• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI AJAX-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI AJAX-MILAN

Dopo un primo tempo negativo, i rossoneri sfiorano la vittoria a piu' riprese. Poi il folle finale e un pareggio davvero rocambolesco.


Un altro pazzo finale per il Milan (Getty Images)
Stefano Carnevali (Twitter: @stefano_kaiser)

01/10/2013 22:43

PAGELLE TABELLINO AJAX-MILAN / AMSTERDAM (Olanda) - Il Milan disputa un brutto primo tempo: troppo remissivo e attendista contro un avversario 'da corsa', che fa dell'entusiasmo la propria risorsa principale. La musica cambia nella ripresa: sono i rossoneri a fare la gara e a sfiorare più volte il gol. Poi il folle finale con il gol dell'Ajax e il pari di Balotelli su rigore. Nel Milan Supermario è il solito faro offensivo, seguito a ruota da De Jong. Male Constant e difesa che balla tremendamente nel finale. Sottotono anche Muntari. Nell'Ajax bene Denswil e Sigthorsson, deludono van Rhijn e soprattutto Fischer.. Cillessen migliore in campo.

 

AJAX

Cillessen 7 - Da brividi coi piedi, non compie vere parate per tutto il primo tempo. Nella ripresa è bravo su Montolivo e bravissimo più volte su Balotelli (anche con l'aiuto della traversa). 

van Rhijn 5 - Il meno sicuro dei suoi, lascia qualche spazio persino al confuso Constant di questa serata. Meglio quando spinge. 

Moisander 6 - Sicuro. Non ha paura di uscire palla al piede. Non un fulmine, quando aggredito. Ripresa più difficile e molto fallosa. Dal 77' van der Hoorn 5,5 - Suo malgrado commette il dubbio fallo da rigore per il pareggio del Milan.

Denswil 6,5 - Il Milan lo attacca poco e gli va bene, visto che non pare molto sicuro. Quando può impostare, indisturbato, ben figura. Sotto pressione nella ripresa, sbroglia più di una situazione intricata. Al 90' segna il gol che pare condannare il Milan.

Blind 6,5 - Prompente per tutto il primo tempo, è una fonte costante di gioco per l'Ajax. Nella ripresa diventa fondamentale nelle chiusure. 

De Jong 5,5 - Si contenta di tenere la squadra corta e, soprattutto, di comandare il pressing per il recupero palla immediato.

Poulsen 6 - Protegge la difesa con la solita, scorbutica, maestria. Commette un numero esorbitante di falli 'intelligenti' e, con l'arbitro compiacente, termina la gara senza cartellini.

Duarte 6,5 - Meno celebrato di altri compagni, risulta da subito il migliore dei suoi: dà qualità nelle giocate e si propone sempre come sfogo per il gioco dei Lancieri. Dal 59' Schone 5,5 - Ha qualità ma non riesce mai a entrare davvero in partita.

De Sa 5,5 - Veloce e volenteroso, pur non sembrando un fenomeno riesce a dare molti grattacapi a Constant. Poi scompare. Dal 64' Andersen 5,5 - L'Ajax, nel secondo tempo, cala notevolemente. Lui si nasconde non poco e si fa vedere un pochino solo nel finale. Non basta.

Sigthorsson 6,5 - 'Torello' in costante movimento, è il più pericoloso dei suoi.

Fischer 5 - Molto atteso, non si accende molto di frequente. Nel primo tempo mette a referto solo un bel tiro da lontano. Dopo non è che migliori, anzi.

All: F. De Boer 6 - Complice un Milan molto basso e attendista, l'Ajax apre il match con un gran possesso di palla, che sarà lento e stucchevole ma, via via, erode le certezze dei rossoneri. La cosa migliore che fanno gli uomini di De Boer è la pressione sul portatore di palla avversario: dopo il lungo possesso, sono bravi a recuperare subito la sfera. Risultato? Avversario sempre 'fuori giri'. I limiti dei Lancieri però ci sono: non appena il Milan prova ad accelerare, l'entusiasmo cala e con esso le certezze. Nella ripresa, con molta meno corsa, va decisamente meno bene. 

 

MILAN 

Abbiati 6,5 - L'Ajax fa la partita e dalle sue parti arriva spesso. Qualche uscita precisa e una bella parata su Sigthorsson, in avvio. Sempre concentrato anche su Duarte. Secondo tempo in tranquillità fino al pazzesco finale, in cui para il parabile. 

Abate 6,5 - Qualche sortita, ma anche sofferenza sulle discese di Blind. Non dialoga bene con Poli. Cresce decisamente nella ripresa e sfiora anche il gol.

Zapata 6 - Primo tempo difficile, sempre sotto pressione. Se la cava abbastanza bene, tranne quando Mexes lo mette alle strette con palloni complicati.

Mexes 5,5  - E' più sicuro del compagno di riparto e non è una novità. Così come non sono una novità gli scellerati disimpegni con cui mette in difficoltà gli altri rossoneri. Autoritario nella ripresa fino al pessimo finale. 

Constant 5 - Altra prova poco brillante: De Sa non è certo un fenomeno, ma lo costringe sempre a rincorrere e gli impedisce sempre la ripartenza agevole. Cresce un po' nel secondo tempo, ma resta molto impreciso. Da brividi il buco nel finale. 

Poli 5,5 - Titolare all'ultimo per l'ennesimo infortunio capitato ai rossoneri (si ferma Birsa), non disputa una grande partita: spesso preso in mezzo, sbaglia molti appoggi. Dall'84' Emanuelson SV -.

De Jong 7 - Per una volta sembra anche lui in apnea. I compagni non lo assistono e l'Ajax fa un possesso lento ma preciso e costante che lo costringe a correre spesso a vuoto. Resta comunque un baluardo e cresce nella ripresa, quando comincia a gestire meglio anche la fase di possesso.

Muntari 5,5 - Altra prestazione complicata. La sua 'pesantezza' è ideale per il costante possesso palla dell'Ajax. Nella ripresa cresce anche lui: non come dinamismo, ma come palleggio. Dormita colossale sul gol dell'Ajax.

Montolivo 6 - Al rientro, non riesce e incidere in nessuna delle due fasi per tutto il primo tempo. Ha la palla per portare in vantaggio il Milan, ma spara sul portiere. Partita in chiaro-scuro.

Robinho 5,5 - Travolto dall'avvio molto negativo del Milan, tocca il primo pallone dopo circa mezz'ora. Decisamente meglio, anche se solo a sprazzi, nella ripresa. Dall'80' Matri SV -.

Balotelli 6,5 - All'inizio si vede molto poco, perché il Milan non riesce mai a fare gioco. E' comunque un faro nella spenta notte dei rossoneri. Graziato dall'arbitro per un mezzo tuffo in area, colpisce una traversa clamorosa poi viene tartassato dai difensori avversari come al solito. Si procura e realizza il rigore del meritato pareggio.

All: Allegri 6 - Avvio decisamente sotto ritmo: gli uomini di Allegri attendono l'Ajax ma troppo remissivi e troppo bassi. Il Milan fa fatica e non riesce a sfruttare nemmeno gli spazi che i lancieri lasciano quando perdono palla. La prudenza si tramuta presto in timore e, contro una squadra di giovani, è una colpa grave. Qualcosa cambia attorno alla mezz'ora, quando i rossoneri cominicano ad aggredire i padroni da casa con maggior convinzione. Nel secondo tempo la musica cambia: l'Ajax ha meno corsa, il Milan molta più grinta. 

 

Arbitro: Eriksson (Swe) 4,5  -  Grazia Balotelli per una mezza simulazione, nel primo tempo. Altro abbaglio quando concede una punzione più che dubbia all'Ajax sul lato corto dell'area di rigore.  Manca certamente un fallo su Balotelli in avvio di ripresa, a ridosso dell'area olandese. In generale, tollera i tanti, 'piccoli' falli degli olandesi (inspiegabile come Moisander e Poulsen non vengano mai ammoniti). Dubbi anche per un mani nell'area dell'Ajax al 67'. Non sembra prenderci nemmeno in occasione del rigore concesso al Milan. Serataccia.


AJAX-MILAN 1-1

AJAX (4-3-3): Cillessen; van Rhijn, Moisander (77' van der Hoorn), Denswil, Blind; De Jong, Poulsen, Duarte (59' Schone); De Sa (64' Andersen),Sigthorsson, Fischer. All: De Boer.

MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, Constant; Poli (84' Emanuelson), De Jong, Muntari; Montolivo; Robinho (80' Matri), Balotelli. All: Allegri

Arbitro: Eriksson (Swe)

Marcatori: 90' Denswil (A); 94' Balotelli (M) su rigore

Ammoniti: 41' Constant, 59' Balotelli (M); 94' van der Hoorn (A)

Espulsi

Note

 




Commenta con Facebook