Breaking News
© Getty Images

Calciomercato Napoli, con Sarri si cambia: da Callejon a Mertens, esterni in bilico

Il nuovo allenatore potrebbe schierare un modulo non adatto ai laterali offensivi

CALCIOMERCATO NAPOLI SARRI ESTERNI CALLEJON MERTENS / NAPOLI - Il nuovo corso del Napoli targato Maurizio Sarri partirà da un cambio di modulo: addio al 4-2-3-1 marchio di fabbrica immodificabile di Rafa Benitez e spazio a un 4-3-1-2, pronto a trasformarsi in base alle varie esigenze. Ecco allora che i trequartisti esterni che hanno fatto la fortuna offensiva degli azzurri negli ultimi due anni (oltre duecento i gol messi a segno complessivamente nelle stagioni di Benitez), potrebbero non trovare un'adeguata collocazione in campo: così la cessione di Callejon, bloccata la scorsa estate, potrebbe ora diventare quasi un'esigenza tattica. Discorso simile potrebbe essere fatto per Mertens, abituato a partire sull'esterno, ma che potrebbe anche adattarsi visto che in qualche occasione è stato schierato come trequartista centrale. Più facile per Insigne e Gabbiadini ricoprire un nuovo ruolo (il primo può giocare da seconda punta, l'ex Sampdoria sia da prima che da seconda punta ed entrambi potrebbero anche essere impiegati all'occorrenza da trequartisti). Insomma, l'arrivo di Sarri segna una rivoluzione per il Napoli e gli esterni, certezze degli ultimi due anni, potrebbero essere spazzati via. 

B.D.S.

Mercato   Roma  
Calciomercato Roma, De Rossi rinnova: annuncio imminente
Calciomercato Roma, De Rossi rinnova: annuncio imminente
Da domani l'ufficialità può arrivare in ogni momento. Contratto biennale
Mercato   Milan   Napoli
Calciomercato Milan, clamoroso Donnarumma: c'è anche il Napoli
Calciomercato Milan, clamoroso Donnarumma: c'è anche il Napoli
Pronto l'assalto azzurro se non si accorda con i rossoneri. Ma ci sono pure City, Real e United
Mercato  
Calciomercato, Raiola svela: "Offerte dall'Italia per Balotelli"
Calciomercato, Raiola svela: "Offerte dall'Italia per Balotelli"
Il noto procuratore ha parlato del futuro del suo assistito, legato fino al 30 giugno al Nizza