• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, Giudice sportivo: razzismo Pogba-Meggiorini, ecco la decisione

Serie A, Giudice sportivo: razzismo Pogba-Meggiorini, ecco la decisione

Il Giudice sportivo ha disposto la trasmissione degli atti al Procuratore federale


Meggiorini in Torino-Juventus (Getty Images)
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

29/04/2013 18:10

SERIE A GIUDICE SPORTIVO POGBA MEGGIORINI / ROMA - Sono state pubblicate le decisioni del Giudice sportivo in merito alla 34esima giornata di Serie A. Circa il presunto episodio razzista da parte di Meggiorini nei confronti di Pogba in Torino-Juventus, il Giudice sportivo, rilevato che viene segnalata una conversazione negli spogliatoi durante l'intervallo tra i dirigenti delle due squadre, e considerata la necessità di acquisire ulteriori elementi di riscontro, ha disposto la trasmissione degli atti al Procuratore federale per opportuni accertamenti.

AMMENDE - Ammenda di 8000 euro al Milan per cori ingiuriosi nei confronti di un calciatore di altra società ed oltraggiosi nei confronti delle Forze dell'Ordine (contro Zanetti e i Carabinieri, ndr); 8 mila euro anche al Pescara per lancio di petardi; 4 mila euro al Napoli per lancio di petardi; 3 mila euro al Palermo per cori contro l'arbitro.

SQUALIFICHE - Tre giornate a Pinilla per una gomitata alla schiena di un avversario; una giornata a Biava, Gastaldello e Glik per comportamento scorretto; una giornata a Livaja, Marchese, Morganella, Morleo, Palombo, Savic e Vergassola perché ammoniti e già diffidati.

DIFFIDATI - Entrano in diffida Hetemaj, Miccoli (con ammenda di 1500 euro perché capitano), Balzano, Amauri, Conti, Nainggolan, Valdes, Domizzi, Edgar Barreto, Bergessio, Lichtsteiner, Marchionni, Flamini, Papp, Rizzo, Thereau, Ariaudo e Thiago Ribeiro.

ALLENATORI E DIRIGENTI - Ammoniti con diffida: Massimiliano Catini (Inter) per la plateale contestazione dell'operato di un assistente; Roberto De Bellis (Catania) per avere contestato il comportamento di un calciatore avversario entrando nel terreno di gioco; Alessandro Nista (Inter) per la plateale contestazione dell'operato di un assistente; Franco Paleari (Palermo) per essersi alzato dalla panchina aggiuntiva nonostante i richiami precedenti; Giuseppe Sannino (Palermo) per essere uscito dall'area tecnica nonostante i richiami precedenti; Giorgio Perinetti (Palermo) per la plateale contestazione dell'operato del Quarto ufficiale.




Commenta con Facebook