• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, El Shaarawy: "Manchester City? Resto qui. Balotelli e Diamanti..."

Calciomercato Milan, El Shaarawy: "Manchester City? Resto qui. Balotelli e Diamanti..."

Il 'Faraone' ha negato di poter lasciare i rossoneri la prossima estate


El Shaarawy e Balotelli (Getty Images)
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

10/06/2013 13:42

CALCIOMERCATO MILAN EL SHAARAWY BALOTELLI CITY / ROMA - Stephan El Shaarawy vuole solo il Milan. Il centravanti rossonero e della Nazionale, in una lunga intervista rilasciata a 'La Repubblica', ha dichiarato: "Non penso proprio che andrò via dal Milan. Certo, l'interesse del Manchester City mi lusinga, ma io voglio restare in questo grande club. Ho sempre sentito la totale fiducia di tutti, da Allegri ai giocatori: a loro devo la convocazione nell'Italia. Non mi aspettavo di sfondare così presto: è stata una stagione fantastica, ho sorpreso me stesso. Sono veramente felice di come mi stanno andando le cose. I miei idoli? Da sempre Kakà e Ronaldinho".

BALOTELLI - "Non è vero che abbia smesso di segnare per colpa di Balotelli: lui mi agevola, c'è tanta intesa anche fuori dal campo. Mi ero abituato e avevo abituato troppo bene i tifosi, però. Devo migliorare. Praga? Mario chiede semplicemente di non essere giudicato a priori. Pensare che lui possa aver spacciato droga significa non conoscerlo minimamente. Nel Milan ha trovato equilibrio interiore, inoltre è di una simpatia unica".

POLI E DIAMANTI - "(Se arriveranno al Milan) sarà una fortuna. Stiamo battendo la giusta strada: una squadra italiana e giovane".

RAZZISMO - "Abbiamo dato un segnale forte lasciando il campo a Busto. Non è bastato, ma questi episodi non devono accadere. Bisogna sospendere le partite, se necessario, quando si sentono insulti razzisti. E avere una Nazionale multietnica aiuta tantissimo".

Clicca qui per leggere le ultime in esclusiva su El Shaarawy




Commenta con Facebook