• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Federico Macheda su Stoccarda e Lazio

Federico Macheda su Stoccarda e Lazio

Calciomercato.it ha intervistato l'attaccante romano dello Stoccarda, in prestito dal Manchester United col quale ha parlato anche di Campionato e del derby in finale di Coppa Italia


Federico Macheda (Getty Images)
Federico Scarponi

22/04/2013 16:38

MERCATO ESCLUSIVO STOCCARDA LAZIO DERBY / STOCCARDA (Germania) - Dopo le esperienze con le maglie di Sampdoria e QPR, l'attaccante del Manchester United (contratto fino al giugno del 2014), Federico Macheda, sta giocando in prestito allo Stoccarda. Calciomercato.it l'ha intervistato in esclusiva per parlare di Serie A, derby di Coppa Italia e soprattutto per capire quale possa essere il suo futuro.

BUNDESLIGA - "La mia esperienza allo Stoccarda sta andando molto bene. Ora abbiamo anche raggiunto la finale di Coppa di Germania nella quale affronteremo il Bayern. Stiamo giocando bene, abbiamo imboccato la strada giusta. Mi sono subito ambientato e il rapporto con i compagni è ottimo: quasi tutti parlano inglese e la presenza di Molinaro ha reso ancora più semplice il tutto. Anche con l'allenatore (Bruno Labbadia, ndr) - che tra l'altro parla un po' di italiano - il rapporto è buonissimo. La Bundesliga sta crescendo molto e le due squadre tedesche nelle semifinali di Champions lo testimoniano ulteriormente. Nei prossimi anni penso che potrà arrivare a livello della Premier League. Gli stadi qui sono sempre pieni, cosa che ormai in Italia non accade più da tempo. Mi auguro che nel nostro Paese possa esserci presto un'inversione di tendenza".

FUTURO - "A giugno finirà il prestito allo Stoccarda ma c'è già un accordo verbale con i tedeschi per prolungare la mia permanenza. Come ho detto, mi trovo davvero molto bene qui: l'esperienza in Bundesliga è importante per me, sia a livello personale che professionale. Se ci fosse la possibilità di proseguire sarei davvero contento. Il Manchester United? Il rapporto con Ferguson è ottimo. E' chiaro che ho sempre il desiderio di tornare a vestire la maglia dei 'Red Devils'. Sono cresciuto nello United e questo mi riempie di orgoglio. Non tutti hanno avuto nella loro carriera l'opportunità di giocare per un club così glorioso. Però tornare ora non farebbe bene alla mia carriera perché ho bisogno di scendere in campo con una certa continuità. In futuro, da giocatore affermato, mi piacerebbe tornare nel mio Paese e giocare in Serie A. Anche se in questi anni il campionato italiano ha perso qualcosa dal punto di vista tecnico, resta di altissimo livello e sono convinto che comunque tornerà ai fasti di un tempo. La Lazio? Ne sono tifoso fin da bambino e ovviamente sarei entusiasta di indossare i colori biancocelesti. Ma è presto per parlare di queste cose: ora devo soltanto giocare con continuità e crescere. Poi si vedrà...".

SERIE A - "Visto il risultato di ieri sera, penso proprio che la Juventus abbia ormai vinto lo scudetto. Per il resto mi ha impressionato la Fiorentina, vera sorpresa di questo campionato che sta contenendo un posto in Champions al Milan. Mi spiace per la Lazio che ha perso per strada diversi punti per via dell'Europa League. Ma c'è ancora una finale da disputare".

DERBY - "Non c'è mai stato un derby in finale di Coppa Italia e già questo rende ancora più speciale questa partita. Tra l'altro sono diversi anni che Lazio e Roma non hanno un grande impatto sul campionato, per cui potrebbe essere l'occasione giusta per rifarsi. Sarà un evento molto importante e mi auguro che se ne parli soltanto per quello che si sarà visto sul campo. Pronostico? Difficilissimo farlo. Ovviamente mi auguro che vincano i biancocelesti".

 

 




Commenta con Facebook