Breaking News
© Getty Images

Lazio-Chievo, Pioli: "Dobbiamo imparare a soffrire. In questa settimana..."

Il tecnico ha commentato il pareggio dell''Olimpico'

LAZIO CHIEVO PIOLI / ROMA – Stefano Pioli ha commentato il pareggio casalingo contro il Chievo: "E' chiaro che volevamo la vittoria, l' approccio è stato giusto, abbiamo affrontato bene la partita e creato tante occasioni. Non bisogna lasciare certe partite aperte. E' una settimana particolare, dobbiamo stringere i denti: siamo secondi e abbiamo recuperato un punto sulla Roma. La squadra è competitiva nonostante gli infortuni. Il nostro percorso si deve formare del tutto. Una grande squadra con più cattiveria e determinazione la porta in porto questa gara. Noi ancora in alcuni aspetti evidentemente dobbiamo migliorare – le parole del tecnico a 'Sky' - E' un campionato difficile, il livello è alto da come si evince dal rendimento delle nostre squadre in Europa. Ogni gara è complicata, certe occasioni però vanno sfruttate con più decisione, oggi il Chievo si è dimostrato un avversario ostico e non puoi permetterti di sbagliare niente. Klose? Era in dubbio, ieri aveva avvertito un fastidio ed è stato giusto non rischiarlo. Ma anche dopo la sua uscita non abbiamo concretizzato le occasioni. Purtroppo arriviamo a questa settimana con 3 gare con tanti infortunati e questo non ci agevola. Pressioni? Dobbiamo abituarci se vogliamo ottenere certi obiettivi, ma il problema oggi non è stato questo: dovevamo solo essere più efficaci".

Serie A   Chievo Verona   Juventus
Juventus-Chievo, Allegri pensa al Barcellona: rivoluzione Dybala
Il tecnico ragiona sul turnover da attuare in vista della Champions. Potrebbe 'imitare' Sarri
Serie A   Chievo Verona   Milan
Serie A, Milan-Chievo 3-1: Bacca ritrova il sorriso, rossoneri in zona Europa
Gli uomini di Montella si portano ad un solo punto dal quarto posto dell'Atalanta
Serie A   Chievo Verona   Milan
Milan-Chievo, Montella: "Così andiamo in Europa. Closing? Niente alibi"
Il tecnico rossonero parla in vista del match di 'San Siro'