• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Allegri e il futuro a rischio contro il PSV: gli scenari

Calciomercato Milan, Allegri e il futuro a rischio contro il PSV: gli scenari

Il club rossonero si trova di fronte ad un fondamentale crocevia stagionale in occasione del ritorno dei play-off di Champions League


Allegri (Getty Images)
Matteo Zappalà (twitter: MattZappa88)

27/08/2013 11:07

CALCIOMERCATO MILAN ALLEGRI FUTURO CHAMPIONS LEAGUE PSV EINDHOVEN / MILANO - Ci sarà in palio molto più del prestigio nella sfida di domani tra Milan e PSV Eindhoven, valevole per l'accesso al tabellone principale della Champions League. I rossoneri puntano forte sulla partecipazione alla massima competizione continentale per sbloccare il mercato, allontanando di conseguenza i fantasmi di una stagione fallimentare. Sulla falsariga del celebre film 'Sliding Doors' abbiamo ipotizzato i possibili scenari riguardanti il futuro di Allegri e della società rossonera.

IN CASO DI APPRODO IN CHAMPIONS LEAGUE - Massimiliano Allegri ritroverebbe senza dubbio la fiducia dell'ambiente e dello spogliatoio, già nella scorsa stagione platealmente schierato in favore della sua riconferma. Sono previsti anche nuovi investimenti sul mercato, con il tanto atteso arrivo di Keisuke Honda e qualche colpo a sorpresa. Alessandro Matri e Mamadou Sakho le piste più calde.

IN CASO DI APPRODO IN EUROPA LEAGUE - La politica di contenimento costi intrapresa dal club di via Turati non farebbe sconti davanti ad un tale fallimento. La panchina di Allegri sarebbe già a rischio dopo poche settimane, con il pupillo di Adriano Galliani, Filippo Inzaghi, o il nome nuovo Devis Mangia pronti a prenderne l'eredità. Non sono escluse, inoltre, cessioni illustri come quella di Stephan El Shaarawy, uno dei pochi giocatori rossoneri ad avere mercato in questi ultimi mesi.

 

Una sfida che mette in discussione tutti, dunque, dalla società all'allenatore, passando per i pezzi pregiati della rosa rossonera. Il cosiddetto 'calcio d'agosto' resta ormai solo un ricordo.




Commenta con Facebook