• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI CATANIA-UDINESE

PAGELLE E TABELLINO DI CATANIA-UDINESE

Il Catania come da pronostico fa sua la partita, nell' Udinese gli infortuni fanno la differenza.


'Papu' Gomez (Getty Images)
Lorenzo Cristofaro

16/03/2013 22:08

PAGELLE E TABELLINO DI CATANIA-UDINESE / CATANIA - Il Catania vince e convince nonostante l'assenza del suo bomber mentre l'Udinese risente delle tante indisponibilità. Gli etnei vengono condotti per mano da uno strepitoso Alejandro Gomez che guida il proprio attacco con grande autorevolezza. Sotto tono Francesco Lodi ed in particolar modo Alvarez, il quale spesso non si mostra in grado di tenere la posizione. Nei friulani spiccano un sorprendente Merkel e Muriel che sebbene isolato riesce comunque a realizzare una rete. Molto male invece i disorientati e confusi Gabriel Silva e Benatia.

 

 

CATANIA

 

Andujar 6,5- Viene spesso chiamato in causa ma il portiere argentino non si fa mai trovare impreparato. Conferma ancora una volta quanto di buono fatto vedere durante la stagione.

 

Alvarez 5- Si perde costantemente Muriel quando quest'ultimo si sposta sulla sinistra. É il peggiore fra i suoi.

 

Bellusci 7- Limita agevolmente i movimenti in verticale di Muriel, nel complesso è autore di una buonissima prestazione.

 

Legrottaglie 6,5- Rientra dopo due giornate di squalifica ed interpreta egregiamente i dettami del proprio allenatore.

 

Marchese 6– Si spinge molto in avanti sfruttando l'inesperienza del giovane Faraoni.

 

Izco 5,5- Si pensava venisse schierato nel settore destro del campo, invece a sorpresa gravita per tutto la prima frazione di gara sulla fascia sinistra dove non riesce mai ad incidere. Nel secondo tempo si inverte con Almiron ma il risultato non cambia.

 

Almiron 6- Non una delle sue migliori performance. Bene in fase di interdizione ma deludente nella costruzione. Dal 79’ Biagianti sv

 

Lodi 6- Dovrebbe illuminare il gioco della sua squadra, invece ottiene il risultato diametralmente opposto. Consegue il sei in pagella in virtù del fortunoso goal su calcio di punizione.

 

Barrientos 6,5 Nel primo tempo non entra mai in partita, a tratti sembra impalpabile. Nella ripresa è bravissimo a innescare l’azione del secondo goal di Gomez.

 

Castro 6,5- L'assenza di una punta centrale di ruolo lo costringe a scambiarsi continuamente di posizione con Gomez. Cerca raramente la porta mediante delle conclusioni velleitarie. Nella ripresa è bravissimo nel servire l'assist che porta alla prima realizzazione di Gomez. Dal 91’ Keko sv

 

Gomez 7,5 È il più mobile tra gli attaccanti etnei e alla prima occasione porta in vantaggio i suoi. Dal 89’ Doukara sv

 

All. Maran 7- La squadra risponde alla grande alle sue direttive. Sta dimostrando di essere un ottimo allenatore a suon di record.

 

 

UDINESE

 

Brkic 5- Non può far nulla sui due goal di Gomez ma indubbiamente poteva fare qualcosa di più sulla punizione di Lodi.

 

Benatia 4,5- Non segue Gomez nell'azione che porta al goal del Catania, talvolta appare spaesato. Dal 87’

Zielinski sv

 

Danilo 6- Comanda la difesa come al solito, nonostante il risultato finale non sfigura.

 

Angella 5- Fa del suo meglio ma in Serie A spesso la forza di volontà non basta.

 

Faraoni 6- Molto bravo nell'inibire Marchese che è stato uno dei più positivi nella stagione dei rossoblu. Dal 59’ Campos M. sv

 

Badu 5- Tanta sostanza in mezzo al campo ma niente di più, prestazione che definire scialba è un eufemismo.

 

Allan 5- Fin quando c'è da difendere non sbaglia nulla ma quando gli si chiede di costruire evidenzia turti i suoi limiti tecnici.

 

Merkel 6- Decisamente il più intraprendente tra i suoi. Crea la maggior parte delle azioni offensive della sua squadra, soprattutto da calcio piazzato. Dal 79’ Ranegie sv

 

Gabriel Silva 4- Assente ingiustificato per tutto l'arco della gara.

 

Pereyra 5- Si muove molto per supportare Muriel in avanti ma non risulta mai pericoloso.

 

Muriel 6,5 - Mette la propria mobilità a disposizione dei suoi ma è perennemente troppo isolato. Realizza l'ultimo goal della sfida usufruendo di un errore dei difensori catanesi.

 

All. Guidolin 5,5 - Prepara la sfida al meglio delle sue possibilità ma le assenze di Basta, Pasquale e soprattutto di Antonio Di Natale si fanno sentire e come.

 

 

Arbitro: De Marco 6,5– Dirige una gara poco maschia. Nel complesso sbaglia poco o nulla.

 

 

 



TABELLINO

 

 

CATANIA-UDINESE 3-1

 

Catania (4-3-3): Andujar; Alvarez, Bellusci, Legrottaglie, Marchese; Izco, Almiron (dal 79’ Biagianti), Lodi, Castro (dal 91’ Keko), Gomez (dal 89’ Doukara), Barrientos.

All. Maran

 

Udinese (3-5-1-1): Brkic, Benatia (dal 87’ Zielinski), Danilo, Angella, Faraoni (dal 59’ Campos M.), Badu, Allan, Merkel (dal 79’ Ranegie), Gabriel Silva, Pereyra, Muriel.

All. Guidolin

 

Arbitro: A. De Marco di Chiavari

 

Marcatori: 49' Gomez (C), 67’ Gomez (C), 71' Lodi (C), 81’ Muriel (U)

 

Ammoniti: 46' Benatia (U), 56' Bellusci (C), 69’ Alvarez (C)

 

Espulsi: non dal campo Potenza (C) 




Commenta con Facebook