• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > IL GIOCATORE DELLA SETTIMANA: Fabio Borini

IL GIOCATORE DELLA SETTIMANA: Fabio Borini

Rubrica dedicata ai protagonisti del calcio internazionale


Fabio Borini (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

30/04/2013 14:44

CALCIO GIOCATORE DELLA SETTIMANA LIVERPOOL BORINI PREMIER LEAGUE / ROMA- Nel weekend di calcio internazionale appena trascorso ci sono stati diversi exploit, noi vogliamo premiare però quello di Fabio Borini, capace di segnare la prima rete in assoluto in Premier League al termine di una stagione sfortunatissima costellata da infortuni.

Il Liverpool sta disputando una stagione piuttosto anonima, essendo stata eliminata da tutte le coppe (sia nazionali che europee) ed essendo di fatto fuori dalla prossima Europa League, in ritardo in classifica addirittura nei confronti dell'odiato Everton. Sabato pomeriggio però i ragazzi di Brendan Rodgers si sono levati una grossa soddisfazione infliggendo al Newcastle un 6-0 tennistico tra le mura del 'St.James's Park'. Una delle sconfitte più larghe della storia dei 'Magpies'. Tra i marcatori dei 'Reds' risulta anche Fabio Borini, partito dalla panchina ed entrato al minuto 72 giusto in tempo per beffare il portiere avversario Elliott con un tocco di punta. Per l'ex giocatore della Roma si tratta della prima rete in assoluto in Premier League, in una stagione sfortunatissima che avrebbe dovuto consacrarlo definitivamente e che invece lo ha visto ai box per quasi tutta l'annata.

Fabio Borini, bolognese di Bentivoglio, è un attaccante molto rapido e tecnico classe 1991. Cresciuto nel settore giovanile felsineo, a 16 anni è emigrato in Inghilterra dove il Chelsea ha dimostrato di credere in lui ripagandolo con un campionato ed una Fa Cup vinte però da giovane riserva (solo 8 presenze in 'Blues' senza mai segnare). La svolta è arrivata con il prestito allo Swansea dove Borini ha messo a segno 6 gol in 12 partite contribuendo alla promozione dei gallesi in Premier League. Successivamente il ragazzo emiliano è tornato in Italia, al Parma, sfruttando il contratto non rinnovato col Chelsea. Borini è stato però girato alla Roma in prestito dove, sotto Luis Enrique, ha dimostrato di essere un ottimo giocatore (10 gol in 26 presenze e gli Europei visti dalla panchina) tanto da essere acquistato dal Liverpool che lo considerava una pietra angolare della rifondazione targata Brendan Rodgers.

Il tecnico nordirlandese infatti lo aveva avuto con se allo Swansea e quando è diventato il nuovo manager del Liverpool ha chiesto ed ottenuto di poterlo allenare nuovamente. Borini è tornato in Inghilterra con grandissime aspettative, ma la sfortuna lo ha perseguitato. L'esordio con la nuova maglia è arrivato nel terzo turno preliminare di Europa League contro il Gomel, contro cui ha segnato la prima rete della nuova esperienza. In ottobre però (dopo alcuni match senza incidere) ha subito la frattura del metatarso che lo ha costretto a stare ai box fino a gennaio. Rientrato nel 2013, il 17 febbraio proprio contro lo Swansea ha subito una lussazione della spalla rientrando solamente sabato scorso, con la gioia della prima rete in Premier League.

Un gol molto importante (non tanto ai fini del risultato) soprattutto per quanto riguarda il futuro. Borini infatti ha 22 anni ed è considerato uno degli attaccanti italiani emergenti di maggior avvenire. Il Liverpool e Brendan Rodgers si aspettano molto da lui per la prossima stagione e anche Cesare Prandelli lo segue con attenzione, avendolo già portato agli Europei del 2012 senza però farlo giocare. Il ragazzo di Bentivoglio infatti ha un buon feeling con la maglia azzurra (soprattutto con quella dell'under-21, 15 presenze e 4 gol) e chissà se il rientro in extremis potrà convincere Devis Mangia a portarlo in Israele, per gli Europei di categoria. 

 

 




Commenta con Facebook