• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-LAZIO

PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-LAZIO

Dessena match-winner, Kozak e Konko rimandati


La gioia di Dessena (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

19/05/2013 23:06

 

PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-LAZIO/ TRIESTE – Finisce con una sconfitta il campionato della Lazio che si arrende al Cagliari sul neutro di Trieste. I sardi passano grazie ad una rete di Dessena: positive anche le prove di Ibarbo ed Eriksson. Tra i biancocelesti, bene Candreva, male Kozak e Konko.

CAGLIARI

Avramov 6 – Chiude la porta a Candreva nel primo tempo e rischia di farsi male nella ripresa, quando per respingere un bolide di Cana dalla distanza sbatte con il viso sul palo.

Dessena 7 – Schierato nell’inedito ruolo di terzino destro, svolge il compito a pieni voti e segna il gol partita con un colpo di testa che soprende Marchetti e tutta la difesa laziale.

Rossettini 6 – Facilitato dalla scarsa mobilità degli attaccanti biancocelesti, se la cava senza sbavature.

Astori 6,5 – Bene su Klose, meglio su Kozak: serata tranquilla per il centrale che in estate farà gola a molte big, italiane e non.

Avelar 6,5 – Candreva gli crea qualche grattacapo, ma quando sale in attacco per poco non segna il gol della domenica al termine di un’azione personale: a fermarlo è la traversa a Marchetti battuto.

Eriksson 6 – Nota positiva del finale di stagione in casa Cagliari: ha piedi buoni e fiato. La prossima, potrebbe essere la sua stagione.

Conti 6,5 – Gestisce con sapienza ogni pallone cercando di accendere i motori di Ibarbo e Pinilla.

Nainggolan 6 – Si sbatte in mezzo al campo ma non va oltre una striminzita sufficienza: che stesse già pensando al futuro lontano da Cagliari?

Thiago Ribeiro 5,5 – Impreciso in alcuni passaggi chiave, sfortunato al tiro: prestazione così così. Dal 67’ Cossu 6,5 – Appena entrato permette a Dessena di segnare la rete da tre punti pennellando in area un cross perfetto su punizione.

Pinilla 5 – Fatica a dialogare con i compagni di reparto e non trova mai lo spunto giusto per impensierire la porta difesa da Marchetti.  Dal 73’ Sau sv

Ibarbo 6,5 – Quando ha campo libero diventa un treno difficile da fermare: chiedere a Dias e Biava. Dall’85’ Nene sv

All. Pulga-Lopez 7 – Chiudono al meglio una stagione travagliata che ha visto il Cagliari soffrire mai più del dovuto. Meriterebbero la conferma e uno stadio: subito.

LAZIO

Marchetti 6 – Tiene a galla la Lazio, viene graziato dalla traversa sul tiro di Avelar ma non può nulla per evitare a Dessena di battere a rete.

Biava 5,5 – Costretto a rimboccarsi le maniche per evitare guai a Marchetti, non si intende con i compagni di reparto sulla punizione di Cossu che porta al gol di Dessena. Dal 76' Ederson sv

Cana 6 – Uno dei pochi a metterci un po’ di sana cattiveria agonistica: quando esagera stende avversari e rischia di procurare rigori ma scaglia anche un bolide dalla distanza che costringe Avramov a schiantarsi sul palo.

Dias 5,5 – Sulla lunga distanza, il confronto con Ibarbo è impari. Pinilla fortunatamente incappa in una serata no.

Konko 5 – Parte forte, cercando anche di bissare il gol segnato all’andata: poi si spegne e scompare completamente dai radar del match. Dal 71’ Gonzalez sv

Onazi 5,5 – Prende un colpo in avvio di gara che gli condiziona parte di gara: sembra giocare con il freno a mano tirato.

Ledesma 5,5 – Cerca invano di portare la croce in una partita che non promette nulla di buono: fa cose buone ed altre meno.

Lulic 5,5 – Sulla fascia non spinge come suo solito, pur avendo davanti a sè un Dessena adattato nel ruolo di esterno basso a destra.

Candreva 6,5 – Ormai è ufficiale: ha un motore al posto delle gambe. Corre su e giù per il campo senza fermarsi mai. Peccato non riesca a coinvolgere anche i compagni.

Kozak 4,5 – In Europa capocannoniere, in Italia ‘bidone’: è la storia di Libor che chiude il campionato senza mai timbrare il cartellino. Vedendolo in campo stasera, nessuno si chiederà il perché. Dal 57’ Floccari 6 – Più utile del suo predecessore: non era difficile fare meglio.

Klose 5,5 – Un colpo di testa che impegna Avramov e nulla più: i tifosi sperano stia rimandando l’appuntamento con il gol per la settimana prossima.

All. Petkovic 5 – Le assenze e un po’ di turnover in vista della finale di Coppa Italia lo portano a schierare un 3-5-2 inedito con Candreva a galleggiare tra centrocampo e attacco e Kozak a formare un’improbabile coppia d’attacco con Klose: ne viene fuori una Lazio macchinosa e poco combattiva

Arbitro Giannoccaro 6 – Partita corretta che lo costringe ad estrarre due gialli. L’unico episodio dubbio del match vede protagonista Cana che nel primo tempo tocca con la mano un pallone nei pressi dell’aria laziale: giusto non assegnare il rigore, ma almeno il fallo andava fischiato.

TABELLINO

CAGLIARI-LAZIO 1-0

Cagliari (4-3-3): Avramov; Dessena, Rossettini, Astori, Avelar; Eriksson, Conti, Nainggolan; Thiago Ribeiro (dal 69’ Cossu), Pinilla (dal 73’ Sau), Ibarbo (dall’85’ Nene). All.: Pulga-Lopez.

Lazio (3-4-1-2): Marchetti; Biava (dal 76’ Ederson), Cana, Dias; Konko (dal 71’Gonzalez), Onazi, Ledesma, Lulic; Candreva; Kozak (dal 57’ Floccari), Klose. All.: Petkovic.

Arbitro: Giannoccaro.
Marcatori: 75’ Dessena (C).
Ammoniti: 37’ Cana (L), 73’ Dessena (C).

 




Commenta con Facebook