• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Verona, Conte: "Tevez sta diventando fondamentale. Llorente..."

Juventus-Verona, Conte: "Tevez sta diventando fondamentale. Llorente..."

Il tecnico dei bianconeri ha parlato al termine del match vinto in rimonta contro i gialloblu


Conte (Getty Images)
Martin Sartorio (twitter: smartins88)

22/09/2013 17:24

JUVENTUS VERONA CONTE LLORENTE/ TORINO - La Juventus torna al successo dopo il passo falso di martedì in Champions League. Il tecnico dei bianconeri, Antonio Conte, ha commentato la partita vinta in rimonta contro il Verona: "Sotto il profilo degli episodi in questo momento le cose non ci vanno molto bene - afferma l'allenatore a 'Sky Sport' -. I nostri avversari hanno sfruttato l'unica occasione da rete per segnare. Noi comunque siamo stati bravi a reagire subito, andando a segno con Tevez e Llorente. Ci abbiamo provato, poi, in diverse altre occasioni ma la fortuna non è stata dalla nostra parte. Vincere oggi non era facile".

ATTACCO - "Oggi ho schierato Tevez e Llorente ed è andata bene. L'argentino sta diventando un calciatore importante per noi, soprattutto nei momenti di difficoltà riesce a essere decisivo. Llorente ha fatto bene, può fare ancora meglio e per questo deve continuare a lavorare. Avevo già programmato da tempo che lo spagnolo avrebbe giocato in queste partite. Lo schierato oggi perché i tifosi ci danno una grande spinta e per lui sarebbe potuto essere più facile".

GERARCHIE - "Giochiamo ogni tre giorni ed è normale che possa impiegare tutti gli elementi presenti nella rosa".

VERONA - "Oggi Pirlo ha fatto anche il trequartista e così Bonucci è salito a centrocampo. Penso che sia normale che gli avversari cerchino di limitare il nostro numero 21, i gialloblu sono stati bravi ma noi avremmo meritato di vincere con un divario più ampio". 




Commenta con Facebook