• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Europa league > Benfica-Chelsea, continua la 'maledizione di Guttmann'

Benfica-Chelsea, continua la 'maledizione di Guttmann'

I portoghesi perdono la settima finale europea consecutiva


Il Benfica (Getty Images)

15/05/2013 22:58

BENFICA CHELSEA MALEDIZIONE GUTTMANN / AMSTERDAM (Olanda) - Il Benfica non ce l'ha fatta: i portoghesi sono usciti sconfitti dall''Amsterdam Arena', dove il Chelsea ha ottenuto la vittoria dell'Europa League grazie ad un gol nel finale di Ivanovic. Per la settima volta consecutiva il Benfica perde una finale europea, e la 'Maledizione di Guttmann' continua: nel 1962 l'allora allenatore Bela Guttmann, dopo la vittoria della seconda Coppa dei Campioni consecutiva chiese un premio, che non gli fu concesso dai dirigenti lusitani in quanto non gli spettava da contratto. L'allenatore ungherese, al passo d'addio, lanciò per questo una maledizione: "Da qui a cento anni nessuna squadra portoghese sarà due volte campione d'Europa ed il Benfica senza di me non vincerà mai una Coppa dei Campioni". Da quel momento le 'Aquile' hanno perso 5 finali di Coppa dei Campioni/Champions League e due di Coppa Uefa/Europa League. Nemmeno Cardozo e compagni sono riusciti a sfatare l'anatema dell'ex allenatore, sulla cui tomba Eusebio andò a pregare, inutilmente, prima della finale persa con il Milan nel 1990.

A.C.





Commenta con Facebook