, Alvarez propositivo


Francesco Totti (Getty Images)
Samuele Perotti

05/10/2013 23:19

PAGELLE E TABELLINO INTER-ROMA/MILANO – Prova di forza della Roma che espugna 'San Siro' con un netto 3-0 trascinato da uno straordinario Totti. Benatia e Castan sono insuperabili e annullano sia Palacio che Icardi. Balzaretti è ingenuo ma Strootman mette in mostra tutte le qualità del centrocampista moderno. All’inter non bastano le prove propositive di Alvarez e Guarin vista la serataccia di Ranocchia e Rolando. La forza della Roma però sta nelle ali del tridente offensivo: Florenzi e Gervinho sono decisivi.

INTER

Handanovic  6 – Subisce tre reti senza colpe, nella ripesa evita la disfatta grazie al suo istinto su Florenzi e Gervinho.

Rolando 4.5 – Spaesato, lento a tratti imbarazzante. Non vince mai gli uno contro uno e si salva solo nei duelli aerei.

Ranocchia 4 – Dopo l’ottimo avvio di campionato, rivede i mostri dello scorso anno. Sempre in affanno, avvia l’azione dell’1-0 con una goffa svirgolata e troppo spesso si ritrova ad inseguire le frecce giallorosse.

Juan Jesus 6 – Sempre puntuale, non soffre la veemenza di Gervinho e prova a suonare la carica con buone discese palla al piede.

Nagatomo 5 – Spostato sulla destra, il suo ruolo naturale, perde la magia di questo inizio di stagione. Mai pericoloso in attacco, perde molti palloni e qualche duello di troppo in difesa.

Taider 5.5 – L’ex Bologna parte bene ma poi viene risucchiato dal centrocampo dei giallorossi e finisce per essere troppo confusionario. Recupera comunque molti palloni. Dal 56’ Kovacicsv

Cambiasso 5 – Quando i ritmi si alzano l’esperienza e il cuore non bastano. Imposta con scarsi risultati, spesso si fa trovare fuori posizione ed è colpevole sull’azione del rigore.

Guarin 6 – Con una botta da fuori centra un clamoroso palo che poteva valere l’1-1. Lotta recupera molti palloni ed ha buone iniziative, purtroppo però troppo impreciso in alcuni frangenti. Dal 69’ Milito sv

Pereira 5 – Ennesima bocciatura per l’uruguaiano: non spinge con continuità, è impreciso al cross ed è in difficoltà quando deve difendere, come dimostra la folle scivolata che regala il rigore alla Roma. Dal 46’Icardi 5.5 – Si sbatte in mezzo ai giganti giallorossi ma non riesce ad incidere anche a causa della sua squadra che non lo supporta a dovere.

Alvarez 6 – Corre, recupera palloni ed è uno dei pochi in grado di saltare l’uomo. Purtroppo di lui la Roma raddoppia sempre e per questo non crea azioni pericolose.

Palacio 5 – Parte bene ma poi viene lasciato troppo solo e finisce per perdere tutti i duelli con Benatia e Castan. Nella ripresa da seconda punta potrebbe far bene ma è troppo svogliato.

Mazzarri 5.5 – Prepara bene la partita ma questa volta sono i singoli a deluderlo. Il passivo del primo tempo è troppo pesante, per quello che si è visto in campo ma nella ripresa manca la reazione che tutti si aspettavano.

ROMA

De Santis 6 – Non deve fare grandi parate ma ha il merito di dare sicurezza a tutta la retroguardia romana. Si fa sempre trovare pronto e la fortuna lo ripaga sul palo di Guarin.

Torosidis 6 – Non è Maicon ma è un ottimo giocatore. Non sbaglia un colpo in difesa e si presenta in attacco con grande intelligenza.

Benatia 6.5 – È in una straordinaria condizione psicofisica e questo fa si che vinca tutti i duelli. Potente, esplosivo e puntuale anche di testa. Ingenuo sul giallo ricevuto.

Castan 6.5 – La vicinanza di Benatia gli ha dato una sicurezza che nemmeno Marquinhos era riuscito a dargli. Non sbaglia un colpo e annulla sia Palacio che Icardi.

Balzaretti 5 – Una sua distrazione in avvio consente a Guarin di creare il panico nell’aria della Roma. In affanno in difesa, spinge meno del solito e chiude una partita opaca con l’ingenuità che gli costa il rosso.

Pjanic 6 – L’esperienza e la classe gli permettono di mettersi lo stesso in mostra anche in una serata meno brillante del solito, iniziata con un giallo evitabile. Dal 56’ Taddei sv. 

De Rossi 7,5 – Mette da parte il fioretto e sfodera la spada. Si piazza davanti alla difesa e limita le folate offensive dando equilibrio all’intera squadra.

Strootman 7 – Qualità e quantità per tutti e novanta i minuti. Lucido in occasione dell’assist per Florenzi non tira mai indietro la gamba e con il pallone tra i piedi sa quello che deve fare.

Gervinho 7,5 – La sua velocità mette in difficoltà la difesa avversaria. Si guadagna un rigore, serve a Totti la palla dell’1-0 ma è ancora poco lucido sotto porta.

Totti 9 – L’ultimo fuoriclasse del calcio italiano corre come un ragazzino e con il pallone fra i piedi fa quello che vuole. Straordinario per precisione e potenza nel goal dell’1-0, freddo dal dischetto. Non contento con una splendida giravolta al limite della sua aria avvia il contropiede del 3-0. Dal 80’ Dodò sv.

Florenzi 7 – Trova il quarto goal in campionato con una precisione da vero bomber. Fa tanto movimento, sfiora la doppietta e si sacrifica anche in fase di ripiego. Dal 75’ Marquinho sv.

Garcia 8 – Settima vittoria su altrettanti partite. La sua Roma sa giocare a calcio, sa soffrire e soprattutto è estremamente equilibrata in campo. Quando un allenatore cambia il volto di una squadra. Un pizzico di buona sorte è più che meritata.

Arbitro: Paolo Tagliavento 6 – Gestisce la partita bene, anche se le ripetute ammonizioni rischiano di far accendere il nervosismo. Decisione difficile sul rigore, giusto annullare il goal di Ranocchia.

TABELLINO

INTER-ROMA 0-3

INTER (3-5-1-1): Handanovic; Rolando, Ranocchia, Juan Jesus; Nagatomo, Taider (56’ Kovacic), Cambiasso, Guarin (69’ Milito), Pereira (46’ Icardi); Alvarez; Palacio. Allenatore: Mazzarri

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Torosidis, Benatia, Castan, Balzaretti; Pjanic (56’ Taddei), De Rossi, Strootman; Gervinho, Totti, Florenzi (75’ Marquinho). Allenatore: Garcia

Arbitro: Tagliavento di Terni

Marcatori:  18’, 40’ rigore Totti (R); 44’ Florenzi (R). 

Ammoniti: 15’ Pjanic (R); 28’ Benatia (R); 30’ Castan (R); 32’ Juan Jesus (I), 50’ Balzaretti (R), 67’ De Santis (R), 89’ Taddei (R).

Espulsi: 79’ Balzaretti (R).

 




Commenta con Facebook