• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI CHIEVO VERONA-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI CHIEVO VERONA-MILAN

Il Milan come da pronostico fa sua la partita, ma il Chievo esce a testa alta dal 'Bentegodi'


Montolivo (Getty Images)
Lorenzo Cristofaro

30/03/2013 22:02

PAGELLE E TABELLINO DI CHIEVO-MILAN / VERONA – Il Milan conferma ancora una volta l’ottimo stato di forma suggellato dalle strabilianti uscite precedenti. I clivensi invece, dal canto loro, potendo sfruttare il fattore campo hanno provato in tutti i modi a far male ai rossoneri ma la differenza qualitativa era troppo copiosa. Il migliore tra gli ospiti è stato sicuramente Stephan El Shaarawy che nel primo tempo si è sacrificato come non mai in fase difensiva e nella ripresa è salito in cattedra sfoderando tutte le sue qualità nel dribbling. Male Muntari spesso impreciso nelle conclusioni dalla distanza e poco nel vivo del gioco. Ciril Thereau ha dimostrato nuovamente di esser pronto per il trasferimento in una grande squadra. Bene anche Luciano entrato a mezzora dalla fine.

CHIEVO

Puggioni 5,5- Quello contro di lui è un vero e proprio tiro a bersaglio. Per di più il pallone viscido non gli consente mai di andare sicuro alla presa ed è proprio una respinta con i pugni a regalare il tap-in comodo comodo a Montolivo che porta in vantaggio i rossoneri.

Frey 5- De Sciglio lo limita alla grande consentendogli raramente di salire oltre la propria metá campo. Quando lo fa non riesce mai ad effettuare dei cross pericolosi. Dal 62 Luciano 6,5- Autore dellazione più pericolosa dei suoi conferisce maggior imprevedibilità sullout di destra.

Andreolli 6- Si rende fondamentale specialmente nella ripresa quando gli viene chiesto di supplire alla scarsa agilità dei suoi compagni di reparto. Salva in più di un'occasione il suo portiere.

Dainelli 5- Dona tutto quello che ha alla causa ma non può nulla sulle percussioni a velocità elevatissime di El Shaarawy e Balotelli. Su una di queste viene addirittura espulso meritatamente per somma di cartellini gialli.

Cesar 5- Deputato a chiudere sui lanci verticali per Balotelli è spesso impreciso. Imperfezioni che culminano nel cartellino giallo ricevuto nella seconda frazione.

Dramé 4,5- Non è mai in grado di stoppare le avanzate di Abate che lo supera ogni qualvolta affonda da quel lato.

Guana 5,5- Fa ottima copertura sulla linea mediana ma non riesce mai ad innescare le punte. A fine primo tempo riceve una botta da Abate che lo costringe ad uscire all'inizio della ripresa. Dal 46' Stoian 6- Si posiziona alto a sinistra con lintento di limitare, per quanto possibile, gli attacchi di Abate. Pur non avendo recato alcun effetto determinante il suo inserimento ha sicuramente certificato una maggiore vivacità da quella parte.

Rigoni 5,5- Capitano e regista dei clivensi è il perno centrale del centrocampo eppure non lascia mai il segno.

Cofie 5Parecchia sostanza ma scarsa qualità. Non appena il Chievo subisce il goal dello svantaggio va in evidente difficoltà.

Thereau 6,5 Già dal principio si evince la sua voglia di strafare, di dimostrare concretamente il suo valore. Ciò nonostante, pur essendo il più intraprendente tra i suoi, si rivela pericoloso in poche occasioni.

Paloschi 6 - Viene lasciato troppo spesso solo in balia dei centrali avversari che ne limitano i movimenti fino ad annientarlo completamente. Tuttavia la grinta e la volontà mostrate gli assicurano il sei in pagella. Dal 73 Pellissier sv

All. Corini 5,5- Prepara la gara con ottimi presupposti ma questo Milan è maturato a tal punto che sta divenendo sempre più arduo il compito di metterlo in difficoltà.

MILAN

Abbiati 6,5- Occorre registrare come non sia stato spesso bersagliato dagli avversari tuttavia ha risposto ottimamente quando è stato chiamato in causa. Emblematica la staffilata mancina di Luciano al 68' del secondo tempo alla quale risponde esibendosi in una parata plastica ed efficace.

Abate 6,5 -Affonda spesso e volentieri sulla propria fascia di competenza mettendo in evidente difficoltà Dramé sul piano della corsa.

Mexes 6- Allorché viene chiamato ad uscire in anticipo su un ispiratissimo Thereau sbaglia poco o nulla, conferendo sicurezza alla propria retroguardia.

Bonera 6 Fa buona guardia su Paloschi e mette tutta la sua esperienza a disposizione della squadra.

De Sciglio 6,5- Conferma quanto di buono fatto vedere in questa seconda parte di stagione, sembra un veterano. Qualora questo ragazzo continuasse a ripetersi a questi livelli potrebbe togliersi parecchie soddisfazioni anche con la nazionale italiana.

Ambrosini 7- Giganteggia in mezzo al campo recuperando un'immensità di palloni davanti all'area di rigore rossonera. Prestazione ineccepibile.

Montolivo 7,5- La posizione di intermedio destro gli consente di giocare più in avanti ma rende più difficoltoso il compito di un regista puro. Si avventa ,come un falco sulla preda, quando Puggioni respinge come può l'insidiosa battuta a rete di Balotelli.

Muntari 5,5- Performance evanescente per lui. Molto timido per tutto l'arco della gara non si fa ricordare per alcuna giocata pericolosa.

Robinho 6 - Schierato a sorpresa da Allegri al posto di Niang si muove molto nella zona centrale della trequarti avversaria così da favorire le innumerevoli sovrapposizioni di Abate. Dal 84 Niang sv

Balotelli 6,5- Si fa notare soprattutto per conclusioni su calcio piazzato. Una di queste, effettuata dal limite dellarea di rigore, da il là alla prima rete rossonera.

El Shaarawy 7,5- Risente più di tutti gli altri del terreno in pessime condizioni che nel primo tempo inibisce le sue enormi doti tecniche. Nella seconda parte si illumina e regala dei lampi di gran classe che come si suol dire valgono il prezzo del biglietto.

All. Allegri 6,5 - La scelta di puntare su Ambrosini e Robinho è stata premiata. Entrambi infatti hanno contribuito in modo determinante alla vittoria del Diavolo.

Arbitro: Celi 7- Dirige una gara molto maschia come meglio non si potrebbe. L’espulsione di Dainelli e le altre decisioni sono totalmente ineccepibili..

TABELLINO

CHIEVO-MILAN 0-1

Chievo (5-3-2): Puggioni, Frey (dal 62’ Luciano), Andreolli, Dainelli, Cesar, Dramè, Guana (dal 46’ Stoian), Rigoni, Cofie, Thereau, Paloschi (Dal 73’ Pellissier). All.: Corini

Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Mexes, Bonera, De Sciglio, Ambrosini, Montolivo, Muntari; Robinho (dal 84’ Niang), Balotelli, El Shaarawy. All.: Allegri

Arbitro: D.Celi di Bari

Marcatori: 25 Montolivo (M)

Ammoniti: 17 Balotelli (M), 27 Dramé (C), 33 Dainelli (C), 50 Cofie (C), 62 Cesar (C), 70’ Andreolli (C)

Espulsi: 78 Dainelli (C)




Commenta con Facebook