• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Sampdoria-Juventus, Conte: "Tevez un assatanato, ha sorpreso anche me!"

Sampdoria-Juventus, Conte: "Tevez un assatanato, ha sorpreso anche me!"

Le dichiarazioni rilasciate al termine dell'incontro


Antonio Conte (Getty Images)
Andrea Branco

24/08/2013 23:09

ANTICIPO CAMPIONATO PAROLE CONTE SAMP JUVENTUS / GENOVA - Parte subito con una vittoria la Juventus di Antonio Conte che a 'Marassi' piega 1-0 la Sampdoria con un gol del neoacquisto Carlos Tevez. Il tecnico, intervenuto a fine partita ai microfoni di Sky, si è naturalmente congratulato con il mattatore di serata.

TEVEZ ASSATANATO - "Più passa il tempo più Carlos, Fernando e Angelo si integreranno nella nostra idea di gioco. Si stanno sforzando e non è facile per loro, perché arrivano da un altro tipo di calcio. Tevez è un grande campione, offre contributo di qualità anche in fase difensiva: è un assatanato. Ne avevo sentite tante, devo dire che ho scoperto un campione anche a livello caratteriale per come si pone con i compagni. Sono molto contento dei tre nuovi acquisti".

L'ATTACCANTE IDEALE - "Non mi interessa il fatto del gol. Un attaccante che non partecipa al gioco non è un attaccante che soddisfa le mie richieste. Il gol è un qualcosa di complementare e Tevez si è mosso bene dando un grosso contributo alla squadra, così come Vucinic e come in passato Matri, Quagliarella e Giovinco. E come capiterà anche a Llorente".

BARZAGLI E BONUCCI - "A me piace il difensore che pensa solo a marcare. Lavoriamo tanto su possesso palla, Barzagli e Chiellini hanno fatto enormi progressi. Ma non dimentichiamoci di Bonucci, Caceres e Ogbonna, che è appena arrivato. I difensori partecipano attivamente non distruggono, io sono per un calcio collettivo.

BUON POGBA - "Ha fatto dei progressi incredibili, è diverso rispetto all'anno scorso. E' cresciuto tanto, ha tanta qualità. So che vuole diventare il centrocampista più forte al mondo e sono contento di questo. E' il prototipo del giocatore moderno: forte, veloce, resistente. Deve restare umile".

IL MERCATO - LE MANOVRE - "E' il terzo anno che la Juve spende nella maniera giusta. Nei primi due anni dovevamo intervenire sulla quantità, venivamo da due settimi posti e non potevamo spendere 30 milioni per un singolo giocatore. Muovendoci in anticipo riusciamo a fare operazioni a costo zero. E in questo momento di crisi muoversi in anticipo può essere importante. Per il mercato parlate con il direttore (Marotta, ndr). Sapete benissimo che io non parlo di questo argomento".

 




Commenta con Facebook