Breaking News
© Getty Images

Calciomercato Lazio, Felipe Anderson: "Manchester United? Ecco la verità"

L'esterno brasiliano ha fatto chiarezza sui rumors di mercato che lo hanno coinvolto in passato

CALCIOMERCATO LAZIO FELIPE ANDERSON MANCHESTER UNITED / RIO DE JANEIRO (Brasile) - Felipe Anderson-Manchester United: un tormentone che ha animato le ultime sessioni di calciomercato della Lazio. Ma a fare chiarezza sulla situazione, ci ha pensato lo stesso esterno brasiliano: "Io allo United? Non c’è niente di concreto - ha spiegato a 'Fox Sports Brasil' sono voci che mettono in giro i giornali, scrivendo di una possibile partenza, ma io resto qui". Parole che confermano quanto abbiamo svelato tempo fa: il Manchester United ha mollato la presa su di lui con la promessa di valutarlo nel lungo periodo.

"Il mio obiettivo è quello di fare bene con questa maglia per raggiungere la Nazionale maggiore dopo la selezione olimpica - ha proseguito il biancoceleste - C’è già tanta concorrenza per un posto alle Olimpiadi, figuriamoci per la Nazionale maggiore. Io penso solo a giocare bene, devo lavorare tanto, lì davanti la concorrenza è incredibile a partire da Neymar per arrivare a DouglasCosta".

Una convocazione che passa inevitabilmente dalle prestazioni che metterà in mostra con la Lazio, con la quale è ancora in corsa per l'Europa League: "E' una competizione importantissima - ha concluso Felipe Anderson - alla Lazio vogliamo continuare il sogno: abbiamo un piccolo vantaggio con lo Sparta Praga, dobbiamo giocare con intelligenza come fatto con il Galatasaray”.

D.G.

Mercato   Milan   Lazio
Calciomercato Milan, Tare: "Keita-Biglia? I matrimoni si fanno in due"
Il dirigente della Lazio ha parlato dei due calciatori accostati ai rossoneri
Mercato   Milan   Lazio
Calciomercato Milan, missione a Roma per Biglia e Keita
Fassone e Mirabelli incontreranno i dirigenti della Lazio
Mercato   Juventus   Lazio
Calciomercato Juventus, non solo Keita: contatto per Carrasco
Piace l'attaccante dell'Atletico Madrid. Alternative: Bernardeschi, Costa, Lemar