• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Udinese-Lazio, Petkovic: "Ecco perche' devono preoccuparsi". E sulla Coppa Italia...

Udinese-Lazio, Petkovic: "Ecco perche' devono preoccuparsi". E sulla Coppa Italia...

L'allenatore biancoceleste ha parlato alla vigilia del match


Vladimir Petkovic (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

19/04/2013 12:11

UDINESE LAZIO PETKOVIC / ROMA - L'allenatore della Lazio Vlado Petkovic ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match con l'Udinese.

COPPA ITALIA - "Penso che queste questioni debbano essere decise da persone più competenti. Io penso solo ad una sfida affascinante, che spero diventi uno spettacolo per il calcio italiano, dato che sarà seguita in tutto il mondo".

 

OBIETTIVO - "Dobbiamo cercare di raggiungere l’obiettivo il prima possibile. Dobbiamo portare a casa tre punti per lasciarci indietro l’Udinese e non doverci giocare tutto in finale di Coppa Italia".

FLESSIONE - "Ci sono successe tante cose. Quest’anno abbiamo fatto tante partite, perché questo ho sempre parlato di una necessità di una rosa ampia e al completo. L’avessimo avuta in questo periodo, chissà dove saremmo stati ora in classifica. Dobbiamo assumerci la responsabilità del nostro calo, anche se è da condividere con molti fattori. Ora dobbiamo cercare di finire bene, per non finire fuori dall'Europa".

POLEMICHE - "Ho sempre cercato di dare l’esempio, senza cercare le polemiche e gettare benzina sul fuoco. Questo sarà importante, non solo nel derby, ma anche nelle partite che mancano. Ora non pensiamo alla Roma e alle polemiche, abbiamo altre priorità".

RECUPERI - "Non so ancora chi sarà convocato e chi no. Sicuramente abbiamo sfruttato questi giorni per recuperare forze e uomini, come Dias, che speriamo torni a nostra disposizione. La Lazio però ha voglia di rilanciarsi e confermarsi nelle posizioni che portano all'Europa".

 

UDINESE - "L'Udinese è molto motivata e in forma, oltre che ben schierata in campo. Noi però abbiamo dimostrato di potergli far male: devono preoccuparsi di noi. Guidolin lo conosco, i suoi risultati parlano per lui: non è solo un bravo allenatore, ma un ottimo formatore, che riesce a lanciare grandi talenti da piazzare nel mercato"

ATTACCANTI - "Non mi sembra che giochiamo con un solo attaccante, di solito giochiamo con 4 o 5 giocatori offensivi. Con la Juventus ho messo due attaccanti di ruolo, ma era una gara particolare e da recuperare".

 




Commenta con Facebook