• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Galliani: "Tevez? Non mi ha tolto il sorriso. Per Boateng nessuna richiest

Calciomercato Milan, Galliani: "Tevez? Non mi ha tolto il sorriso. Per Boateng nessuna richiesta". E su Balotelli...

L'ad rossonero ha fatto il punto sul mercato milanista


Adriano Galliani (Getty Images)
Lorenzo Polimanti

27/06/2013 11:26

CALCIOMERCATO MILAN GALLIANI / MILANO - Adriano Galliani, all'entrata in Lega Calcio, si concede ai microfoni dei giornalisti presenti e fa il punto sul mercato del Milan partendo, inevitabilmente, da Carlitos Tevez, approdato alla Juventus dopo un lungo corteggiamento rossonero: "Tevez alla Juventus non mi ha tolto il sorriso. Abbiamo cinque attaccanti, non è partito nessuno e quindi non poteva arrivare. Era un obiettivo alla nostra portata se fosse partito qualcuno. Avremmo fatto concorrenza seria alla Juventus, ma non avendo venduto ci siamo ritirati. Partiamo con i nostri cinque, ci sentiamo assolutamente coperti. Vedremo al 2 settembre... - spiega l'ad milanista che poi prosegue - Honda non può arrivare. Per Boateng non abbiamo nessuna richiesta mentre su Robinho il mercato è fermo. Tutto quello che sta succedendo rende difficile il mercato in entrata in Brasile".

Galliani, poi, si sofferma sul centrocampo: "Bisogna vedere i conti: Flamini ha piacere a rimanere, noi anche. Lui ha una richiesta, noi non siamo d'accordo. Se accorcia la durata e abbassa le richieste resta, altrimenti no. Poli? Se resta Flamini siamo stracoperti. L'organico è competitivo e numericamente giusto. Ad ogni uscita corrisponderà un'entrata". Un'ultima battuta, infine, su Balotelli e sulla perquisizione della Guardia di Finanza: "Balotelli è la nostra stella, l'incedibilissimo del Milan. Una stella mondiale su cui noi vogliamo costruire il futuro. La Guardia di Finanza? Sono venuti in sede e ci hanno chiesto la documentazione su alcuni giocatori che noi abbiamo prontamente consegnato. La storia finisce lì".




Commenta con Facebook