• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Mercato Lazio, Tare: "Zarate forte, ma non umile". Poi un retroscena su Hernanes

Mercato Lazio, Tare: "Zarate forte, ma non umile". Poi un retroscena su Hernanes

Il Direttore sportivo biancoceleste ha parlato anche della sua carriera da calciatore


Igli Tare (Getty Images)
Matteo Torre (Twitter: @torrelocchetta)

04/04/2013 17:00

MERCATO LAZIO TARE ZARATE HERNANES / ROMA - Igli Tare commenta la vicenda relativa a Mauro Zarate. Il Direttore sportivo della Lazio, in un'intervista che andrà in onda domani sera alle 23:00 su Premium Calcio per 'La Tribù del calcio', ha parlato in questi termini dell'attaccante argentino: "Zarate, a mio giudizio, è uno dei giocatori più forti della Lazio da quando sono dirigente. Ha qualità calcistiche, ma nella vita serve anche umiltà, cosa che gli manca: chi sbaglia deve capire di aver sbagliato".

HERNANES - "La trattativa per il 'Profeta' è stata la più difficile in cui mi sia cimentato. Furono giorni intensi in Brasile, e solo in un secondo momento scoprii che quando lui aveva già firmato per la Lazio era stata avanzata un'offerta superiore rispetto alla nostra da parte del Lione, economicamente più vantaggiosa sia per Hernanes che per il San Paolo. Ma il giocatore ormai aveva scelto, era rimasto colpito dal nostro progetto".

EX CALCIATORE - Tare ripercorre anche i suoi giorni da centravanti: "A Bologna sento ancora l'affetto dei tifosi quando torno, ma sono in debito con loro per via della retrocessione. Di Brescia ricordo Roberto Baggio, campione di umiltà, un vero esempio per i giovani. Adoravo il Milan di Sacchi: praticava il miglior calcio, e van Basten era il mio mito".




Commenta con Facebook